Rete Sicilia

RETESICILIA

RETE SICILIA (1)

Storica emittente siciliana nata alla fine degli anni ’70 per iniziativa di Mario Ciancio Sanfilippo (titolare al 50%, ed editore anche di Video3, TeleColor, Antenna Sicilia e TeleCatania),e del gruppo di Tgs Telegiornale di Sicilia. Aveva due sedi: una a Catania (in via B.Grassi 6) ed una a Palermo (in via Trapani 1/D a Palermo). Negli anni ’90 la proprietà passa interamente al gruppo Ciancio Sanfilippo, nel 1994 l’emittente ottiene dal ministero delle TeleComunicazioni la concessione per operare, Rete Sicilia si affilia a Junior Tv e a TeleMarket2. Rete Sicilia ha cessato di esistere alla fine del 2006 cedendo le sue frequenze a La7.

Un ringraziamento a Bruno Rescifina per le precisazioni.

Retesicilia

Ragione sociale Retesicilia S.r.l.
Indirizzo Via Battista Grassi, 6 – 95122 Catania
Telefono 095-221219 / 222343
Fax 095-330079
Tipologia Commerciale
Responsabile Angela Ciancio
Data inizio trasmissioni 7 Maggio 1990
Data fine trasmissioni 31 Ottobre 2006

 

L’emittente regionale ReteSicilia nasce ufficialmente il 7 Maggio 1990 dalla collaborazione frà i due più importanti Gruppi Editoriali dell’Isola e cioè “La Sicilia” (Ciancio Sanfilippo) ed il “Giornale di Sicilia” (Ardizzone – Pirri).

La sede amministrativa e gli studi televisivi si trovano a Catania in viale Odorico da Pordenone, 50 presso il palazzo del quotidiano “La Sicilia”.

I principali canali da cui venne irradiato il segnale, erano il 46 o. Uhf(Monte Lauro) ed il 60 o. Uhf (Monte Pellegrino).

La programmazione giornaliera, inizialmente, copriva la fascia compresa frà le 12.00 e le 01.00 della notte; successivamente fu anticipata alle 08.00 del mattino per poi raggiungere le 24h/24.

In palinsesto troviamo film, telefilm fra cui “L’uomo di Atlantide”, “Time Rider”, “The Rookies”,  cartoni animati, documentari (“Tesori di Sicilia”), rubriche di cartomanzia, e la rubrica religiosa “Cristo Speranza”.

ReteSicilia per un paio di anni, tra il ‘95 ed il ‘97, si doto’ di un servizio di televideo collegato con l’aeroporto di Catania; l’utente era, così, in grado di controllare l’orario delle partenze e degli arrivi presso lo scalo etneo.

Questo servizio, pero’, venne ben presto soppresso.

La redazione del telegiornale “Retesicilia TG” la stessa, peraltro, utilizzata da TeleCatania ed alla conduzione dei notiziari vi erano Patrizia Maltese e Giuseppe Valerio con Toti Bentivegna che fungeva da speaker solo in pochissime occasioni.

Il progetto iniziale prevedeva una rete di redazioni sparse per l’intera Sicilia, ma successivamente non se ne fece più niente.

L’emittente nel corso degli anni ha aderito al circuito per ragazzi Junior TV (14.30 – 18.30).

Verso la fine degli anni ‘90 (fino alla sua chiusura) entra in collegamento con Telemarket 2, noto circuito nazionale dedicato alle televendite.

Con la risoluzione del contratto di società trà i due maggiori editori siciliani l’emittente ReteSicilia verso la fine degli anni ‘90 passa sotto l’esclusivo controllo del Gruppo Ciancio.

Agli inizi del nuovo millennio gli uffici amministrativi e gli studi televisivi vengono trasferiti nella villetta (proprietà Gruppo Ciancio), attigua al palazzo “La Sicilia”, dove era strutturata la sede della scomparsa TeleCatania.

Ufficiosamente la tv catanese ha chiuso i battenti il 16-1-2007, vendendo i suoi canali al gruppo T.I.Media (Marco Tronchetti Provera) per allargare il bacino d’utenza di La 7 in DTT.

In realtà ReteSicilia è rimasta ancora funzionante su un solo canale che irradia il segnale sui monti (sopra Catania), nei dintorni della città etnea, con un’impianto a basssissima potenza da 1 kW per non perdere la concessione ministeriale (un po’ come la sua consorella TVE Teletna).

Il palinsesto è riempito da molti documentari, autoprodotti sulla Sicilia, in onda 24 ore non stop in attesa di rientrare in auge inserendosi in un futuro bouquet, in digitale terrestre, comprendente tutti i canali del “Gruppo Ciancio” per potersi far vedere nuovamente in tutta l’isola.

RETE SICILIA (1)

 

                                                   Monoscopio utilizzato, nei primi anni, dall’emittente

Canali ceduti

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Acquisita da Ceduto a
61 O Poggio Giache Agrigento AG Agrigento e provincia Canale Alfa La 7 DTT Mux B (TIMB1)
H O Rupe Atenea Agrigento AG Agrigento e provincia   TGS TeleGiornale di Sicilia
G O Contrada Vitalla Caltabellotta AG Caltabellotta (AG)   La 7 DTT Mux A (MBOne) e, successivamente, a Dahlia Tv
39 O Contrada Bastianella Canicattì AG Canicattì (AG) TRC Tele Radio Canicattì La 7 DTT Mux A (MBOne) e, successivamente, a Dahlia Tv
46 O Contrada Bastianella Canicattì AG Canicattì Canale Alfa Teleradio Studio 98
66 O Monte Cammarata S. Giovanni Gemini AG Province di AG, CL, EN, PA, TP Canale Alfa Mtv Italia
28 V Capo S. Marco Sciacca AG Sciacca (AG) e zone limitrofe Canale Alfa La 7 DTT Mux A (MBOne) e, successivamente, a Dahlia Tv
27 O Monte S. Giuliano Caltanissetta CL Caltanissetta e provincia   La 7 DTT Mux B (TIMB1)
48 O Monte Colla Castiglione di Sicilia CT Castiglione di Sicilia (CT)   Mtv Italia
27 O Carminello Valverde Seminara CT Catania e provincia   La 7 DTT Mux B (TIMB1)
28 O Contrada S. Giovanni Nicosia EN Nicosia (EN)   Mtv Italia
33 V Contrada La Francese Castelmola ME Provincia di CT, ME, RC   Mtv Italia
43 O Gioiosa Vecchia Gioiosa Marea ME Gioiosa Marea, fascia costiera tirrenica messinese da Capo d’Orlando a Patti   La 7 DTT Mux A (MBOne) e, successivamente, a Dahlia Tv
36 O Monte Kalfa Roccafiorita ME Roccafiorita   Mtv Italia
61 V Cozzo di Castro Altofonte PA Altofonte, Giacalone, Mondello, Monreale, Palermo, Pioppo non assegnato spento ed assegnato temporaneamente a Mtv Italia tuttora inattivo
60 O Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e provincia, parte della provincia di ME TROG Tele Radio Olimpo Giove La 7 DTT Mux B (TIMB1)
47 O Costa Estremole Isola delle Femmine PA Capaci (PA), Carini (PA), Isola delle Femmine (PA), Punta Raisi (PA), Villagrazia di Carini (PA) non assegnato La 7 DTT Mux B (TIMB1) e spostato nel 2006 su Costa Nuova (Cinisi)
36 V Monte Scrisi Scilla RC Messina e provincia   La 7 DTT Mux A (MBOne) e, successivamente, a Dahlia Tv
43 O Monte Arcibessi Chiaramonte Gulfi RG Chiaramonte Gulfi, prov. di AG, CL, RG   spento e spostato a Contrada Pozzallo per Mtv Italia
46 O Monte Lauro Buccheri SR Province di CL, CT, EN, ME, SR, RG   La 7 DTT Mux B (TIMB1)
34 O Cozzo Pagliarelli Noto SR Noto (SR)   La 7 DTT Mux B (TIMB1)
49 O Viale Zecchino – Torre Zeta Siracusa SR Siracusa e provincia   La 7 DTT Mux B (TIMB1)
H1 V Monte Bonifato Alcamo TP Gran parte della provincia di AG, PA e TP   La 7 DTT Mux B (TIMB1)
D V Piana delle Forche Erice TP Trapani e provincia   spento
51 O Piana delle Forche Erice TP Trapani e provincia   La 7 DTT Mux B (TIMB1)

Si ringraziano: Giuseppe Valerio, Carmelo Cacciato, Gaetano Marano e Michele Pintabona per la cortese collaborazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...