Annamaria Rizzoli

 

annamaria rizzoliAnna Maria Rizzoli nasce a Roma il 26 agosto 1953 diplomaplayboy di mezzanotte rizzoli liceo linguistico esordisce come modella, nel 1975 esordisce in tv a Telealtomilanese in Playboy di mezzanotte, programma condotto da Enzo Tortora, dell’emittente, poi trasformatasi in Tam è anche l’annunciatrice. Annamaria si esibisce in spogliarelli nella trasmissione cult di una delle prime tv locali italiane. Posa nuda per l’edizione italiana di Playboy, ed esordisce sul grande schermo. Peccati in famiglia regia di Bruno Gaburro, Il padrone e l’operaio regia di Steno (1975);  Ride bene… chi ride ultimo regia di Walter Chiari, Milano… difendersi o morire regia di Gianni Martucci (1977); Si buana, episodio di Dove vai in vacanza? regia di Luciano Salce (1978), Play motel regia di Mario Gariazzo, Scusi lei è normale? regia di Umberto Lenzi, Riavanti… Marsch! regia di Luciano Salce (1979). Annamaria lavora con Walter Chiari (che è anche il suo compagno), Massimo Ranieri e Mike Bongiorno con il quale conduce il Festival di Sanremo 1979.  Ancora in tv nella pubblicità di un famoso liquore interpretando una versione sexy femminile di Babbo Natale. Quindi è attrice in sceneggiati e miniserie tv: Arabella per la regia di Salvatore Nocita, Bambole: scene di un delitto perfetto regia di Alberto Negrin (1980), I ragazzi di celluloide regia di Sergio Sollima (1981), incide anche un 45 giri: Dimmi tu/Tu solo tu.  Al cinema recita al fianco di Bombolo, Paolo Villaggio, Gastone Moschin, Enzo Cannavale e Lino Banfi. Fra i film interpretati all’inizio degli anni ’80: L’insegnante al mare con tutta la classe di Michele Massimo Tarantini, Rag. Arturo De Fanti, bancario precario di Luciano Salce, La settimana bianca di Mariano Laurenti, La ripetente fa l’occhietto al preside di Mariano Laurenti, La cameriera seduce i villeggianti di Aldo Grimaldi, La compagna di viaggio di Ferdinando Baldi (1980);  La sai l’ultima sui matti? di Mariano Laurenti, La settimana al mare di Mariano Laurenti, Peccati di giovani mogli di Angelo Pannacciò, Uno contro l’altro praticamente armati di Bruno Corbucci, Una vacanza del cactus di Mariano Laurenti (1981);  Attenti a quei P2 regia di Pier Francesco Pingitore, Il sommergibile più pazzo del mondo di Mariano Laurenti (1982);  Un’età da sballo di Angelo Pannacciò, Il rubacuori (Le boureau de coeurs) di Christian Gion (1983). Dopo avere recitato in teatro con Giorgio Strehler, Annamaria Rizzoli si ritira dalle scene per dedicarsi alla famiglia e al lavoro del marito, un noto architetto. Dopo essersi separata dal marito, con il quale è però rimasta amica, torna al cinema nel 1999 con Pazzo d’amore, film per la regia di Mariano Laurenti. Torna in tv nel 2007 a L’Italia sul due, quindi compare a Stracult, I migliori anni e Chiambretti Night. La sua ultima apparizione in tv è del 2016, ospite di Stracult con Enrico Montesano. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...