Elezioni Regione Lombardia: Majorino sempre più vicino a Fontana

Chissà se i lombardi (come i milanesi) non guardano ai partiti e ai simboli ma alla persona e al suo lavoro. I disastri sanitari (e non solo) nel periodo covid, ma anche prima e dopo, oltre ai sondaggi sembrano confermare la tendenza milanese forse estesa stavolta alla Lombardia. Diceva il grande Indro Montanelli: “a Milano da Maria Teresa d’Austria al 2000 ha sempre governato se non il meglio il meno peggio”.

Attilio Fontana nel 2018 ottenne il 49,7% dei voti, Giorgio Gori il 29%, cioè circa il 20% di differenza. Ora i sondaggi datati, però 5 dicembre, registrano un vantaggio di Fontana su Majorino di solo 4,2%, Letizia Moratti si attesterebbe attorno al 17,8%, cresce l’astensionismo (sia da destra che da sinistra) anche se alcuni astensionisti storici vogliono a tornare a votare contro Fontana. Infine ci sono gli indecisi, indecisi se non recarsi alle urne, se votare Letizia Moratti o Pierfrancesco Majorino, ma decisi nel non votare Fontana.


Giovedì 12 gennaio ore 21 su Stazione Universo ospite Pierfrancesco Majorino per ascoltarci cliccate

https://www.mixcloud.com/live/stazioneuniverso/?fbclid=IwAR3lGqm6O7opKZ_OJXH0rjUEJ-OdUgkUZZGjw81cINdMh2F6tNZxCpTRW58

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...