Tele Apuana

TELE APUANA

TELE APUANA

Emittente di Aulla  nata nel 1980 per iniziativa di Claudio Di Francesco con la denominazione di Tele Radio Apuana, nel 1985 viene rilevata da Alberto Putamonti Alberto Putamonti, l’impresario edile Scaletti di Gragnola ed Enrico Ferri (attuale editore).  In breve tempo raggiunge l’obiettivo di creare una rete in grado di servire tutti i comuni della Lunigiana. Il suo logo un cigno nella fontana della piazza medicea della città. Nei primi anni ’90 gli studi dell’emittente sono trasferiti a Piano di Quercia di Licciana Nardi. Nel 1997 altro cambio e ritorno a Pontremoli nell’attuale sede di piazza Italia 2. Gestita da volontari trasmette un palinsesto vario dalle 17 alle 23.30. Le trasmissioni tutte autoprodotte: il “TG” emesso in due edizioni, le sportive “Punto Sport” e “Sportissimo”, le Partite di calcio, volley o basket, le rubriche “Andiamo al cinema”, “Gastronomia lunigianese”, “I quattro cantoni”, “Spazio libero”, la musicale di liscio e revaival  “Bruno uno”. Dato che la sua ubicazione è tra i monti della Lunigiana è diffusa da diversi canali: 28 Uhf per  Zeri e Arzelato, 29 Carrara, 34 Viano, 43 Caugliano, 46 Podenzana, 50 Campocecina, 62 Crocetta e Muletta.  L’emittente fa parte del circuito Telepace e Radio Italia TV.

Ruggero Righini segnala un’altra emittente di Fivizzano denominata Tele Radio Apuana, non sappiamo se sia la medesima di cui sopra.

TELE RADIO APUANA: nasce a Fivizzano (Ms) il 6 novembre 1983 ideale continuità di Tele Radio Punto Nord. Abbraccia tutto il territorio della Lunigiana. Di proprietà di Alberto Putamonti il 19 dicembre 1984 per la volontà di un gruppo di amici passa in gestione. Lasciata la radio, col nome Tele Apuana in breve tempo raggiunge l’obiettivo di creare una rete in grado di servire tutti i comuni della Lunigiana. Il suo logo un cigno nella fontana della piazza medicea della città. Altro cambio nei primi anni ’90 con l’ingresso dell’impresario edile Scaletti di Gragnola e gli studi dell’emittente sono trasferiti a Piano di Quercia di Licciana Nardi (Ms). Nel 1997 viene acquistata dalla famiglia Ferri (attuale editore) il cui “patron” Enrico è Sindaco di Pontremoli. La tv ritorna a Pontremoli nell’attuale sede di piazza Italia 2. Gestita da volontari trasmette un palinsesto vario dalle 17 alle 23.30. Le trasmissioni tutte autoprodotte: il “TG” emesso in due edizioni, le sportive “Punto Sport” e “Sportissimo”, le Partite di calcio, volley o basket, le rubriche “Andiamo al cinema”, “Gastronomia lunigianese”, “I quattro cantoni”, “Spazio libero”, la musicale di liscio e revaival  “Bruno uno”. Dato che la sua ubicazione è tra i monti della Lunigiana è diffusa da diversi canali: 28 Uhf per  Zeri e Arzelato, 29 Carrara, 34 Viano, 43 Caugliano, 46 Podenzana, 50 Campocecina, 62 Crocetta e Muletta.  L’emittente fa parte del circuito Telepace e Radio Italia TV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...