Tele Oggi Napoli

TELEOGGI

TELE OGGI CANALE9

di Massimo Emanuelli

L’emittente nasce per iniziativa del dottor Casillo con la denominazione di Tele Casoria nel 1977, la sua prima sede è in via San Benedetto 21 a Casoria, Tele Casoria irradia i suoi programmi dal canale uhf 44, nel maggio 1980 viene rilevata dall’ingegner Pietrangelo Gregorio.  Gregorio ribattezza l’emittente Tele Oggi e trasferisce la sede presso il Circolo del Medico a Posillipo, in piazza Salvatore Di Giacomo, messa a disposizione dal professor Otorino Catani (che aveva iniziato la sua attività televisiva a Canale21 conducendo ogni mattina alle 6,00 una rubrica riservata ai medici della Campania) e dal dottor Giovanni Maniscalco.  Il primo compito per Gregorio fu quello di lanciare l’emittente che non solo aveva cambiato denominazione (Tele Oggi) ma anche rotta. Vennero stampate e distribuite gratuitamente 300.000 cartoline con le immagini de I Fatebenefratelli (Edo e Gigi), comici molto amati dal pubblico, che invitavano a “collaborare” esprimendo giudizi e proposte sull’imminente Piedigrotta e sui carri allegorici che Gregorio aveva fatto costruire insieme al gruppo di Aminto Cesarini che avrebbero dovuto sfilare per le vie cittadine il mese successivo. Inviando la cartolina a Tele Oggi gli utenti avrebbero partecipato al sorteggio giornaliero di ricchi premi con estrazione in diretta, moltissime furono le ditte che offrirono premi in cambio di pubblicità. Furono stampate 150.000 copie da Orazio Mazzoni (direttore de IL MATTINO, fondatore de IL GIORNALE DI NAPOLI e de IL GIORNALE DI NAPOLI e poi dei settimanali NAPOLI OGGI e IL DENARO) un numero unico con testata TeleOggi che conteneva il programma dettagliato della Piedigrotta una presentazione della nuova emittente. Le cartoline superarono le 100.000 unità, e per Tele Oggi fu subito un successo, le linee telefoniche della tv erano sempre occupate. 

I programmi della prima Tele Oggi furono: IL MEDICO DI FAMIGLIA condotto dal dottor Giovanni Maniscalco, FILO DIRETTO condotto da Pietrangelo Gregorio, HYDE PARK che venne tradotto in napoletano dal dottor Catani “voce e popolo”, LA TORRE LA MELA ED IL PRIMO BACIO condotto da Mario Spadafora, LA VOCE DEI QUARTIERI presentata dalla signora Carmen Preziosi, una trasmissione condotta da Aldo Mantrisi, rubriche varie oltre a un tg locale. Direttore dei programmi responsabile del palinsesto Vittoria Ascione.

Fra gli ospiti dell’emittente Ugo Tognazzi, Monica Vitti, Philip Leroy, Michele Placido, Sandra Milo, Michele Prisco, Domenico Rea e Gerardo Marotta.   Dopo l’organizzazione della Piedigrotta che era costata molti soldi, Gregorio cercò l’apporto di nuovi capitali e divenne socio dell’ingegner Nicola De Piano, proprietario della squadra Napoli Basket.  Con l’ingresso di De Piano i programmi di informazione, cultura, arte e sport vennero affidati allo staff di De Piano con la direzione affidata alla dottoressa Carla Visone, rimasero al Gregorio FILO DIRETTO, LA VOCE DEI QUARTIERI, HYDE PARK e i programmi musicali al Gregorio.  Nell’ottobre 1981 Tele Oggi è in grado di effettuare trasmissioni televisive in stereofonia anticipando la Rai.  Fra le novità degli anni successivi vi sono il trasferimento della sede in via delle Repubbliche Marinare 495 a Napoli Barra, e l’allargamento dell’area di copertura, i programmi sono ora mandati in onda anche dai canali uhf 22, 24, 27, 30, 32, 36,47, 60, 64, oltre che dallo storico uhf 44. Qualche anno dopo Gregorio da vita a una nuova emittente e abbandona Tele Oggi che dapprima viene gestita da Nicola De Piano, quindi da Carla Visone.  A metà degli anni ’80 Tele Oggi, l’emittente si concentra sull’informazione locale e sullo sport, è il periodo  d’oro del Napoli di Maradona e il programma cult è TUTTI IN CAMPO condotto da Antonio Corbo con la partecipazione di Italo Allodi. Tele Oggi è anche l’unica emittente accreditata a riprendere Papa Wojtla in visita a Napoli. L’emittente manda in onda il tg CAMPANIA SERA, 60 MINUTI a cura di Roberto D’Antonio, VANITY di Federica Marchetti,  BUONGIORNO CITTA’ condotto da Marilù D’Amore, incontri di basket e di calcio, direttore è Vincenzo Coppola.   Nella primavera del 1986 l’emittente subisce un attentato incendiario.

Per un certo periodo l’emittente si affilia alle syndication Odeon, prima, e TivuItalia, poi, ma questi esperimenti durano poco. Negli anni ’90 l’emittente inizia ad aumentare sensibilmente il numero di trasmissioni autoprodotte. Partono TELE GARIBALDI, FUNIKOLI FUNIKOLA, FRAGATOUR, TAMMARRADIO, TUTTO IN UNA NOTTE, CIAKKATI, I PUPAZZI, TUTTO IN UNA NOTTE programmi con Tony Tammaro, Gianni Simioli, Biagio Izzo,  Ideatore di queste trasmissioni è Vincenzo Coppola che ha iniziato a lavorare giovanissimo in radio, ed è arrivato a TeleOggi dopo una breve esperienza in Rai, Coppola è l’ideatore di molte delle trasmissioni citate e di tante di quelle che faranno e fanno la fortuna di Canale9. denominazione assunta dall’emittente alla fine degli anni ’90. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...