Prime epurazioni grilline in Rai: via Luca Mercalli (Rai3), Lillo e Greg (Radio Due), ancora prima di lottizzare i 5 Stelle fanno saltare alcune teste

Rai Tre cancella ‘Scala Mercalli’: «Trattavamo argomenti scomodi per il Governo»  Dopo ‘610’ di Lillo e Greg (Radio Due), il ‘caso Fornario’ e la sostituzione della Berlinguer, viale Mazzini chiude il programma che il sabato sera faceva un milione di spettatori parlando di cambiamento climatico. L’amarezza del conduttore Luca Mercalli: «Non c’è più spazio per un’informazione ambientale di qualità»

Mercalli è un’altra vittima dell’epurazione grillina, climatologo, già volto noto di Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio, quel Fazio di cui i grillini volevano la testa, salvo poi averlo oggi amico poiché ha invitato diversi loro esponenti al suo ossequioso e mieloso talk show.  Forse Mercalli ha sbagliato a non invitare mai i grillini.

Il siluramento del conduttore ha mandato su tutte le furie i telespettatori e le associazioni ambientaliste.  Luca Mercalli, spiega perché la Rai ha chiuso la sua trasmissione.

Quando e come ha saputo della cancellazione?
«Qualche settimane fa, ma ufficiosamente era nell’aria già da qualche mese. Il nostro programma ha bisogno di una preparazione lunga, serve molto tempo per organizzare i documentari in giro per il mondo. Di solito a giugno sapevamo già quando sarebbe iniziata la nostra stagione, ma stavolta nessuno ci ha comunicato nulla. Poi, un paio di settimane fa, ho ricevuto la telefonata del dirigente Rai a cui faccio riferimento. “La direttrice di Rai Tre non ha confermato ‘Scala Mercalli’”, mi ha detto»

Nel frattempo la direttrice, Daria Bignardi, le ha telefonato?
«No, assolutamente. Non mi ha chiamato, non ci ho mai parlato in vita mia»

Molti stanno protestando. Una lettera della Federazione italiana dei media ambientali e una petizione su Change.org chiedono il ripristino della trasmissione.
«Sono felice della solidarietà degli spettatori, ma non credo che servirà a far cambiare idea a chi decide. Sarà più che altro solo un esperimento sociologico, temo. Sul breve termine non ci sono speranze. Se poi dovesse cambiare qualcosa, non ci sarebbero comunque i tempi tecnici per ricominciare a febbraio, casomai più avanti»

Come le hanno argomentato la chiusura?
«Non me l’hanno spiegata. Anche perché era difficile da spiegare. Abbiamo portato avanti un’informazione ambientale che non solo era rigorosa dal punto di vista scientifico, con interviste a grandi esperti di tutto il mondo, ma attirava un milione di spettatori in media ogni sabato sera»

Lei quale idea si è fatto sui veri motivi?
«Abbiamo trattato argomenti che sono scomodi per qualsiasi governo, e il governo Renzi non fa certo eccezione. Basterebbe dire che siamo andati contro le trivelle e le grandi opere, e a favore di un’agricoltura sostenibile»

Mercalli è reo di avere dato spazio per ben 22 minuti ai No Tav. Scala Mercalli affrontava tematiche ambientali come “Ambiente Italia” e “Bellitalia” programmi che  sono stati di recente ridimensionati.

La censura grillina non si ferma: dopo La Stampa (Jacopo Jacoboni sarà da me intervistato lunedì 6 novembre alle 17,30 su Radio Free), il gruppo La Repubblica/L’espresso, nel  mirino dei grillini è finita anche L’angolo della scuola nelle persone di Massimo Emanuelli, Marika Cassimatis, Pardo Fornaciari, Gianfranco Guarnieri. Ci paragonano ad Enrico Mentana, Lilli Gruber, a Maurizio Crozza, come “giornalisti e comici  di regime” quale onore…

Ringraziamo le radio che mandano in onda L’angolo della scuola, se qualcuno vuole spegnere le voci che mai nessun regime ha spento si sbaglia di grosso.

Siamo in onda sabato 3 novembre alle 22 su Radio Hemingway per seguirci cliccate

http://www.radiohemingway.net

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...