Milano centrodestra continua la farsa del candidato sindaco. Ecco il trentesimo candidato

Da quasi sette mesi il centrodestra milanese brucia candidati sindaco e li cambia, ciò per beghe interne alla coalizione. Stando ad accordi nazionali la scelta del candidato sindaco di Milano da contrapporre a Beppe Sala sarebbe spettata alla Lega di Matteo Salvini il quale ha manifestato da subito l’idea di un candidato civico. Ma tutti i candidati (finora ventinove) sono stati bocciati da Fratelli d’Italia e Forza Italia, alcuni per bigottismo di partito (Fratelli d’Italia rivendica il vicesindaco), altri perchè indipendenti e non supini ai partiti, altri ancora perchè “poco conosciuti” altri ancora si sono ritirati non avendo il consenso di tutti i partiti della coalizione. “Entro pochi giorni sceglieremo il candidato sindaco” è la frase che ripete Matteo Salvini ormai da mesi, salvo poi rimandare la decisione. Uno degli ultimi nomi che circolava era quello del pediatra Luca Bernardo (padre democristiano, fratello berlusconiano e poi renziano), poi è circolato quello di Urbano Cairo editore de La7 e del Corriere della Sera (ma trattasi soltanto di un rumors) ed oggi ecco il trentesimo candidato: Alessandro Munari, avvocato dello studio Munari-Cavani, membro del Cda de Il Giornale della famiglia Berlusconi e docente dell’Università Cattolica di Milano. Ma non è escluso che salti fuori un trentunesimo candidato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...