Ciro Sebastianelli

ciro sebastianelliNato a Napoli l’11 settembre 1950, nella seconda metà degli anni ’60 studia come tenore, dopo qualche tempo entra nel mondo della musica leggera prima come autore per altri artisti e poi come cantante facendo un lungo tirocinio nelle feste di piazza e nei locali notturni in Campania, in Sicilia (si esibisce a Licata in provincia di Agrigento), con un repertorio classico napoletano con arrangiamenti moderni. Nel 1974 incide il suo primo 45 giri, Capelli di seta, che però non ottiene il successo, nel 1976 incide per la casa discografica Derby il brano VATTENE, presentata al Disco Verde di Vittorio Salvetti, molto suonato nelle radio locali che ne decretano il primo successo, il testo del brano è una indovinata fusione tra la lingua italiana ed il dialetto napoletano. Nel 1977 incide LAURA altro brano molto suonato nelle radio e canzone più votata al Disco Neve di Vittorio Salvetti, con LAURA Sebastianelli arriva ai primi posti delle hit parade e delle superclassifiche dei dischi più venduti. Sebastianelli passa quindi alla Cgd, casa discografica con la quale pubblica il suo primo album intitolato semplicemente Ciro Sebastianelli. Nel 1978 partecipa al Festival di Sanremo con IL BUIO E TU sfiorando la vittoria, si ripresenta al Festival l’anno successivo con CIAO BARBARELLA. Nel 1980 incide il singolo MARTA MARTA che è in gara al Festivalbar.. Nel 1982 Sebastianelli partecipa ad Azzurro. nel 1983 propone RUBAMI (sigla della trasmissione di Rai3 UNA CANZONE PER L’ESTATE), sempre nel 1983 viene invitato a una puntata della trasmissione televisiva NAPOLI PRIMA E DOPO dedicata a Libero Bovio nel centenario della nascita e offre al pubblico frastornato del Maschio Angioino una sconvolgente ma originalissima versione rock di Signorinella.

 

Nel 1984 è protagonista del film dossier APOCALISSE DI UN TERREMOTO una storia d’amore che documenta i danni del terremoto dell’Irpinia del 1980 (poi acquisito dalla Cineteca Vaticana). Nella seconda metà degli anni ’80 compone brani per altri cantanti (Loredana Bertè, Giovanna e Cristiano Malgioglio) e incide SIGNORINELLA (singolare interpretazione della famosa canzone di Bovio e Valenti, sigla di chiusura del programma NAPOLI PRIMA E DOPO) e ISCHIA FAIE SFUNA’ (che rappresenta l’Italia alla finale del Benelux song Festival del 1987). Scrive per gli olandesi Mounth & Mc Neil il brano AH L’AMORE che scala le hit parade di molti paesi europei. Nella stagione 1989/90 collabora con l’emittente locale calabrese Tv Esse di Gioia Tauro nella trasmissione domenicale condotta da Paolo Pecora “Domenica&Domenica” di cui nella trasmissione fu ospite fisso realizzando la sigla iniziale LAURA e sia la sigla finale ISCHIA. Nel 1994 Sebastianelli incide per la Masar Edizioni Musicali il brano QUEL PICCOLO GRANDE CAMPIONE (composto da Gianfranco Caliendo, chitarrista del complesso Il Giardino dei Semplici) inserito nella compilation “Un’altra canzone per Napoli”). Nel nuovo millennio incide il cd CIRO SEBASTIANELLI ed è ospite al MAURIZIO COSTANZO SHOW e a LA VITA IN DIRETTA. Nel 2000 incide il cd intitolato semplicemente Ciro Sebastianelli, nel 2007 esce il cd Il mio amico Roberto Murolo con un videoclip nel quale duetta con il grande artista napoletano. Il brano di punta del cd è E canto, fra le altre canzoni alcuni classici della canzone napoletana (O sole mio, Voce e notte, Torna a Surriento, Signorinella, Palomma e notte, Maria Marì, Malfemmena, Guapparia, Funicolì Funincolà, Simme e Napule paisà), l’inno religiosso di Giovanna Pucciarelli Ave Maria Dolce Maria, e una poesia del padre di Ernesto Murolo intitolata O Viento.
Ciro Sebastianelli è morto all’ospedale San Raffaele di Milano il 14 febbraio 2009. “Una morte che ci coglie tutti di sorpresa – dice Francesco Pira, suo grande amico e collaboratore di Affaritaliani.it. Lo avevo visto di recente. Stava portano in giro per l’Italia uno spettacolo su Murolo per ricordarlo”.

 

CIRO SEBASTIANELLI NELLE SUPERCLASSIFICHE DI TV SORRISI E CANZONI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...