Teleradio Asti

Alquanto difficile ricostruire la storia delle emittenti astigiane  La prima tv astigiana fu Tv Asti (via cavo) nata per iniziativa di Primo Maioglio. La sede era in corso Corso Dante ad Asti.

TELERADIO ASTI

Nel settembre 1975 nasce Radio Asti per iniziativa di alcuni radioamatori e pionieri che propongono programmi musicali e informazione, fra i collaboratori Giorgio Faletti.  Nel 1978 Ugo Dezzani (scomparso nel novembre 2006)  e Cono Marmo danno vita a Radio Tv Asti, che pochi mesi dopo assumerà la denominazione di TeleRadioAst. Dezzani si occupò soprattutto della televisione lasciando a Pietro Musso la gestione della radio. Cono Marmo installa un ripetitore della tv Svizzera e dopo avere ripetuto per un certo periodo i programmi di questa emittente, crea un proprio palinsesto. Inizialmente TeleRadio Asti irradia i suoi programmi dal canale uhf 40, ma nel 1979 abbandona il canale uhf 40 (stava nascendo il terzo canale Rai in Piemonte) e si sposta sull’uhf 40.  La sede di TeleRadioAsti era in corso Savona 289 ad Asti (al terzo piano di un antico palazzo) secondo MILLECANALI i canali uhf erano i seguenti: 28, 37, 39, 40, 46, 47 e 61. La fonte non coincide con un comunicato inviato nel 1978 a TV SORRISI E CANZONI sul quale è scritto canale uhf 43 e nel quale si annuncia la sospensione estiva dei programmi nei mesi di luglio e agosto (siamo nel 1978).

All’inizio degli anni ’80 vi è una scissione societaria che porta alla nascita di due emittenti televisive concorrenti: Tele Asti International e Tele Asti. L’emittente radiofonica Radio Asti (poi denominata Radio Asti Doc poi nelle mani di Franco Musso) rimane a Tele Asti che usa la vecchia sigla TeleRadioAsti come denominazione societaria, mentre nasce un’altra emittente televisiva: Tele Asti International, poi Tai 44.  A complicare le cose nel corso degli anni ’80 nasce una tv denominata Asti Tv, e, per quanto riguarda le radio, Radio Asti Europe.

Vi è anche una Tele Asti che così viene presentata dal portale Palinsesti storici: “Tele Asti irradiava i suoi programmi dal canale uhf 35, iniziò le sue trasmissioni nel 1980, proponeva un VIDEOGIORNALE, rubriche sportive, film e telefilm, cessò di esistere alla vigilia della legge Mammì.” Una Tele Asti è citata da Dotto Piccinini a pag.34″.  Anche in questo caso vi è una non coincidenza di fonti: Tv Sorrisi e Canzoni presenta una Tele Asti attiva all’inizio degli anni ’80 che irradia i suoi programmi dal canale uhf 25 e dal canale uhf 51, è la medesima emittente che nel 1979, con il nome di TeleRadioAsti mandava in onda il programma di Maurizio Seymandi SUPERCLASSIFICA SHOW. Confrontando diverse fonti (Riccardo Gaffoglio, portale Palinsesti storici, palinsesti di Tv Sorrisi e Canzoni, censimenti di MILLECANALI) questa per sommi capi la storia della tv astigiane. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...