Zucchero

zucchero fornaciariZucchero (nome d’arte di Adelmo Fornaciari, Roncocesi, Reggio Emilia, 25/9/1955): si trasferisce giovanissimo con la famiglia a Forte dei Marmi, tutti lo chiamano Zucchero, soprannome datogli dal maestro elementare. Costituisce le sue prime band, fin dagli esordi ha un ritmo blues, per poter vivere deve però scrivere canzoni interprate da altri (Donatella Milani, Stefani Sani, Iva Zanicchi, Fred Bongusto, Michele Pecora). Nel 1981 partecipa al Festival di Castrocaro vincendolo con Canto per te, nel 1982 esordisce a Sanremo con Una notte che vola via, di nuovo a Sanremo con Nuvola, nello stesso anno esce il suo primo album intitolato Un po’ di Zucchero. Nel 1983 è presente a Sanremo con ben cinque canzoni: Volevo dirti (cantata da Donatella Milani), Stiamo insieme cantata da Richard Sanderson, Complimenti cantata da Stefano Sani, E la neve scende cantata da Brunella Bruciani), e Nuvola, che interpreta lui stesso. Nel 1983 incontra a San Francisco Corrado Rustici che lo presenta a Randy Jackson, fra i due nasce un feeling musicale. Il primo successo arriva proprio da Sanremo, nell’edizione 1985, quando propone Donne, insieme alla Randy Jackson Band. Nel 1985 Zucchero torna in Italia con una nuova e formidabile band esce l’album Zucchero & the Randy Jackson Band (1985). Nel 1985 presenta a Sanremo Donne, nel 1986 è ancora a Sanremo con Canzone triste, nello stesso anno esce Rispetto, album inciso a San Francisco. Ormai Zucchero, che giunge in testa alle classifiche, si è dato definitivamente al soul. Nel brano Come il sole all’improvviso interviene anche Gino Paoli, autore del testo. Ormai Zucchero è un mito, i suoi album spopolano anche a livello internazionale: Blue’s (1987), album interamente dedicato alla musica nera (oltre 1.000.000 di copie di vendita), Snack bar Budapest (colonna sonora dell’omonimo film di Tinto Brass, 1988), Oro incenso & Birra (1989), Zucchero (1990), zucchero copertina sorrisiLive at the Kremlin (1991), Miserere (1992), Diamante (1995), Spirito divino (1995), The best of Sugar Fornaciari’s – Gretest hits (1997), Blue Sugar (1998), Overdose d’amore (1999). Unico italiano invitato alla riedizione 1994 di Woodstock, Zucchero ha partecipato a varie manifestazioni di prestigio internazionale come invitato d’onore (Grammy, Oscar ecc.). Nel 2001 ha pubblicato il singolo Balla, nel 2002 esce il cd Shake, nel 2004 esce Zu  & C, cd che contiene i duetti incisi da Zucchero negli ultimi quindici anni di carriera (B.B.King, Eric Clapton, Tom Jones, Miles Davis, Macy Gray, J.Hooker, Luciano Pavarotti, Paul Young ecc.), anticipato dal singolo Il grande baboomba. Zucchero ha effettuato un’opera di sprovincializzazione delle canzone italiana coniugando la metrica e lo stile italiano con il ritmo e la musica afro-americana. Nel 2005 Zucchero entra nel mercato statunitense con l’album Zu & Co. nel quale duetta, fra gli altri, con Sting, Sheryl Crowe, Luciano Pavarotti, B.B.King, Eric Clapton e Marcy Gray, raggiunge in una sola settimana il numero 85 delle top 200 del settimanale Bilboard. Il cd, pubblicato negli States, su etichetta Concorde Records, vende oltre 200.000 copie.  Il 6 giugno 2006 Zucchero viene insignito dell’onorificenza di Commendatore dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, escono quindi l’album Fly (nel quale duetta con Ivano Fossati e Jovanotti) e i singoli Bacco perbacco, Occhi e Un kilo. Nel 2007 Zucchero è il primo artista a cantare all’Arena di Verona per tre serate consecutive sold out. Nell’ottobre 2007 viene pubblicato il singolo Wonderful Life, cover del grande successo del 1987 dell’inglese Black, primo estratto dalla nuova raccolta All the Best, pubblicata il 23 novembre 2007 per i venticinque anni di carriera. Il 14 giugno 2008 si esibisce allo Stadio Meazza di Milano davanti a 30.000 fan in diretta televisiva nazionale.  Il 24 ottobre 2008 esce Una carezza, singolo in memoria della madre. seguito dall’album Live in Italy, cofanetto di due cd e due dvd contente le registrazioni dei uno dei tre concerti dell’Arena di Verona. Nel febbraio 2009 Zucchero è ospite al Festival di Sanremo duettando con i Sorapis e la figlia Irena Fornaciari, quindi registra il brano Domani 21.4.2009 in favore della ricostruzione dell’Aquila a seguito del terremoto. Il 4 giugno 2009 Zucchero è l’unico artista italiano sul palco del Mandela Day zuccheroa New York.   Nel 2010 esce l’album di inediti Chocabeck.  Il 7 maggio 2011 parte il Chocabeck World Tour che, con 125 concerti complessivi, è durato più di un anno. Il 1º giugno 2011 canta Un soffio caldo e Miserere (in un duetto virtuale con Luciano Pavarotti), in apertura del programma Arena di Verona, lo spettacolo sta per iniziare trasmesso su Rai 1. Il 16 settembre 2011 prende parte alla serata della prima puntata del programma televisivo I migliori anni, condotto da Carlo Conti, dove eseguirà dal vivo tre brani: Diamante, Chocabeck e Vedo nero. L’8 novembre 2011 esce il libro autobiografico Il suono della domenica / Il romanzo della mia vita edito da Mondadori.  Nel 2012 aderisce a due iniziative benefiche per i terremotati dell’Emilia, esce il nuovo album La sesión cubana e si esibisce a Cuba davanti a 70.000 persone, nel 2013 si esibisce in piazza Maggiore a Bologna ad un anno della scomparsa di Lucio Dalla, escono il singolo Una rosa bianca un doppio live del concerto cubano. Nel 2014 parte per una tournée nel continente nord-americano, chiamata Americana Tour, si esibisce al Madison Square Garden di New York con ospiti speciali come Sting, Elisa, Fiorella Mannoia, Fher dei Manà, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Chris Botti, Sam Moore, Andrea Griminelli, Irene Fornaciari e un coro gospel.  Esce Night of the Proms 2014 Limited Edition.  Nel 2015 esce il singolo Un Zombie a la Intemperie con il cantante spagnolo Alejandro Sanz, nel 2016 escono i singoli Partigiano e Voci, conduce quindi su Radio2 la Hit Parade. Nel 2017 si esibisce nuovamente all’Arena di Verona e torna al Festival di Sanremo come ospite, viene quindi pubblicato il singolo Un’altra storia contenuto poi nella raccolta Wanted (The Best Collection).  Nel 2018 parte il Wanted – Un’altra storia Tour in programma nelle principali città italiane, viene quindi pubblicato il doppio vinile Wanted – Duets & Rarities.

Apprezzatissima star internazionale Zucchero ha dimostrato come si possa suonare un’ottima soul music imitando i neri d’America ma con testi tutti in italiano. Zucchero si è esibito in tour nelle principali capitali europee, ha duettato con Eric Clapton, I Queen, Randy Crawford, Luciano Pavarotti, Sting, Joe Cocker, Carlos Santana, Paul Young ed altre star internazionali. Ha lanciato successi per il mercato discografico internazionale, ha collaborato con grandi artisti italiani come Gino Paoli (Come il sole all’improvviso), Francesco De Gregori (Diamante), Ennio Morricone (Libera l’amore), Luciano Pavarotti (Miserere). Quella di Zucchero è una miscela di soul, beat, blues e folck.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...