Vito Molinari intervistato da Massimo Emanuelli. Intervista radiofonica

VITO MOLINARI INTERVISTATO DA MASSIMO EMANUELLI

intervista radiofonica

Vito Molinari racconta a Massimo Emanuelli i suoi esordi, nella natia Sestri Levante ancora studente Filodrammatica

L’incontro con Gilberto Govi (1947)

poi all’Università di Genova con alcuni compagni mi inventai i processi celebri, recitammo Cicerone

Gli amici goliardici si esiscono alla Statale di Milano

Qui vengo notato da Sergio Pugliese

….

“volevo fare l’attore, invece Pugliese mi disse: “ma con quel naso non farà mai l’attore, lei è bravo a fare il regista, lei starà dietro le quinte, fu la mia fortuna”.

Con Sergio Pugliese, Elda Lanza, Umberto Eco, Molinari ha inventato la televisione italiana.

Ricordo di Sergio Pugliese

Molinari regista radiofonico e televisivo che spazia fra tutti i generi

  1. Una profezia di Alcide De Gasperi (tornato dagli Usa) sulla televisione: “in America ho visto questa cosa che arriva in tutte le case, bisognerà stare attenti perché in caso di elezioni sarà un’arma fatale”.

Anni ‘50

Le riviste teatrali

Gli anni della tv sperimentale 1952-1953

3 gennaio 1954 nasce ufficialmente la televisione italiana, Vito Molinari dirige il programma inaugurale

La prosa radiofonica, l’incontro con Paolo Poli che lo stesso Molinari farà esordire in tv

La scelta del varietà televisivo

Un, due, tre Ugo Tognazzi, Raimondo Vianello, Scarnicci e Tarabusi, Molinari alla regia.

La satira sugli spettacoli televisivi che andavano in onda in quel momento…

La satira sull’allora Presidente della Repubblica Gronchi

La prima censura della televisione italiana, le interpellanze parlamentari, la fine di Un, due, tre.

L’incontro con Marcello Marchesi

La tv didascalica, ma anche bacchettona…

Anni ‘60

1961/1962 la regia di Canzonissima, Dario Fo e Franca Rame licenziati, Bramieri rifiuta, Walter Chiari viene bloccato dal sindacato degli artisti, Canzonissima resta sena conduttore, Solo all’ultima puntata arriva Corrado.

I lavori con Macario, Carlo Dapporto, Nino Taranto, Walter Chiari, Gino Bramieri. L’amico del giaguaro.

L’esordio di Paolo Villaggio con Vito Molinari

Anni ’60 e ’70

Molinari dirige gli allora esordienti Cochi e Renato, Ric e Gian, Oreste Lionello, Gianfranco Funari, Enrico Montesano.

La tv di ieri e la tv di oggi

Il ritorno alla regia teatrale: oggi è impossibile fare televisione seria, come la intendo io.

I libri di Vito Molinari

Tutto Govi

Carosello la storia di un mito

La Rita Smeralda

Le mie grandi soubrettes

I miei grandi comici

Carosello… e poi tutti a nanna

Chi fosse interessato ad ascoltare l’intervista audio mandi una mail a storiaradiotv@tiscali.it

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...