E’ morta la giornalista Vera Squarcialupi, voce storica del Gazzettino Padano

E’ morta all’età di 92 anni la giornalista Rai Vera Squarcialupi. Nata a Pola il 5 agosto 1928, laureatasi in storia dell’arte all’Università di Padova, nel 1954 si era trasferita a Milano. Aveva iniziato a lavorare a Il Gazzettino Padano. Unitamente alla collega Piera Rolandi, la Squarcialupi aveva aperto la strada alla presenza femminile nel settore giornalistico, facendo il suo esordio nel modo tradizionale riservato alle donne: la moda. Gustavo Selva, il cui gr2 era soprannominato dai comunisti Radio Belva, anteponendo le ragioni del talento a quelle della simpatia politica le offrì un’occasione professionale dopo l’ottima prova fornita dopo il terremoto del Friuli . Si sussurrava che il vantaggio fra i due fosse reciproco: Selva infatti ricopriva sulla sinistra il suo Gr2 garantendogli, attraverso quella presenza, status di testata giornalistica e, in aggiunta, pro femminista. Nel 1976 si candidò alla Camera nelle fila del Pci, dopo tre anni come deputato si candidò, eletta, al Parlamento europeo nel 1979, rientrò alla Camera nel 1984. Venne infine eletta al Senato nel 1996 nelle liste del Pds. Vera Squarcialupi è morta a Milano il 3 aprile 2021.

Una foto tratta da un Radiocorriere del 1957: Vera Squarcialupi, la ragazza col golfino fucsia, allora era tra le conduttrici del programma TV “Lei e gli altri”, che aveva appena preso il posto di “Vetrine” con Elda Lanza. (dall’archivio di Cesare Borrometi).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...