TeleVomero

TELEVOMERO LOGO STORICO

di Massimo Emanuelli

TELEVOMERO FOTO TAJANILe origini di questa emittente risalgono al 1974 quando Giovanni Tajani da vita, in quel di Napoli, alla Telettronica Campania, sede in piazza Vanvitelli al numero civico 5 a Napoli. In un elenco di catv (allora così venivano definite le tv via cavo) pubblicato su uno dei primi numeri di MILLECANALI compare la Telettronica Campania. Non sappiamo dire se l’emittente abbia operato via cavo o se Giovanni Tajani abbia dato vita soltanto alla società dalla quale poi nascerà Televomero; è comunque certo che Giovanni Tajani fu un pioniere delle tv private.  Il figlio Antonio, attuale editore di Televomero, ce l’ha confermato. Giovanni Tajani era nato era nato ad Eboli, era un commerciante di elettrodomestici con la passione dell’hi-fi, probabilmente per tale ragione il suo destino si incrocia con quello di Pietrangelo Gregorio, il fondatore della storica TeleDiffusione Italiana – TeleNapoli, prima, e di Canale21, poi.  Giovanni Tajani era nel frattempo diventato Presidente dell’associazione commercianti radio-tv di Napoli e provincia e curava proprio per Canale21 un programma settimanale dedicato ai commercianti di radio e di televisori, oltre a collaborare con la stessa Canale 21 come giornalista. All’inizio del 1978 Giovanni Tajani decide di mettersi in proprio e di creare una propria emittente, nasce Televomero che inizia le proprie trasmissioni ufficiali il 21 aprile 1978, sede in piazza Vanvitelli 5 a Napoli, ove era la sede della Telettronica creata quattro anni prima, nel popolare quartiere Vomero, donde il nome dell’emittente.  Il logo di Televomero (che irradia i suoi programmi dai canali uhf 33 e uhf  62) è Castel Sant’Elmo, l’area di copertura è la provincia di Napoli anche se, essendo il ripetitore del canale 33 ubicato sul  Monte Faito, il segnale a volte sconfina anche in altre province, fino al basso Lazio. Fin dall’inizio Televomero punta sul contatto diretto con i telespettatori: “già alla fine degli anni ’70 – ci ha ricordato Antonio Tajani – lascia spazio alle telefonate senza filtro dei telespettatori che intervengono in diretta. Un tg locale, sport locale e rubriche di approfondimento, oltre a qualche film e telefilm, costituiscono il primo palinsesto dell’emittente. Spazio anche al teatro dialettale, alla musica napoletana e ad alcune rubriche, quali, ad esempio, una rubrica medica nel corso della quale intervengono noti chirurghi, e la rubrica CONDOMINIO, la più longeva trasmissione dell’emittente (va in onda ancora nel 2007).   Fra gli altri programmi IL VANGELO OGGI, MUSICA DIVINA, UN POMERIGGIO CON VOI, I FATTI E LE PERSONE, incontri di calcio e spettacoli vari. Con l’avvento dei network Giovanni Tajani trova un aiuto in alcuni amici che lo aiutano nel sostenere i costi dell’emittente, “commercianti del settore radiotelevisivo – ci ha ricordato Antonio Tajani – oltre all’industriale elettrico Giuseppe Ruspantini che fu anche deputato nazionale del Pri. Ruspantini è ospite fisso dei programmi dell’emittente che già negli anni ’80 cura molto anche le trasmissioni politiche, è, un periodo durante il quale non vi è ancora la par condicio, Televomero ospita comunque tutti i politici. Informazione e sport locale, spettacolo e intrattenimento fanno di Televomero un punto di riferimento provinciale. Fra i programmi degli anni ’80 LA GRANDE VILLA a cura di Pippo Dalla Vecchia, TUTTO BASKET di Paolo Prestisimone, CALCIOGOL a cura di Antonio Scotti.  Un palinsesto di qualità per un’emittente provinciale citata anche dal critico televisivo Aldo Grasso nel libro IL BEL PAESE DELLA TV e da Giancarlo Dotto e Sandro Piccinini nel libro IL MUCCHIO SELVAGGIO.

TELEVOMERO 14-12Il segreto del successo di Televomero che resiste all’assalto dei network consiste proprio nell’informazione, nello sport e nell’intrattenimento locale: “non ci siamo sovradimensionati rispetto alle nostre potenzialità – ha dichiarato Antonio Tajani – ma abbiamo deciso di restare un’emittente provinciale fin dagli anni ’80. L’emittente, sempre negli anni ’80, trasferisce la propria sede in via Enrico Alvino 60 (sempre nel quartiere Vomero) con nuovi e più ampi studi ed uffici.   Televomero diventa il punto di riferimento per la cultura e per lo sport, con la partecipazione dei migliori artisti e dei professionisti delle varie discipline sportive.

All’inizio degli anni ’90, con la legge Mammì, Televomero inoltra richiesta di autorizzazione a trasmettere come emittente provinciale, richiesta che viene concessa. Nel 1992 inizia a lavorare con il padre Antonio Tajani, nel 1993 muore il fondatore Giovanni Tajani, l’emittente viene gestita dal figlio Antonio.

Anche negli anni ’90 Televomero continua ad essere una tv libera al servizio delle istituzioni e dei cittadini, proseguono infatti le trasmissioni con dibattiti ed incontri fra la classe politica e dirigenziale per lo sviluppo della città di Napoli.  Nel 1996 l’emittente aderisce alla syndication Italia9 Network mandando in onda il tg nazionale della syndacation ed altri programmi da essa prodotti (in primis PIAZZA MONTECITORIO), e propone molti programmi autoprodotti, programmi che hanno fatto la fortuna dell’emittente in tutti gli anni della sua esistenza.

televomeroTre edizioni quotidiani del tg (TELEVOMERO NOTIZIE) in onda alle  14,30; alle 20,30 e alle 24,00 (direttore responsabile Antonio Tajani, caporedattore Fabiola Conson), spazio anche allo sport con una trasmissione settimanale sul Napoli condotta da Carlo Caporale, con immagini e interviste dagli spogliatoi);  Televomero segue anche il calcio minore (campionato eccellenza, e serie minori).  Spettacoli, talk-show settimanali, musica, danza, cabaret, una rubrica dedicata all’anteprima teatrale, E, ancora, STASERA CON NOI condotta da Anna Pisco, IL SALOTTO DI ROSARIA NESTA (con ospiti politici e medici). IL CONDOMINIO (la trasmissione più longeva condotto dall’avvocato Dante Testa), e rubriche di approfondimento varie.

Con il nuovo millennio l’emittente è impegnata nello sviluppo del sistema digitale terrestre. Televomero irradia oggi i suoi programmi dai canali uhf 33 e 62.  Editore è Antonio Tajani, coaudivato dai figli Giovanni e Giorgio, dieci dipendenti (fra cui due giornalisti professionisti),

I dati di ascolto del 2008, attestano l’emittente su una media di 180.000 spettatori (dati Auditel).  Negli ultimi anni l’emittente si è convertita al digitale terrestre.

ALCUNI PALINSESTI DEL PASSATO 

DOMENICA 20 GENNAIO 1980

13,15 SABATO DA… (REPLICA)

13,30 APERTITIVO A TELEVOMERO

14,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,00 APPUNTAMENTO CON LA RADIO

20,00 SPAZIO POLITICO AUTOGESTITO

20,30 TV NOTIZIE

20,45 LO SPORT

21,45 FILM

LUNEDI’ 21 GENNAIO 1980

12,00 MATTINA AMICA. SPAZIO DI DIBATTITO E INFORMAZIONE PER LE DONNE A CURA DI GIOVANNA CAPREDO

13,30 TV NOTIZIE. A CURA DI R.SORICILLO

14,00 INDUSTRIA E MEZZOGIORNO A CURA DI G.RUSPANTINI

14,30 FILM

19,00 APPUNTAMENTO CON LA RADIO

20,00 TV NOTIZIE A CURA DI S.CALIFANO (II EDIZIONE)

20,30 FILM

22,00 SPAZIO MUSICALE – BUONANOTTE

MARTEDI’ 22 GENNAIO 1980

12,00 MATTINA AMICA. SPAZIO DI DIBATITTO E INFORMAZIONE PER LA DONNA A CURA DI GIOVANNA CAPRIOLO

13,30 TV NOTIZIE A CURA DI R.SORICILLO (I EDIZIONE)

14,00 PALAZZO S.GIACOMO A CURA DI MARIO FORTE

14,30 FILM

18,30 AIUTIAMOLI A SORRIDERE. PROGRAMMA PER BAMBINI SORDOMUTI A CURA DI ANNA DEL GAUDIO

19,00 APPUNTAMENTO CON LA RADIO

20,00 RUOTE E MOTORI DI A.M.CHIARELLO

20,30 TV NOTIZIE A CURA DI S.CALIFANO (II EDIZIONE)

21,00 IL FISCO E IL CITTADINO A CURA DI CARLO CUFINO

21,45 FORMULA UNO. GIOCO A QUIZ CONDOTTO DA UGO GIULIANO

23,15 NAPOLI DENTRO E FUORI. I PROBLEMI DELLA CITTA’ A CURA DI M.ZANFAGNA

00,00 BUONANOTTE

DOMENICA 11 GENNAIO 1981

12,00 SANTA MESSA

13,30 SABATO DA… (REPLICA)

13,15 PRANZATO CON NOI. A CURA DI CARLA FABBRONCINI (REPLICA)

13,30 NOTIZIARIO

14,30 FILM

17,00 TELERAGAZZI

20,00 NOTIZIARIO

20,30 TELEVOMERO SPORT. A CURA DI GENNARO MASSARO

21,30 INCONTRO DI CALCIO. TELECRONACA REGISTRATA A CURA DI ALFREDO PATUZZO ED ENZO SPERANDEO

23,00 PIANO BAR. MELODIE E QUIZ

23,45 NOTIZIARIO

00,30 BUONANOTTE

LUNEDI’ 12 GENNAIO 1981

13,30 NOTIZIARIO

14,00 INDUSTRIA E MEZZOGIORNO

14,30 FILM

17,00 TELERAGAZZI

19,00 MEDICINA E NUTRIZIONE. PROGRAMMA A CURA DI TONINO DE TRANA

19,30 SPAZIO GIOVANI

20,00 LO SPORT DEL LUNEDI’

20,30 NOTIZIARIO

21,00 FILM

22,30 SPETTACOLO DEL LUNEDI’

23,45 NOTIZIARIO

00,00 BUONANOTTE

L’idea di mettere in rete (impresa titanica) la storia delle radio e delle televisioni locali nasce nel 2005 per iniziativa di Gigi Vesigna (giornalista, direttore storico di Tv Sorrisi e Canzoni), Massimo Emanuelli (docente e giornalista di Millecanali, pioniere della radiofonia), Maurizio Seymandi (giornalista e mitico conduttore di Superclassifica Show), Pino Callà (regista e produttore televisivo), Enzo De Mitri (giornalista, critico televisivo de La Notte, collaboratore di Gianfranco Funari).  L’avere vissuto da angolazioni diverse (carta stampata, radio e tv) il periodo pionieristico, l’avere visto nascere e crescere tante emittenti locali, l’avere conosciuto ed intervistato molti dei protagonisti, oltre agli archivi dei fondatori, rende agevole (anche se infinito) il lavoro dei nostri.  Con il passare dei mesi i fondatori vengono contattati da molti pionieri che forniscono ulteriori testimonianze, ricordi e materiale. Si uniscono al gruppo Massimiliano Marchi, Ruggero Righini, Gianfranco Guarnieri, Agostino Rosa ed altri.  Per ogni regione d’Italia viene individuata una memoria storica/corrispondente, aumenta il numero delle interviste mensili e dei contatti del portale. Nascono intanto (giustamente e citando la fonte) analoghe iniziative a livello regionale, con scambi di link e collaborazioni proficue (particolarmente interessante il lavoro di un altro pioniere, Massimo Lualdi).  Nel 2015 scompare Gigi Vesigna, in segno di lutto e di rispetto il sito non viene più aggiornato. Dopo un lungo periodo di silenzio i pionieri superstiti decidono di riattivare il sito (è in ristrutturazione, sarà aggiornato e rilanciato con nuova grafica su un nuovo dominio). Molto è ancora il materiale da pubblicare ed inserire, molte sono ancora le interviste da fare, pian piano accontenteremo tutti.  Al momento alcune schede vengono rilanciate su due blog

https://storiaradiotv.wordpress.com/ (radio)

https://massimoemanuelli.wordpress.com/ (tv ed interviste varie)

Gradualmente sarà inserito anche materiale audio e video del nostro archivio e materiale che i pionieri ci stanno inviando.

Purtroppo qualcuno nel frattempo aveva copiato l’intera linea editoriale del portale (e non solo gli articoli) senza ritegno e non rispettando il diritto d’autore dei collaboratori che vantano tantissimi anni di lavoro e ricerca (molti degli articoli erano usciti su testate nazionali). Già in passato avevamo fatto una causa (vinta) per la copiatura di alcune schede, ma copiare l’intera linea editoriale annunciando di copiare l’intero sito è a dir poco folle. Disponibili a collaborare con chiunque citi le fonti e ci proponga scambi e confronti, non possiamo però transigere con chi plagia pedissequamente. Tutti coloro che hanno ulteriori notizie o proposte farci scrivano alla mail storiaradiotv@tiscali.it provvederemo ad integrare le schede e a citare gli autori.

 RIPRODUZIONE RISERVATA. 

È vietata la riproduzione, anche parziale, e/o la diffusione dei testi e dei contenuti sonori e video di questo blog senza l’autorizzazione degli autori. Il blog è protetto dal diritto d’autore, chi ha cercato di non ottemperare a tali regole è già stato condannato con disposizione del Tribunale di Milano, con provvedimento d’urgenza ex art. 700 c.p.c. R.G. 77235/05..  Vi occorre qualcosa?  Scrivete, specificando il vostro indirizzo e il motivo della richiesta. Mail: storiaradiotv@tiscali.it

Contattateci alla mail storiaradiotv@tiscali.it per fornirci ricordi e testimonianze, provvederemo a pubblicarle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...