Stile italiano la storia della canzone italiana raccontata dai suoi protagonisti i cantanti ospiti del settimo ciclo

 

Venerdì 8 marzo alle ore 21 su Radio Regione 100 terzo ed ultimo appuntamento con Massimo Luca per seguirci cliccate
http://www.radioregione100.it

Massimo Luca ospite di Massimo Emanuelli e Cesare Borrometi sarà Massimo Luca, chitarrista e produttore, collaboratore di Lucio Battisti, Fabrizio De Andrè, Edoardo Bennato, Pierangelo Bertoli, Angelo Brannduardi ed altri grandi della storia della canzone italiana.

 

 

 

LE RADIO CHE MANDANO IN ONDA STILE ITALIANO

 

Radio Regione 100 ogni venerdì dalle 21 alle 22,30

Radio Italia Stoccarda Musica Italiana ogni sabato sabato dalle 18 alle 19,30

Radio Hemingway ogni domenica dalle ore 16,30 alle ore 18

Radio Blu Italia ogni mercoledì dalle 17 alle 18,30

A dicembre 2018 (presto la data precisa) partirà il settimo ciclo della trasmissione radiofonica STILE ITALIANO LA STORIA DELLA CANZONE ITALIANA RACCONTATA DAI SUOI PROTAGONISTI. Fra i primi ospiti Federico Monti Arduini (Il Guardino del Faro), Luigi Albertelli, Barbara Marchand, Gianfranco Manfredi, Massimo Luca, 

Michele Pecora.

Cesare Borrometi sta contattando Massimo Ranieri, Ornella Vanoni, Peppino Di Capri, Angelo Branduardi, Francesco Guccini ed altri. Anche per questa stagione da STILE ITALIANO passerà il meglio della storia della musica leggera italiana.
Inizieremo a dicembre breve sosta a inizio febbraio con il Festival di Sanremo (anche quest’anno probabilmente faremo CANTANDO SANREMO). Nella vita ho sbagliato quasi tutto, ma quasi sempre indovino tre cose (quasi sempre, non sempre non sono infallibile come Dio, Grillo, Renzi, Berlusconi e tanti elettori che non capiscono proprio nulla, votano politici che non conoscono, e tifano). Le tre cose che quasi sempre indovino da anni: i titoli dei temi degli esami di maturità, chi vince il Festival di Sanremo, chi vince le elezioni. Non sono un indovino, conosco soltanto abbastanza bene il mondo della scuola, quello dello spettacolo e quel che passa nella testa degli italiani.
In merito a CANTANDO SANREMO non so (deciderò a giorni se firmare un contratto con le radio o meno) se nel 2019 per la prima volta dopo tanti anni non condurrò gli special Sanremo. Le ragioni sono tante: ragioni di salute, altri impegni professionali, ma anche due tecniche. Stile italiano e Cantando Sanremo sono dedicate alla memoria di uno dei miei maestri di giornalismo: Gigi Vesigna. Grazie a Gigi ho imparato mille cose, non solo capire con mesi di anticipo chi vince il Festival ma di evitare come la peste (soprattutto negli ultimi anni) di andare a Sanremo. “Durante il Festival la sala stampa è piena di sbruffoni che fanno a gara a chi dice le più grandi stronzate – diceva Gigi – e non ne azzeccano una. Chi conosce veramente il mondo dello spettacolo non ha bisogno di mettersi in mostra e può tranquillamente scrivere da casa o trasmettere senza essere a Sanremo indovinando comunque il vincitore”. Gigi diceva queste cose da anni, penso che se fosse vivo oggi non avrebbe condiviso il sedicente giornalismo becero di persone che si spacciano per giornalisti e critici musicali (senza esserlo), vanno in albergo a loro spese, leggono o scrivono notizie riportate da giornali o dalla Rai, copiano ahahah e sbagliano anche a copiare. Pagano loro le radio per dire due “stronzate” e per mettere il logo della radio che ha solo il nome internazionale ridondante ma non ha alcuna sostanza. Ben felice di essere lontano da anni di Sanremo. Però la ragione principale del mio possibile forfait anche dallo studio radiofonico quest’anno è un’altra. Mentre in passato indovinavo due volte su tre il vincitore, negli ultimi sette anni ho sempre indovinato non solo il vincitore dei big ma anche quello dei giovani, inoltre (inizio ad avere paura di me stesso) da due anni indovino primo, secondo e terzo oltre al vincitore dei Big. Per tale ragione penso di sbagliare tutto nel 2019 meglio dare forfati, o (se troverò accordo con le emittenti) spero di sbagliare almeno per il 2019. Intanto ho saputo i nomi dei giovani in gara, penso di avere già capito chi vincerà Ma Mod meglio non dirlo tanto è una mia cazzata. Vero Cesare Borrometi?

Tornando a STILE ITALIANO quest’anno della canzone ci allargheremo allo spettacolo in generale intevistando anche attori, registi ed altri artisti in puntata intitolare STILE ITALIANO LA STORIA DELLO SPETTACOLO ITALIANO RACCONTATA DAI SUOI PROTAGONISTI. Prima ospite Sandra Milo. E, dulcis in fundo, una puntata (ma conoscendolo anche due o tre) speciale: STILE ITALIANO LA STORIA DELLO SPETTACOLO ITALIANO RACCONTATA DA SILVIO BERLUSCONI. Non sarà il bravissimo Gianfranco Guarnieri ad imitarlo, ma sarà proprio lui in persona: Silvio da Arcore, se rispetterà una clausola. Gianfranco Guarnieri per anni ha imitato Berlusconi (suo estimatore) stavolta sarà Berlusconi ad imitare Gianfranco Guarnieri. ahahha

STILE ITALIANO e CANTANDO SANREMO andranno in onda su Radio Blu Italia, Radio Italia Stoccarda Musica Italiana, Radio Regione, Radio Free, Radio Hemingway.

 

 

https://massimoemanuelli.wordpress.com/2017/07/31/stile-italiano-la-sigla-del-programma-radiofonico-ideato-e-condotto-dal-professor-massimo-emanuelli/

 

LE RADIO CHE MANDERANNO IN ONDA STILE ITALIANO GIORNI ED ORA MESSA IN ONDA

 

Radio Hemingway ogni domenica dalle ore 16,30 alle ore 18

Radio Blu Italia mercoledì dalle 17 alle 18,30

Radio Italia Stoccarda Musica Italiana sabato dalle 18 alle 19,30

Radio Regione 100 venerdì dalle 21 alle 22,30

Radio Free

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...