Trcb Teleradio Città Bianca Ostuni

TRCB TELERADIOCITTA’ BIANCA

trcb ostuni

L’emittente nasce nel gennaio 1979 da una costola di Radio Ostuni emittente operante dal maggio 1976, fondatore l’attuale editore Tonino Saponaro che ci ha comunicato: “l’idea si realizzò in occasione dei campionati mondiali di ciclismo che si svolsero ad Ostuni e a Monteroni, in provincia di Lecce”.  Tonino Saponaro, il fondatore di Tele Radio Città Bianca e di Radio Ostuni, è uno dei “pionieri dell’etere” in Italia, aveva infatti già maturato esperienze significative nel Nord Italia ed aveva una gran voglia di trasferire quello che aveva imparato nel suo territorio, ecco il perchè dell’emittente radiotelevisiva, il cui scopo è quello di promuovere il patrimonio sociale, economico e culturale della zona.  E infatti  Trcb è stata di fondamentale importanza per la crescita e lo sviluppo del territorio.   Le prime trasmissioni vengono irradiate dai canali uhf 25 e 30 e sono ricevibili nella provincia di Brindisi, consistono in molti tg locali, sport, oltre a film e telefilm.  Fra i primi conduttori Domenico Menniti, Peppino Orlando, Leonardo Sgura, Pino Specchia, Pino Romano, Don Elio Antelmi , Mons. Peppino Aleo,  tutti preziosi personaggi che insieme al fondatore hanno dato vita e sviluppo all’emittente. Con il passare degli anni  molti  di quei personaggi sono diventati famosi a livello nazionale.  Negli anni ’80 Trcb allarga la propria area di copertura ed è visibile in tutto il Salento. Trcb ha resistito all’assalto dei network che nel corso degli anni ’80 hanno spazzato via molte emittenti locali. Quale è il segreto del vostro successo? Abbiamo domandato a Saponaro:  “costanza, sacrifici indescrivibili, presenza sul territorio 24 ore su 24, e osservanza alle norme: nessuna evasione fiscale e nessun fallimento…  I network ci hanno indotto a fare meglio”.   Tonino Saponaro ci racconta che anni orsono un politico e il suo gruppo, non avendo ottenuto pretese preferenze negli spazi, cercarono la compiacenza di un Pretore d’assalto cercando di fare interrompere le trasmissioni di Trcb adducendo ragioni inesistenti: “il fattaccio – ricorda Saponaro – non è riuscito e col passare degli anni quel Pretore è finito sotto inchiesta per contrabbando”.   Continuare con Trcb – prosegue Saponaro – è stato un percorso irto di ostacoli e di grandissime difficoltà. Definiti “pirati dell’etere” prima della legge Mammì, le autorità sequestravano gli impianti e elargivano multe.  Processi a non finire e finalmente il riconoscimento dell’articolo 21 della Costituzione che da diritto all’informazione.     Negli anni ’90 Trcn aderisce al consorzio Italia 9 Network ma continua a proporre autoproduzioni.  Parte TIRO INCROCIATO, un appuntamento settimanale nel quale, in una sorta di ring televisivo, i protagonisti della realtà locale, soprattutto politici, si affrontano sui temi di maggior interesse, incrociando le proprie opinioni e proposte. L’emittente propone un tg in cinque edizioni (14,10; 17,00;  19,30;  22,50   00,30), un programma molto seguito è ED GOAL, in onda il lunedì sera, che segue tutte le squadre di calcio della regione Puglia che militano nelle varie categorie e che è attenta a dare ai giovani una giusta interpretazione di ciò che dovrebbe essere l’agonismo sportivo. Fra gli altri programmi DALLA PARTE DEL CONSUMATORE a cura dell’avvocato Emilio Graziuso, 20 ANNI CON NOI, TACCUINO, SPECIALE TRCB, I CITTADINI PARLANO.  Tutta la programmazione di Trcb viene trasmessa inoltre su internet tramite il sito www.trcb.it, un’edizione del tg va in onda su Puglia Channel (piattaforma Sky canale 844) alle 8,30 del mattino.

trcb ostuni 2

Nel marzo 2016  sul DTT 85, ha iniziato ad operare l’emittente CANALE 85 con sede a Francavilla Fontana.

I Collaboratori di Trcb

La grande fortuna di Teleradio Città Bianca , nei suoi primi anni di vita, è sta la grande collaborazione, spontanea , di moltissimi giovani,  di professionisti  e di semplici dittadini che hanno , liberamente, dato via a progetti e programmi consoni  con le esigenze e le aspettative della realtà locale. Non sono mancati  i sabotatori, gli imitatori e i denigratori che con comportamenti ingiustificati e gratuiti  hanno cercato    di omologarsi immeritatamente e qualche volta fraudolentamente.  Anche qualche politico ha mirato   a farci calare il sipario utilizzando,strumentalmente,  qualche pretore d’assalto,  che per strano destino è finito  inquisito.

Ricordarli tutti è impossibile , ringraziarli,  però, e doveroso.   Commentatori, pubblicisti, giornalisti, tecnici, amministrativist; centinaia e centinaia di persone  che oggi lavorano  o   per proprio  conto o per   testate televisive   o per giornali importanti.

TRCB oggi  è  una  azienda televisiva con  collaboratori altamente specializzati e  ben collocata nel  contesto locale e nazionale. Bisognerebbe citarli TUTTI. I nostri telespettatori  li conoscono singolarmente…  ci ha comunicato Tonino Saponaro.

L’idea di mettere in rete (impresa titanica) la storia delle radio e delle televisioni locali nasce nel 2005 per iniziativa di Gigi Vesigna (giornalista, direttore storico di Tv Sorrisi e Canzoni), Massimo Emanuelli (docente e giornalista di Millecanali, pioniere della radiofonia), Maurizio Seymandi (giornalista e mitico conduttore di Superclassifica Show), Pino Callà (regista e produttore televisivo), Enzo De Mitri (giornalista, critico televisivo de La Notte, collaboratore di Gianfranco Funari).  L’avere vissuto da angolazioni diverse (carta stampata, radio e tv) il periodo pionieristico, l’avere visto nascere e crescere tante emittenti locali, l’avere conosciuto ed intervistato molti dei protagonisti, oltre agli archivi dei fondatori, rende agevole (anche se infinito) il lavoro dei nostri.  Con il passare dei mesi i fondatori vengono contattati da molti pionieri che forniscono ulteriori testimonianze, ricordi e materiale. Si uniscono al gruppo Massimiliano Marchi, Ruggero Righini, Gianfranco Guarnieri, Agostino Rosa ed altri.  Per ogni regione d’Italia viene individuata una memoria storica/corrispondente, aumenta il numero delle interviste mensili e dei contatti del portale. Nascono intanto (giustamente e citando la fonte) analoghe iniziative a livello regionale, con scambi di link e collaborazioni proficue (particolarmente interessante il lavoro di un altro pioniere, Massimo Lualdi).  Nel 2015 scompare Gigi Vesigna, in segno di lutto e di rispetto il sito non viene più aggiornato. Dopo un lungo periodo di silenzio i pionieri superstiti decidono di riattivare il sito (è in ristrutturazione, sarà aggiornato e rilanciato con nuova grafica su un nuovo dominio). Molto è ancora il materiale da pubblicare ed inserire, molte sono ancora le interviste da fare, pian piano accontenteremo tutti.  Al momento alcune schede vengono rilanciate su due blog

https://storiaradiotv.wordpress.com/ (radio)

https://massimoemanuelli.wordpress.com/ (tv ed interviste varie)

Gradualmente sarà inserito anche materiale audio e video del nostro archivio e materiale che i pionieri ci stanno inviando.

Purtroppo qualcuno nel frattempo aveva copiato l’intera linea editoriale del portale (e non solo gli articoli) senza ritegno e non rispettando il diritto d’autore dei collaboratori che vantano tantissimi anni di lavoro e ricerca (molti degli articoli erano usciti su testate nazionali). Già in passato avevamo fatto una causa (vinta) per la copiatura di alcune schede, ma copiare l’intera linea editoriale annunciando di copiare l’intero sito è a dir poco folle. Disponibili a collaborare con chiunque citi le fonti e ci proponga scambi e confronti, non possiamo però transigere con chi plagia pedissequamente. Tutti coloro che hanno ulteriori notizie o proposte farci scrivano alla mail storiaradiotv@tiscali.it provvederemo ad integrare le schede e a citare gli autori.

 RIPRODUZIONE RISERVATA. 

È vietata la riproduzione, anche parziale, e/o la diffusione dei testi e dei contenuti sonori e video di questo blog senza l’autorizzazione degli autori. Il blog è protetto dal diritto d’autore, chi ha cercato di non ottemperare a tali regole è già stato condannato con disposizione del Tribunale di Milano, con provvedimento d’urgenza ex art. 700 c.p.c. R.G. 77235/05..  Vi occorre qualcosa?  Scrivete, specificando il vostro indirizzo e il motivo della richiesta. Mail: storiaradiotv@tiscali.it

Contattateci alla mail storiaradiotv@tiscali.it per fornirci ricordi e testimonianze, provvederemo a pubblicarle.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...