Radio 2001 Romagna

RADIO 2001 Faenza

RADIO 2001 ROMAGNA: nasce nell’ottobre 1976 (autorizzazione del Tribunale di Ravenna 627 dell’1.12.1976), in uno scantinato di via Calamelli 6 (poi in via Torretta 24 ed infine in via Mura Torelli 73) a Faenza (Ravenna), irradia dai 102,650 MHz. L’emittente organizzata in cooperativa si differenzia subito rispetto alle concorrenti con proposte radiofoniche spesso uniche, come ad esempio un appuntamento quotidiano con la tradizione del dialetto romagnolo curato da Giuliano Bettoli, o con le numerose interviste ai cantanti e gruppi musicali, con la trasmissione degli eventi musicali dal vivo oppure con la seguitissima radiocronaca della ‘100 Km del Passatore’. In palinsesto ci sono le trasmissioni: “Radio Gioma”, “Spaghetti Rock”, “Un disco per”, “Live Show”. Nel cast anche Gabriele Rambelli (poi direttore di Radio RCB). Fra i collaboratori Alessandro Benericetti, presentatore  dei successi dell’orchestra Casadei.  Nel 1979 gli fa seguito il primo numero della pubblicazione “Radio 2001 Romagna” che ha lo scopo di raccogliere nelle sue pagine le parti più interessanti delle trasmissioni non musicali. Ne è direttore responsabile Don Remo Babini e direttore Giuliano Bettoli. Alla morte di Don Babini, gli subentra Stefano Casanova che ne era già editore. Nei primi anni la rivista è bimestrale, ma, in breve, diventa, definitivamente, trimestrale. Comunque la pubblicazione sin dall’inizio, rispetto alla trasmittente, vive di vita propria e, difatti, continuerà a prosperare anche dopo la chiusura dell’emittente avvenuta all’inizio del 1992 per difficoltà gestionali. Giuliano Bettolli ricorda: “Dal 1976 al 1992 ho fatto parte, come presidente e come “trasmettitore” di Radio 2001 Romagna, una delle tante “radio libere” nate nel 1976, o pressappoco. Vi ò condotto, regolarmente, due trasmissioni di un’ora ogni settimana nella rubrica “Scorr cum u t’à insignê tu mê!” (che vuol dire “Parla come ti ha insegnato tua mamma!”) nelle quali intervistavo in dialetto i personaggi più disparati della Romagna. Ma due erano gli ospiti regolari e fissi, una volta al mese: Tomaso Piazza (Masì) popolare zirudellaro faentino e Mario Gurioli (E’ Sfrocc) che parlava nel dialetto montanaro modiglianese.- Dal 1979, sempre con lo stesso nome – Radio 2001 Romagna – curai, e curo, l’uscita di una rivista (allora usciva quattro volte all’anno, oggi due volte ma con numero doppio di pagine) che raccoglieva (e raccoglie) storie e immagini di uomini e di istituzioni della nostra terra”.

LE RADIO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA

ALTRE RADIO DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

Notizie storiche, cronologia delle trasmissioni ed oltre 200 interviste

I due volumi vengono racchiusi in cofanetto.

https://www.librioltre.it/biblioteca/store/comersus_viewItem.asp?IdProduct=3591

https://www.ibs.it/avventurosa-storia-della-radio-pubblica-libro-massimo-emanuelli/e/9791280649102

https://www.mondadoristore.it/avventurosa-storia-Radio-Massimo-Emanuelli/eai979128064910/

https://www.hoepli.it/libro/l-avventurosa-storia-della-radio-pubblica-italiana-vol-1/9791280649102.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...