TeleBari

TELEBARI

di Massimo Emanuelli

TELEBARI logo telebariL’idea di fondare questa storica emittente viene una sera della primavera del 1973 al Ristorante Il Gambero, tipico locale barese, qui si ritrovano l’ingegner Orfeo Mazzitelli, e l’ingegnere elettronico industriale Gianfranco Liuzzi. Il giorno dopo Mazzittelli chiede ad Edoardo Orabona, preside della facoltà di ingegneria, il nome di un tecnico per concretizzare l’idea di una tv che nessuno ha ben chiara. Si parla di cavi, tecnologia costosa, da collegare agli appartamenti. L’avvocato Amendola, Liuzzi e Mazzitelli progettano l’emittente che nasce ufficialmente il 18 aprile 1973 al Palazzo della Motta, in piazza Diaz al numero civico 11 (dove Giaocchino Murat difese la città). L’obiettivo è quello di iniziare le trasmissioni prima della Fiera del Levante, siccome il cavo era un miraggio si passa direttamente all’etere. Un tecnico trasforma un’antenna ricevente in antenna trasmittente, monta una postazione proprio in uno stand della Fiera del Levante, e così si può partire: nasce Telebari, emittente via cavo, che effettua così il suo primo servizio. Passata nel 1975 sull’etere, Telebari irradia i suoi programmi dal canale vhf B (successivamente passerà sui canali uhf 28 e 42),  il suo primo palinsesto consiste in film, telefilm, un notiziario locale, rubriche di folcklore e informazione locale, storiche anche le prime telecronache del Bari calcio con la squadra allora in serie C, affidate alle voci di Beppe Capano, Gigi Loperfido, Paolo Longo e Nanni Besostri. Telebari manda in onda anche alcuni programmi di intrattenimento fra i quali SUPERCLASSIFICA SHOW di Maurizio Seymandi e alcune trasmissioni con il mitico Gianni Ciardo.   Storiche anche le prime telecronache del Bari, affidate alle voci di Beppe Capano, Gigi Loperfido, Paolo Longo e Nanni Besostri. Prima direttrice di TeleBari è Maria Amendola, la figlia dell’illustre sociologo Giandomenico, altri personaggi della prima TeleBari sono Carmen De Napoli (volto storico dell’emittente) e il compianto Nino Pezzilli.

Nel corso degli anni ’80 la sede viene trasferita in strada Privata Lottizzazone Cigna Laura, l’emittente arriva a coprire l’intera Puglia ed è una tv carismatica, che crea format innovativi, che catalizzano l’attenzione dei telespettatori. Nemmeno l’avvio dei network nazionali bloccano l’ascesa dell’emittente il cui tg è punto di riferimento dell’informazione regionale.  Il 29 gennaio 1984 muore Orfeo Mazzitelli, fondatore dell’emittente, imprenditore edile, eroe di guerra, un infarto, probabilmente causatogli dagli attacchi politici degli ambientalisti e dell’ultrasinistra. L’altro socio, Gianfranco Liuzzi, è andato all’estero (qualcuno dice che abbia fondato circa 200 stazioni radiotelevisive in tutta Europa), TeleBari viene rilevata dall’architetto Maria Teresa Mazzitelli e dal  professor Dante Mazzitelli, figlio di Orfeo, Nel 1988 TeleBari aderisce alla syndacation Cinquestelle ma fallita quest’ultima, tornerà autonoma. Nuovo direttore dell’emittente è Miki De Ruvo, al quale seguì dopo qualche anno una gestione dell’emittente affidata ad un gruppo facente capo all’onorevole Pinuccio Tatarella, vice-presidente del consiglio del primo governo Berlusconi.  Nel 1990 arriva Francesco Monteleone che mi ha ricordato: “arrivare in tv era il mio sogno, io prima mi occupavo di teatro, la passione me la trasmise Gianni Ciardo, di cui sono sempre stato un grande ammiratore, lo ammiravo a tal punto che decisi di fare questo mestiere”.  Nel 1992 Telebari propone la telenovela FILOMENA GOZ DEPURADA, con Emilio Solfrizzi che riscuote un grandissimo successo, un altro programma cult è FREEZE, talk-show politico fra i più seguiti in Puglia, lavora per Telebari anche la giornalista Fortunata Dell’Orzo,  Fra i personaggi dello spettacolo e dell’informazione che professionalmente sono nati negli studi di Telebari e sono poi saliti alla ribalta nazionale realizzando poi carriere di grande successo. Hanno esordito infatti a Telebari Paolo Longo (corrispondente Rai da dieci anni e impegnato a testimoniare quanto accade nei teatri di guerra sparsi nel mondo), Beppe Capano (colonna di Rai3), Susanna Napolitano, Attilio Romita, Piero Ricci, Roberto Buonavoglia, Fortunata Dell’Orzo e tanti altri. Scuola di giornalismo ma anche palcoscenico di lancio di grandi attori e personaggi del mondo dello spettacolo, comico soprattutto, citiamo fra i tanti Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo, il duo Toti e Tata, che in Puglia ha segnato la storia della comicità barese e che ha poi varcato i confini nazionali.

Negli anni ’90 arriva la seconda Repubblica, nella redazione del tg di TeleBari (e non solo ma anche in quella di tanti tg delle tv private regionali, locali e nazionali) vi sono molti ex comunisti, nel 1993 si verifica un episodio confermatomi da Francesco Monteleone (la memoria storica non soltanto di TeleBari ma di molte tv pugliesi), episodio che il bravissimo Monteleone ha raccontato anche a Giancarlo Dotto e Sandro Piccinini: “Telebari brulicava di ex comunisti, la piaga ideologica non ancora rimarginata. Mario Capanna arriva a Bari per una conferenza e noi andiamo tutti in fibrillazione. Lo invitiamo a FREZEE, il nostro talk-show, da provinciali veri, gli stendiamo un tappeto rosso e riprendiamo la sua entrata trionfale nella sede di TeleBari. Ci concede una lunga intervista e risponde affabile alle telefonate da casa. Ci sembra di toccare il cielo con un dito. Il giorno dopo il patron Dante Mazzitelli, figlio di Orfeo, ci comunica che possiamo considerarci disoccupati. Accusiamo il colpo. Capiamo subito che non si tratta di uno dei soliti finti licenziamenti con cui il buon Mazzitelli ci terrorizzava ogni tanto per tenerci sulla corda, tagliandoci gli stipendi e ostentando il suo potere. Non capivamo, tuttavia, quale fosse la nostra colpa. Qualche tempo dopo fummo tutti riammessi e, da voci di corridoio, ricostruimmo quanto accaduto. Mentre noi ci gongolavamo in diretta all’insegna di FORMIDABILI QUEGLI ANNI, in casa Mazzitelli si consumava uno psicodramma. Donna Elena, la gelida e austera vedova di Orfeo Mazzitelli, fondatore di Telebari, riconoscendo l’odiatissimo Capanna in video, afferrò suo figlio Dante per le orecchie e trascinandolo davanti al televisore pronunciò le fatidiche parole: “vieni a vedere, Dante, i tuoi sottoposti ospitano nella tua televisione l’uomo che ha ucciso tuo padre”.  Nel 1999 le telecamere di TeleBari riprendono in diretta in diretta la demolizione dell’Hotel Fuente, che era costata la vita al fondatore dell’emittente, Orfeo Mazzitelli. Dotto e Piccinini hanno scritto che Dante Mazzitelli, non intende cedere TeleBari, perché la considera un tesoro di famiglia, la creatura superstite del padre Orfeo.

Nel 2003 per festeggiare il trentennale dell’emittente parte un tg in albanese curato da Monica Sbisà. Telebari ha insegnato il giornalismo televisivo, la conduzione tv, l’uso di tecnologie innovative. Importante è stata poi in questi anni anche l’attività di coinvolgimento del pubblico televisivo, più volte messo al centro del processo produttivo dell’informazione. Da ricordare il network di collaborazione fra l’emittente e i suoi spettatori, l’Associazione Utenti Telebari. Un sistema che capovolse il reperimento delle fonti informativi ricevute dagli utenti dell’emittente, soci della stessa tv (oltre 4000) che diventavano essi stessi corrispondenti attraverso le segnalazioni che garantivano gli interventi delle troupes televisive sui fatti segnalati.

Oggi forte di una solida struttura tecnica e organizzativa, Telebari compete da telebari logo attualeprotagonista in un settore caratterizzato, anche localmente, da grandi concentrazioni e rapide trasformazioni. L’intuizione che domani, per il tramite del digitale terrestre, la sfida televisiva del futuro si giocherà proprio nel settore dei contenuti con un’integrazione dei media, ha portato l’attuale management a sviluppare una strategia di crescita acquisendo contenuti particolarmente alti e qualificati e mettendo in cantiere nuove produzioni. Attualmente l’emittente copre l’area metropolitana barese con una programmazione interamente dedicata ai fatti, ai personaggi e alle storie pubbliche e private del capoluogo pugliese. Le risorse umane che gestiscono la produzione televisiva sono ripartite canonicamente fra produzione e redazione giornalistica.

Il notiziario, una collaborazione con l’Università, un programma giovanile, La città deve molto a Telebari, che le ha permesso di guardarsi allo specchio e di discutere, di ascoltarsi, di ritrovarsi, del crescere forse di qualche punto quanto a spirito di partecipazione e fedeltà alle istituzioni.

PALINSESTI 1978

DOMENICA 5 MARZO 1978

10,00 UN MESSAGGIO IN TV PER L’UOMO D’OGGI (REPLICA)

10,15 FILM (REPLICA)

19,00 DOCUMENTARIO

19,30 FILM

LUNEDI’ 6 MARZO 1978

19,00 CALCIO

20,30 NOTIZIARIO

21,05 CALCIO (REPLICA)

23,00 NOTIZIARIO (REPLICA)

MARTEDI’ 7 MARZO 1978

14,00 FILM (REPLICA)

20,30 NOTIZIARIO

21,05 FILM

23,00 NOTIZIARIO (REPLICA)

MERCOLEDI’ 8 MARZO 1978

14,00 FILM (REPLICA)

20,30 NOTIZIARIO

21,05 FILOAPERTO. SPETTACOLO A GIOCHI CONDUCE MICHELE DEL VECCHIO PER LA REGIA DI PAOLO LONGO

23,00 NOTIZIARIO (REPLICA)

GIOVEDI’ 9 MARZO 1978

14,00 ASCENAPERTA (REPLICA)

20,00 DOCUMENTARIO

20,15 I CONTI IN TASCA. RUBRICA DI ECONOMIA

20,30 NOTIZIARIO

21,25 FACCIA A FACCIA. CONFRONTO SU… (TAVOLA ROTONDA)

22,30 NOTIZIARIO

23,00 SCORCIO DI FILM

23,15 FILM PER ADULTI

——

DOMENICA 26 MARZO 1978

10,00 UN MESSAGGIO ANTICO PER L’UOMO D’OGGI (REPLICA)

10,15 FILM (REPLICA)

19,00 DOCUMENTARIO

19,30 FILM

LUNEDI’ 27 MARZO 1978

14,00 CALCIO

20,30 NOTIZIARIO

21,05 CALCIO (REPLICA)

23,00 CALCIO (REPLICA)

MARTEDI’ 28 MARZO 1978

14,00 FILM (REPLICA)

20,30 NOTIZIARIO

21,05 FILM

23,00 NOTIZIARIO

————————————

PALINSESTI 1979

DOMENICA 23 DICEMBRE 1979

14,00 TELEFILM

14,45 FILM

16,15 PROGRAMMA MUSICALE

16,45 CARTONI ANIMATI

17,00 CARTONI ANIMATI

18,00 INCONTRO DI BOXE

19,10 FILM

20,30 QUESTA SERA AL CINEMA

20,45 FILM

22,15 CALCIO. SPETTACOLO BRASILIANO

LUNEDI’ 24 DICEMBRE 1979

12,45 CARTONI ANIMATI: CIAO CIAO

14,00 NOTIZIARIO (I EDIZIONE)

14,30 FILM

16,05 TELEFILM

17,00 CARTONI ANIMATI: CIAO CIAO

18,00 FILM PER RAGAZZI

19,30 SPETTACOLO MUSICALE

20,00 RUBRICA DI INFORMAZIONE

20,20 STASERA AL CINEMA

20,30 NOTIZIARIO (II EDIZIONE)

21,10 TELESPORT

22,00 INCONTRO DI CALCIO. COMMENTO DI G.LOPERFIDO

23,30 NOTIZIARIO (II EDIZIONE)

MARTEDI’ 25 DICEMBRE 1979

12,45 CARTONI ANIMATI

14,00 NOTIZIARIO (I EDIZIONE)

14,30 INCONTRO DI CALCIO

16,00 TELESPORT

17,00 CARTONI ANIMATI

18,00 TELEFILM

19,00 FILM

20,30 RUBRICA DI INFORMAZIONE

21,00 NOTIZIARIO (II EDIZIONE)

21,15 STASERA AL CINEMA

21,30 FILM

23,00 NOTIZIARIO (REPLICA II EDIZIONE)

MERCOLEDI’ 26 DICEMBRE 1979

12,45 CARTONI ANIMATI

14,00 NOTIZIARIO (I EDIZIONE)

14,30 FILM

16,00 INCONTRO DI BOXE

17,00 CARTONI ANIMATI

18,00 FILM PER RAGAZZI

19,30 DOPPIO SANDWICH. PROGRAMMA MUSICALE

20,00 CRONACHE FILATELICHE DI LEANZA CONTI

20,20 QUESTA SERA AL CINEMA

20,30 NOTIZIARIO (II EDIZIONE)

21,10 SCENEGGIATO: NAPOLEONE E L’AMORE

22,10 TELEFILM

23,10 NOTIZIARIO (REPLICA II EDIZIONE)

—————————————————————————————————————————–

PALINSESTI 1980

PALINSESTO DOMENICA 1 GIUGNO 1980

10,10 CARTONI ANIMATI

11,00 TELEFILM

11,20 FILM

12,50 L’UOMO D’OGGI ED I PROBLEMI RELIGIOSI DI PADRE LEONARDO DE LEONARDI

13,00 TELEFILM

13,55 CINEMA OGGI

14,00 CRONACHE FILATELICHE DI MARCO LEANZA CONTI

14,30 TELEFILM

15,30 FILM

17,00 RUBRICA SANITARIA DI GIOVANNI CELESTINO

17,30 CARTONI ANIMATI: CIAO CIAO

18,15 GRAND PRIX (REPLICA)

19,15 TELEFILM: CHARLIES’ ANGELS

20,15 CINEMA OGGI

20,30 LE LEGGI DELLA REGIONE PUGLIA DI COLINACCI

21,00 FILM

22,30 FILM PER ADULTI

LUNEDI’ 2 GIUGNO 1980

10,10 CARTONI ANIMATI

11,00 FILM

12,30 DOCUMENTARIO

13,00 TELEFILM

14,00 NOTIZIARIO (I EDIZIONE)

14,30 FILM

16,00 TELEFILM

17,00 TELEFILM

17,45 CARTONI ANIMATI

18,15 TELEFILM

18,45 FILM

20,15 CINEMA OGGI

20,30 NOTIZIARIO (II EDIZIONE)

21,00 LUNEDI’ TELESPORT

22,00 TELEFILM

22,30 INCONTRO DI CALCIO

00,00 NOTIZIARIO (REPLICA II EDIZIONE)

 

TV LOCALI ITALIANE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...