Critca Di Maio e viene sostituito il capogruppo palermitano 5 Stelle

Il capogruppo M5S di Palermo, Ugo Forello, critica Di Maio sui giornalisti e viene sostituito: “Io epurato”. Dopo gli attacchi ai giornalisti dopo  l’assoluzione di  Virginia ugo-forelloRaggi di Di Maio e Di Battista, Forello  in un post  aveva scritto: “Né puttane, né infami, è sempre errato fare di un’erba un fascio… E attaccare così un’intera categoria che è formata, come tutte le altre, e come del resto il mondo intero, di individui, più o meno, corretti e leali e non…”, riferendosi alle parole utilizzate da Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista contro i giornalisti. Dopo queste frasi l’annuncio della sostituzione, affidato rigorosamente ai social, da parte dei 5 Stelle del capoluogo siciliano. “Tutto ciò rappresenterebbe un gravissimo sgarbo politico e istituzionale che, guarda caso, sarebbe avvenuto all’indomani di una mia presa di posizione sulle polemiche e attacchi indifferenziati ricevuti dai giornalisti. Non vorrei pensare ad un’azione di epurazione e sanzionatoria volta a impedire a ciascuno di noi, nel rispetto dei ruoli e funzioni, a esprime un libero pensiero”, ha scritto su Facebook Forello dopo aver appreso la notizia.  Nel post con cui annuncia la sostituzione, però, il Movimento 5 Stelle del capoluogo siciliano motiva diversamente il provvedimento: “I consiglieri comunali e di circoscrizione del M5S di Palermo, nel ringraziare per il lavoro svolto in questi mesi il consigliere Ugo Forello, augurano buon lavoro al nuovo capogruppo Antonino Randazzo. La rotazione, già prevista dall’inizio della consiliatura, sarà formalizzata domani presso gli uffici competenti con il passaggio di consegne. La rotazione del capogruppo è una delle caratteristiche distintive del M5S, volta a garantire ai vari portavoce eletti di rappresentare il Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale”.

Vi aspettiamo con L’angolo della scuola, la prima trasmissione radiofonica interamente dedicata al mondo della scuola (in onda dal 1990), mercoledì 14 novembre alle ore 13 su Radio Blu Italia. Ospite il segretario del Partito Liberale Italiano di Milano Carlo Marnini, con lui parleremo di scuola, di Milano e del programma del Partito Liberale in merito alla scuola e a Milano. Settimana prossima tornano i diplomati magistrali, quindi proseguiremo a dare parola sulla scuola agli “altri partiti”: Paolo Ferrero (Rifondazione Comunista), Stefano Parisi (Energie per l’Italia), Roberto Bernardelli (Grande Nord).

Vi aspettiamo sabato 17 novembre alle 22 su Radio Hemingway
per ascoltarci cliccate
http://www.radiohemingway.net

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...