Alessandro Pascale candidato sindaco del Partito Comunista intervistato da Massimo Emanuelli

Nato ad Aosta nel 1985 da padre avellinese, non è parente di Francesca Pascale ex lady Berlusconi…. Diploma di liceo scientifico, laurea in storia è docente. Pascale è il candidato sindaco di Milano del Partito Comunista. Per lui Sala e Bernardo sono “due facce della stessa medaglia”, Sala è “un liberale borghese” (ma definire Sala un liberale credo sia un’offesa per i veri liberali che corrono contro Sala e candidano sindaco, unitamente ai socialisti, il professor Giorgio Goggi. Dichiaratamente antieuropeista, Pascale vuole trasformare le aziende pubbliche e in modo da tendere alla gratuità dei servizi e garantendo una compartecipazione dei lavoratori alle decisioni, è per la salvaguardia dello stadio di San Siro, per l’edilizia popolare e contro a speculazione edilizia per ricchi (voluta da Sala e da Bernardo).

Ascolta spezzoni dell’intervista ad Alessandro Pascale

Passeggiando per Milano interviste ai candidati sindaco di Milano (sono 13 non solo 2) in onda da lunedì 13 settembre alle ore 20 su Radio Hemingway, tutte le sere dal lunedì al venerdì fino alla fine del mese di settembre. L’intervista ad Alessandro Pascale andrà in onda mercoledì 15 settembre alle ore 20.

Per ascoltarci cliccate http://www.radiohemingway.net

SI parte lunedì 13 settembre alle ore 20 primo ospite Giorgio Goggi (candidato sindaco di Milano per i liberali e i socialisti), seguiranno Mauro Festa (Partito dei gay), Alessandro Pascale (Partito Comunista) e, via via, tutti gli altri che hanno accettato il mio invito. Seguiranno interviste a candidati consiglieri (di tutti gli schieramenti) priorità a chi si è prenotato con congruo anticipo e con precisione. Per intervenire in trasmissione inviate una mail a storiradiotv@tiscali.it

La puntata più interessante? Penso l’ultima in onda il 30 settembre con Giovanni Cappella, profondo conoscitore della politica milanese e dei politici milanesi, come me non candidato. Con Cappella presenteremo la lista degli invotabili, dei voltagabbana, quelli che hanno cambiato più partiti che mutande. Persone che erano a destra e oggi si candidano con Sala, persone che erano con Sala e oggi si candidano con liste a sostegno di Bernardo, persone che erano di sinistra poi sono transitati nei 5 stelle e oggi sono candidati con la destra, persone di destra che dopo essere transitati con i 5stelle oggi sono candidati con la sinistra, vecchie zecche della politica milanese da anni imboscate in politica… C’è di tutto di più ahah per fortuna io, al di là dei partiti e degli schieramenti, non presenterei mai in radio e in tv invotabili, Per fortuna grazie ai mei editori, io “intervisto chi voglio, come voglio e quando voglio” in nome della libertà che mi hanno insegnato Giorgio Gaber e Gianfranco Funari, maestri di vita e di libertà. Sarò lieto di intervistate soltanto candidati presentabili, al di là degli schieramenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...