TeleLiguria Sud

TELELIGURIA SUD

di Massimo Emanuelli

Emittente di La Spezia sorta nel 1977 per iniziativa di un parroco, Germano Mozzachiodi, Don Armando Viviani, don Dino per tutti coloro che lo conoscono, fin da giovane appassionato radioamatore. Nel novembre 1976 si svolge una riunione dei sacerdoti del Vicariato di La Spezia e Don Armando propone di aprire una radio e una tv, ottenuto immediatamente l’appoggio del Vescovo, Don Dino con alcuni volonterosi sacerdoti da vita ad un’associazione culturale che viene chiamata Tele Liguria Sud, preferita ad una società poiché l’aspetto commerciale non è lo scopo delle emittenti. Tutto il personale è volontario, sia i tecnici, sia i programmisti e i giornalisti, non essendo un’impresa commerciale, nessuno ha fini di lucro, la parte economica esiste, per una ragione fiscale, ma è ben divisa dalla parte culturale, si da quindi vita ad una ditta individuale Tele Liguria Studio P di Don Armando Viviani che da in gestione gratuita le apparecchiature di sua proprietà all’associazione culturale che effettua le trasmissioni.
Gli studi di trasmissione sono allestiti in alcuni locali della parrocchia di Don Dino (S.Maria Assunta a La Spezia, in via della Canonica 8), si acquistano le apparecchiature e nell’aprile del 1977 viene effettuata la prima trasmissione: la registrazione di una Mostra del fiore, teletrasmessa la stessa sera in diretta. Nell’agosto 1977 viene iscritta in Tribunale nel registro dei periodici la testata giornalistica Tele Liguria Sud, come “notiziario quotidiano teletrasmesso”, termina anche la costruzione dello studio, che ha una regia con tre telecamere, di cui una a colori, due videoregistratori, un sistema per le riprese esterne. Nel settembre 1977 partono le trasmissioni sperimentali quotidiane (storica è l’inquadratura di una strada che si vede alla sinistra dello studio).  L’emittente irradia i suoi programmi dal canale uhf 29.  Dopo avere ripetuto per un certo periodo T.R.E. dei Marcucci, inizia a proporre una propria programmazione. Per qualificare maggiormente l’immagine non commerciale della società si decide di non trasmettere pubblicità. La sera dell’1 ottobre 1977 una telecamera in bianco e nero inquadra un disegno con il profilo della Liguria e la scritta Notiziario, parte un 45 giri dal titolo Radio Activity (successo canoro di quell’anno) e un minuto dopo la telecamera a colori inquadra una ragazza seduta su di una scrivania che annuncia: “Buonasera, iniziamo il nostro notiziario con il sommario delle principali notizie di oggi”. Così il Notiziario inizia la programmazione quotidiana regolare, è l’appuntamento centrale della programmazione, ma Teleliguria Sud, che trasmette dagli uhf 29 e 35, propone anche film, telefilm, cartoni animati, un notiziario locale, la Santa Messa dalla Chiesa di Santa Maria Assunta (la prima in diretta fu quella della notte di Natale del 1977), il quiz fotografico Giochiamo con le immagini, rubriche religiose, e le rubriche Attualità spezzine, Il medico di famiglia, Le opinioni del signor Rossi. Fra i primi collaboratori dell’emittente Emilio Maneschi (ex Uno Tv).  I programmi cult della prima stagione dell’emittente sono Il gioco dei nove e Mosaico, programma di intrattenimento musicale registrato in più luoghi e montato successivamente come una trasmissione in diretta. 

Nel 1978 nasce anche una radio, Radio Tele Liguria Color che vivrà una ventina d’anni. Quasi per gioco domenica 27 agosto 1978 viene inquadrata una fotografia della vecchia Spezia con la scritta che chiedeva di telefonare se si riconosceva la strada, dall’enorme numero di telefonate si decide di creare un appuntamento fisso la domenica mattina, dopo la trasmissione della Messa, nasce Giochiamo con le immagini, in palio alcuni premi per chi indovina, premi offerti da sponsor, è il primo timido approccio con aziende commerciali, limitatamente al cambio merce. Altro pezzo forte di questa prima fase dell’emittente è lo spazio dedicato agli sport locali del lunedì sera.Fra gli altri programmi IL GIOCO MUSICALE DEL GIOVEDI’ di Angelo Spizzi, LA MUSICA di Franca Fascioni, I CONSIGLI AI CONSUMATORI del professor Franco Fortis, IL LABORATORIO (educazione alla tecnica di Renzo De Rosa), L’OPINIONE DEL SIGNOR ROSSI, IL MEDICO DI FAMIGLIA, IL PUNTO SU…, ANTEPRIMA SPORT, NOTIZIARIO LOCALE, ATTUALITA’ SPEZZINE, LO SPORT LOCALE, RUBRICA LEGALE, FESTA DEL REMIGINO.
Dall’1 settembre 1979 il Notiziario viene trasformato in Tls Giornale, aumentando i minuti e le edizioni, e da quel giorno il tg locale è sempre stato trasmesso. Fin dall’inizio la novità dirompente è quella di dare le notizie che dava le notizie del giorno stesso in cui andavano in onda, a differenza di altre emittenti spezzine che davano la sera le notizie scritte sui giornali del mattino. Tele Liguria Sud ha invece una vera redazione giornalistica di giovani, con due pubblicisti, che si occupano di raccogliere le notizie del giorno direttamente dalle fonti. Nascono anche le rubriche di servizi come Consulenza legale (durante la quale un avvocato risponde in diretta alle telefonate in diretta dei telespettatori), Il medico in famiglia (nel corso della quale un medico risponde in diretta ai telespettatori), cui presto si aggiungerà Noi consumiamo, rubrica a difesa dei consumatori.
Con gli anni ’80, viste le ingenti spese necessarie al mantenimento dell’emittente, si prende la decisione di trasmettere spot e comunicati commerciali e di sponsorizzare alcune trasmissioni, ma senza mai perdere la caratterizzazione dell’emittente, senza mai trasformarla in una “televendita”. Nell’aprile 1981 fa il suo esordio Chiesa nel mondo, una rubrica religiosa quotidiana di cinque minuti in onda prima del tg, che, con il nome di Essere Chiesa oggi, prosegue ancora dopo 24 anni. Partono anche la trasmissioni sportive, oltre alla messa in onda in differita degli incontri di calcio e di altri sport, partono Il lunedì degli sport locali, poi spostata al sabato con Sabato sport (tutt’ora in programma), Stadium. Tele Liguria riprende il Palio del Golfo, gara fra 12 borgate che si affacciano sul Golfo di La Spezia, da Porto Venere a Lerici, la prima domenica del mese di agosto, dapprima in differita, poi, con il passare degli anni, in diretta. Dal 1981 Tele Liguria Sud, prima fra le emittenti locali, si dota di un servizio di teletext.
Sempre all’inizio degli anni ’80 Tele Liguria Sud propone Hyde Park, dal nome del parco londinese in cui chiunque può parlare al pubblico, una trasmissione con uno o più ospiti, amministratori locali, medici, giornalisti ed altri, a seconda del tema della trasmissione, in cui il pubblico può intervenire per telefono; il numero delle telefonate è talmente alto che spesso bisogna riassumere le domande simili da passare al conduttore e mandare in onda solo alcuni interventi più significativi. Il successo di Hyde Park sarà incredibile: durerà infatti fino al 1990, ma continuerà con il titolo di Obeisnan il difensore civico. Il 18 novembre 1980 in ambito sportivo inizia Nel mondo della vela (il titolo originario era Nel regno dei vinti), unico appuntamento televisivo settimanale per i velisti fra le emittenti spezzine, per mezzo del quale sono seguite le regate locali e quelle più importanti della Liguria. Sempre nel 1980 Tele Liguria Sud manda in onda I sogni nel cassetto, primo programma condotto da Mike Bongiorno in versione non Rai, registrato negli studi di TeleMilano58, e fornito ad altre emittenti locali, fra le quali appunto Tele Liguria Sud, tramite un sistema di cassettizzazione. Entrata nel circuito di distribuzione dei programmi di un allora quasi sconosciuto Silvio Berlusconi, ma la permanenza nel circuito dura poco, poiché non appena il fondatore di Tele Liguria Sud si accorge che lo scopo di Berlusconi è quello di acquisire le frequenze e di eliminare le emittenti, e che quindi Tls sarebbe stata assorbita in Canale5 senza aver più uno spazio proprio, Don Dino decide di non vendere al fine di mantenere l’indipendenza dell’emittente. La mattina dell’8 gennaio 1985 La Spezia, come altre città in Italia, si sveglia sotto una coltre di neve che la blocca per tutto il giorno. Con un breve giro di telefonate alle 10,30 inizia Speciale neve, una trasmissione che diventa per tutta il giorno fino a notte inoltrata, e nei giorni successivi, un vero centro di informazioni, di richieste di aiuto (fra le altre cose si riesce ad organizzare il trasporto di una stufa ad una famiglia rimasta isolata senza riscaldamento in una casa di campagna) e collegamenti fra i cittadini e le istituzioni, con il sindaco di La Spezia praticamente diviso fra gli studi dell’emittente, il luogo più efficace per informare la popolazione, e la centrale operativa della Prefettura, con cui Tls è collegata via radio. Essendo visibile in tutta la provincia, raccogliendo testimonianze anche dai paesi più distanti, che vengono ascoltate direttamente negli uffici delle autorità, Tls svolge un servizio alla collettività. Tutti gli operatori sono in giro per la città, e nei paesi raggiungibili per raccogliere immagini, spesso suggestive, per questa trasmissione Tls riceverà nel 1986 un riconoscimento ufficiale da parte della Provincia. Nel 1988 Tele Liguria Sud, in collaborazione con l’Ospedale Civile di La Spezia e la Lega per i Tumori, realizza una trasmissione dal titolo molto esplicito e diretto: Il tumore conoscerlo per prevenirlo, attraverso questo programma si riesce ad organizzare una raccolta di fondi per dotare l’ospedale di un nuovo mammografo.
Nel 1990 viene costruita la prima regia mobile e la Santa Messa può così essere trasmessa anche da altre Chiese, oltre che da quella di Santa Maria Assunta. Dal 1998 la Cattedrale di Cristo Re è stata attrezzata con un impianto fisso di trasmissione. Nel 1991/1992 partono le rubriche sportive Stadium e Domenica sintesi (contenitore pomeridiano che fornisce, appena terminate le partite, tutti i risultati di basket, calcio e pallavolo, ed ha in studio o collegati al telefono, allenatori e calciatori). Nel 1993 il programma Nel mondo della vela si trasforma: una troupe di Tls segue il Giro d’Italia in vela, Tls è l’unica fra le emittenti private (l’altra era la Rai) ad inviare cassette con interviste trasmesse nel programma diventato quotidiano. Sempre nel 1993 parte un appuntamento settimanale in diretta con i telefoni sempre bollenti: Sportello pensioni, magistralmente condotto da un preparato e disponibile funzionario dell’Inps, in 60 minuti si cerca di risolvere i più disparati problemi, e dopo la trasmissione il funzionario continua a raccogliere telefonate per rispondere nelle puntate successive.
Nel 1995 la Conferenza Episcopale Italiana realizza una trasmissione quotidiana di 25 minuti, Ecclesia, che viene inviata alle emittenti cattoliche via satellite, per dare un’informazione più ampia sulla vita della Chiesa e non solo. L’esperienza accumulata con questa trasmissione porta alla nascita nel 1998 di Sat 2000, la tv cattolica nazionale trasmesse via satellite, con una programmazione molto ricca con telegiornali, trasmissioni di approfondimento, sit-com, lezioni di tipo universitario, incontri con personaggi. Tls ripete per due ore al giorno alcune trasmissioni di Sat 2000, fra cui il Tg2000, un telegiornale di 15 minuti che riassume in 5 minuti le principali notizie di cronaca italiana ed internazionale (dalla politica allo sport) e dedica il resto del tempo ad approfondimenti e a notizie di solito poco trattata da altre reti pubbliche e private. Sempre nel 1995, ancora una volta prima fra le emittenti spezzine, Tele Liguria Sud apre un proprio sito internet con informazioni di vario tipo. Nel 1996 iniziano i lavori per la costruzione della nuova sede, che sarà inaugurata cinque anni più tardi, in una palazzina in pieno centro di fianco alla Cattedrale, vicino al Comune e alla Provincia, con una nuova redazione giornalistica, uno studio più ampio e due regie.  Nella stagione 1999/2000 parte la rubrica Spezia Sport. Con il nuovo millennio Tls migliora notevolmente la qualità dei film, dei telefilm, dei documentari, associandosi con altre cinque emittenti cattoliche Co.Ra.Llo per l’acquisto in società dei programmi.  La zona di diffusione per la Val di Tara, le 5 Terre e tutta la provincia di La Spezia. Col tempo ripetitore fornito dal tecnico Bernardi; che rilancia le tv estere  da Santa Lucia a Carrara, e zona di emissione più ampia, specialmente in quella marittima di Massa Carrara sul canale 35 uhf. Nel 2013 muore don Dino, fondatore dell’emittente, Oggi gli succede Don Pier Carlo Medinelli. La televisione ha sede in piazzale Giovanni XIII (tel. 0187/735246) ed è diffusa da venticinque ripetitori di proprietà che permettono di diffondere il segnale nelle province di La Spezia e di Massa Carrara.   Il fulcro del palinsesto è il “TLS Giornale” che va in onda in tre edizioni giornaliere. Direttore di testata è Paolo Carrozzi. Tra le trasmissioni: “TG dei ragazzi”, “Ricette di classe”, “Galleria d’arte”, “Onda anomala” una trasmissione realizzata appositamente per affrontare il tema dell’handicap e la sportiva “Commentiamo…C”. L’informazione nazionale è coperta dal “Tg 2000” di “Sat 2000” della quale vengano passati altri programmi.  Oggi Teleliguria Sud ha sede in piazza Giovanni XXIII a La Spezia, il Presidente dell’emittente è Don Piero Carlo Bedinelli, consigliere delegato Italo Lunghi, la redazione giornalistica è diretta da Segio Camicioli. La redazione è composta da Laura Gatti, Valentina Boracchia, Diego Bruzzone, Davide Camicioli, Massimo Casseri, Enrico Colombo, Stefano Lambrosa, Enrico Lazzeri, Gianfranco Maggiari, Michele Guardo, Marco Toracca. Direttore dei tecnici è Paolo Bondi, i responsabili di produzione e di trasmissione sono Sergio Diofili e Raffaele Mattella, gli operatori di ripresa sono Paolo Carrozzi e Daniele Rabuazzo. Il responsabile del settore programmazione è Don Gustavo Reinaudo, responsabile della pubblicità Sergio Camicioli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...