Roberto Poletti lascia la Rai per tornare a Mediaset

Roberto Poletti, dopo la rimozione dalla conduzione di Unomattina, secondo alcuni perché in quota Lega, era sbarcato come opinionista quasi fisso a La Vita in Diretta di Alberto Matano. Forse in attesa di nuovi spazi che non sono arrivati. Stando alle nostre fonti Poletti saluterà Viale Mazzini per trasferirsi a Cologno Monzese, avrebbe già firmato con Mediaset un contratto come opinionista per i titoli informativi di Rete 4 e Canale 5. (Fonte Dagospia).

Fra la fine degli anni ’90 e il 2006 eravamo in tre a sfanculare destra e sinistra (i grillini non erano ancora arrivati e poi due di noi su tre non sono mai finiti in parlamento: io su piccole radio locali, Roberto Poletti su Antenna 3 Lombardia, Telelombardia, Gianfranco Funari su Antenna 3 e poi su Odeon Tv. Funari ci ha lasciato nel 2008, Poletti nel 2006 (dopo avere diretto Radio Padania è stato eletto in parlamento nei Verdi dal verde di Bossi a quello di Pecoraro Scanio…) poi è passato a Mediast quindi in Rai e ora pare torni in Mediaset. Sono rimasto solo io su radio Pannocchia (come chiamava affettuosamente Funari le piccole radio) a colpire sia la destra che la falsa sinistra.

CHI E’ ROBERTO POLETTI

CHI ERA GIANFRANCO FUNARI

Passeggiando per Milano interviste ai candidati sindaco di Milano (sono 13 non solo 2) in onda da lunedì 13 settembre alle ore 20 su Radio Hemingway, tutte le sere dal lunedì al venerdì fino alla fine del mese di settembre.

Per ascoltarci cliccate http://www.radiohemingway.net

SI parte lunedì 13 settembre alle ore 20 primo ospite Giorgio Goggi (candidato sindaco di Milano per i liberali e i socialisti), seguiranno Mauro Festa (Partito dei gay), Alessandro Pascale (Partito Comunista) e, via via, tutti gli altri che hanno accettato il mio invito. Seguiranno interviste a candidati consiglieri (di tutti gli schieramenti) priorità a chi si è prenotato con congruo anticipo e con precisione. Per intervenire in trasmissione inviate una mail a storiradiotv@tiscali.it

La puntata più interessante? Penso l’ultima in onda il 30 settembre con Giovanni Cappella, profondo conoscitore della politica milanese e dei politici milanesi, come me non candidato. Con Cappella presenteremo la lista degli invotabili, dei voltagabbana, quelli che hanno cambiato più partiti che mutande. Persone che erano a destra e oggi si candidano con Sala, persone che erano con Sala e oggi si candidano con liste a sostegno di Bernardo, persone che erano di sinistra poi sono transitati nei 5 stelle e oggi sono candidati con la destra, persone di destra che dopo essere transitati con i 5stelle oggi sono candidati con la sinistra, vecchie zecche della politica milanese da anni imboscate in politica… C’è di tutto di più ahah per fortuna io, al di là dei partiti e degli schieramenti, non presenterei mai in radio e in tv invotabili, Per fortuna grazie ai mei editori, io “intervisto chi voglio, come voglio e quando voglio” in nome della libertà che mi hanno insegnato Giorgio Gaber e Gianfranco Funari, maestri di vita e di libertà. Sarò lieto di intervistate soltanto candidati presentabili, al di là degli schieramenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...