Claudio Daiano il poeta della canzone italiana intervistato da Massimo Emanuelli

Claudio Daiano è indubbiamente il poeta della canzone italiana. Autore di migliaia di canzoni, portate al successo da Loredana Bertè, Iva Zanicchi, Massimo Ranieri, Caterina Caselli, Mina, I Dik Dik, I Nomadi, Piero Focaccia, I Profeti, Vanna Brosio, Charles Aznavour, Emanuela Cortesi, I Nuovi Angeli, Raffaella Carrà e tanti altri.

Scheda biografica di Fabio Rosati

Claudio Daiano Fontana, meglio conosciuto come Daiano, nasce a Cervia il 4 maggio 1945. La passione per la musica gliela trasmette suo padre Silverio, proprietario di uno dei primi dancing della Romagna. Comincia a scrivere poesie sui banchi delle scuole elementari e a comporre i primi testi per mantenersi agli studi universitari.
Conosce il suo concittadino Piero Focaccia, per il quale scrive il testo italiano di Have you seen your mother, baby, standing in the shadow? dei Rolling Stones, che lo introduce alla casa discografica CGD. Decide di firmarsi semplicemente come Daiano per evitare possibili omonimie con il cantante Jimmy Fontana.
Il suo primo grande successo è Il volto della vita, interpretato nel 1968 da Caterina Caselli. Nello stesso anno scrive Quelli erano giorni, portata al successo da Gigliola Cinquetti ed eseguita anche da Sandie Shaw e da Remo Germani e Ti amo… ed io di più, versione italiana di Je t’aime… moi non plus, incisa, tra gli altri, dalla coppia Giorgio Albertazzi – Anna Proclemer e da Ombretta Colli.
Daiano diventa, ben presto, uno degli autori italiani più richiesti e più prolifici, arrivando a firmare oltre 900 canzoni interpretate dai più grandi artisti italiani ed internazionali: da Mina a Iva Zanicchi, dai Nomadi ai Dik Dik, da Loredana Bertè a Raffaella Carrà, da Demis Roussos a Charles Aznavour. Tra i suoi brani più famosi possiamo citare L’isola di Wight, Un pugno di sabbia, Sei bellissima, 15 anni, I ragazzi che si amano, Oramai, Buon Natale.
Nel 1974 vince il Festival di Sanremo con Ciao cara, come stai?, interpretata da Iva Zanicchi e si classifica al quinto posto con il brano Il mio volo bianco, eseguito dall’esordiente Emanuela Cortesi.
Pubblica anche tre album come cantautore, tra cui Io come chiunque, dove propone delle cover di Leonard Cohen, e alcuni singoli, come Sballo, Ti faccio volare e L’ultima preghiera.
Nella sua lunga e prestigiosa carriera si è cimentato anche nel teatro, firmando la commedia musicale Parole d’amore… parole con Nino Manfredi.

Claudio Daiano ha fatto mille altre cose nella sua vita, ascoltate questa intervista rilasciata a Massimo Emanuelli nell’ambito del programma radiofonico Stile italiano la storia della canzone italiana raccontata dai suoi protagonisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...