Il podcast della puntata con Marco Fiore, Ferruccio Soleri, attore teatrale, l’Arlecchino più famoso al mondo, lo ascolterete a L’angolo della scuola, il critico musicale Vito Vita e il poeta Franco Barillaro

La puntata della trasmissione radiofonica L’angolo della scuola in onda da lunedì 16 dicembre alle ore 17,30 su Radio Free Live si aprirà con un’intervista di Massimo Emanuelli a Marco Fiore, giovane componente della band romana dei Reclame in gara a Sanremo Giovani (gli altri membri sono i fratelli Roia. I Réclame sono Marco Fiore, Gabriele Roia (basso), Edoardo Roia (batteria) e Riccardo Roia (tastiere). Band romana, nasce dall’incontro fra Marco, autore dei testi della band, e i tre fratelli Roio.

Martedì 17 dicembre alle ore 19 replica su Radio Regione 100

Il loro progetto si radica in profondità nella tradizione cantautorale italiana, ma guarda con grande interesse a tutte le sonorità contemporanee. Insomma, si tratta di una band che cerca di portare il pop classico verso sperimentazioni all’avanguardia, il tutto per sostenere musicalmente delle storie che rimangono al centro delle canzoni. Dopo una lunga gavetta passata a suonare in alcuni locali laziali (la loro fortuna è stata quella di non fare talent show illusori e diseducativi ma di fare proprio la gavetta),, sono riusciti al primo colpo a centrare l’ingresso tra i 20 semifinalisti di Sanremo Giovani 2020. Un risultato importante per un gruppo che non si pone limiti e che punta a vincere la competizione per poter così arrivare sul palco dell’Ariston.

 

Lunedì 16 dicembre alle ore 17,30 su Radio Free Live ospite della trasmissione radiofonica L’angolo della scuola sarà il giornalista e critico musicale Vito Vita, nel corso della puntata Massimo Emanuelli leggerà una poesia di Franco Barillaro, Salvo Rizza infine intervisterà l’attore Ferruccio Soleri che ha tenuto un laboratorio sulla Commedia dell’Arte.

Vito Vita con Cesare Borrometi

Vito Vita nasce a Torino il 16 marzo 1964, laureato in lettere moderne alla facoltà di Palazzo Nuovo dell’Università di Torino, nel 1987 fonda i Poverillusi, gruppo di rock demenziale, la band pubblica il primo singolo intitolato Il nostro primo 45 giri nel 1988, e appare in televisione in Jenas 2 programma condotto da Fabio Fazio e Simonetta Zauli, su Raitre. Parecipano quindi ad alcune edizioni del Festival di Sanscemo. Vito Vita mentre continua l’attività nella band si dedica al giornalismo, diventando critico musicale. Ha recentemente pubblicato il libro “Musica Solida – Storia dell’industria del vinile in Italia” (Miraggi Edizioni),

ferruccio soleri arlecchinoFerruccio Soleri nasce a Firenze il 6 novembre 1929, si diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma, quindi è allievo di Jacques Lecoq frequentando la Scuola Internazionale di teatro a Parigi. Ferruccio Soleri esordisce al Piccolo Teatro di Milano nel 1957 nello spettacolo La favola del figlio cambiato di Pirandello, diretto da Orazio Costa. Fece parte, insieme a Nino Castelnuovo, Gianni MagniGiancarlo Cobelli, della squadra di mimi che affiancavano Cino Tortorella nella trasmissione della Rai Zurlì, mago del giovedì.
Nel 1959 Soleri venne scelto da Giorgio Strehler nel 1959 come sostituto di Marcello Moretti per il ruolo di protagonista ne Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni (nell’allestimento di Strehler, il ruolo principale vede Arlecchino al posto di Truffaldino: lo spettacolo strehleriano fu presentato come Arlecchino servitore di due padroni). Soleri dava il cambio a Moretti una volta alla settimana, per poi sostituirlo alla sua scomparsa. ferruccio soleriNel 1960 a New York interpreta la per la prima volta Arlecchino, da quel momento con mente, cuore e muscoli ha portato la maschera di Goldoni in tutto il mondo, esibendosi anche davanti alla Regina Elisabetta e ricevendo i comlimenti da attori come Lawrence Olivier. Regista, inreprete anche di tragedie e commedie shakesperiane, nel 2006 gli viene conferito il Leone d’oro alla carriera, nel 2007 viene nominato ambasciatore dell’Unicef, è entrato nel guinnes dei primati come colui che più di tutti ha interpretato Arlecchino, la celebre maschera gondoliana. Nel 2010, dopo 50 anni di Arlecchino, viene menzionato nel libro del Guinness dei primati per la più lunga performance di teatro nello stesso ruolo. Dal 1963 fino al 2018 ha interpretato Arlecchino in tutto il mondo, in Cina ha dovuto rinchiudersi in un camerino, perchè i cinesi a persone di tale livello baciano i piedi e le mani. Soleri è salito sui palcoscenici di più di cinquanta nazioni fino all’età di 88 anni quando ha deciso di affidare il personaggio simbolo della commedia dell’arte all’attore Enrico Bonavera e di dedicarsi solo alla cura artistica della messa in scena. Recentemente Grande Ufficiale dalla Presidenza della Repubblica Italiana.

Ascolta il podcast della puntata con Marco Fiore, Franco Barillaro, Ferruccio Soleri e Vito Vita.

Le radio che mandano in onda L’angolo della scuola

Radio Free Live lunedì ore 17,30

 

http://www.radiofreelive.com

Radio Regione 100 martedì alle 19
http://www.radioregione100.it

Radio Blu Italia mercoledì alle 13
http://www.radiobluitalia.net

Radio Hemingway sabato alle 22
http://www.radiohemingway.net

 

Spezzoni della puntata precedente, non appena registreremo sul canale YouTube spezzoni della presente puntata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...