Come ho indovinato con congruo anticipo la vittoria del duo Meta/Moro a Sanremo e come credo di indovinare (sempre con congruo anticipo) il risultato elettorale della Regione Lombardia

Un radioascoltatore mi ha domandato come faccio ad indovinare quasi sempre (non sempre) chi vince il Festival di Sanremo e come quest’anno ho indovinato con un mese di anticipo la vittoria del duo Ermal Meta e Fabrizio Moro. Non svelo il trucco, ma mi limito solo a spiegare il 5% del segreto. Fin da gennaio avevo commentato Ermal Meta/Fabrizio Moro “cronaca di una vittoria annunciata”. Non avendo la certezza e la presunzione che hanno gli elettori pentastellati, renziani e berlusconiani ero quasi convinto ma non certo, perciò aggiungevo “pensa, prima si sparare, pensa”, ritornello di un vecchio brano sanremese di Fabrizio Moro. E, pur nel dubbio, facevo capire che avrebbero vinto Ermal Meta e Fabrizio Moro. Indovino anche le elezioni regionali? Sempre da gennaio (ma dire il vero con altri candidati fin da agosto) in merito alla candidatura di qualcuno avevo detto: “cronaca di una sconfitta annunciata”. Facile capire chi perde e vince in Lombardia, più facile che indovinare Sanremo. I cantanti in gara a Sanremo erano 20 (di cui sei favoriti), i candidati in Regione sono solo 7, di cui solo due fra i favoriti, ma uno secondo me ha già perso: quello che è già sicuro di vincere.

Devo spezzare una lancia in favore di tutti i politici che attacco quotidianamente in radio, in tv e a mezzo stampa. Alcuni cittadini sono peggio dei politici (e infatti il Parlamento e i consigli regionali e comunali rispecchiano gli elettori). Ho un piede rotto, mille cose da fare e alcuni cittadini che vogliono favori (addirittura da me ma è assurdo vadano dai politici che hanno votato e che intendono votare visto che si fidano ancora) invece di adeguarsi ai miei impegni e alla mia salute pretendono io sia disponibile ai loro orari e alle loro bizze. Stavolta spezzo una lancia in favore dei politici.

Pertanto la medesima cosa si può dire degli elettori che votano simboli e persone virtuali (che vedono in tv o in rete, o si fanno ammaliare da assurde promesse, mai mantenute, dei politici).  Anche per gli elettori si addice il ritornello della canzone di Fabrizio Moro: “pensa, prima di votare, pensa, prima di dire, di giudicare, resta un attimo di più…”

Stile italiano, la storia della canzone italiana raccontata dai suoi protagonisti, riprenderà dopo le elezioni, con le mie interviste ai cantanti che hanno fatto la storia della musica leggera italiana. Continua L’angolo della scuola, lunedì 19 febbraio ore 17,30 su Radio Free con Marika Cassimatis e il prof.Giacomo Negri (candidato per Liberi e Uguali per la Regione Lombardia), quindi Tiberio Buonaguro (lista Fontana) ed Elisabetta Strada. Successivamente Federico Pizzarotti, il cantante Carlo Smith ed altri ospiti. L’angolo della scuola un programma per studenti, genitori, insegnanti e per tutti coloro che amano ricordare i tempi della scuola.

 

fontana gori angolo

Come ogni lunedì alle 17,30 vi aspetto su http://www.radiofree.it

(repliche martedì ore 09,00 su Tele Radio Vajont, mercoledì ore 13 su Radio Blu Italia, giovedì ore 18 su Radio Italia Musica Italiana Stoccarda, venerdì ore 10 su Radio Escandalo Musical, sabato ore 21,30 su Radio Hemingway.

 

Lunedì 19 febbraio alle 17,30 su Radio Free ospiti de L’angolo della scuola due docenti: Marika Cassimatis e Giacomo Negri (candidato Liberi e Uguali per la Regione Lombardia). Marika presenterà il suo libro POLVERE DI 5 STELLE e spiegherà alcuni retroscena sui pentastellati (non ancora emersi). Nel corso della trasmissione manderemo in onda anche due spezzoni delle mie interviste con Dori Ghezzi (“se Fabrizio fosse vivo avrebbe dato consigli a Grillo evitandogli di commettere tanti errori…) e con Gino Paoli (2014 poco prima delle elezioni europee) quando irruppe Gianfranco Guarnieri imitando Grillo: “vinciamo noi, vinciamo un cazzo, le elezioni le vince il Pd”. Non era un augurio, forse una previsione, senz’altro satira. Con la satira abbiamo spesso anticipato la realtà. Così come abbiamo indovinato chi vince Sanremo io e Guarnieri pensiamo (e lo diremo con battute) di avere capito chi vince le elezioni in Lombardia. E’ infine previsto l’intervento dei due Matteo, uno sarà imitato da Gianfranco Guarnieri, l’altro sarà il vero Matteo. Vi aspettiamo lunedì 19 febbraio alle 17,30 su Radio Free. Settimana prossima ospiti due candidati civici Tiberio Buonaguro ed Elisabetta Strada. Sanno stare allo scherzo, del resto Grillo, Berlusconi Renzi e Salvini non vanno mai presi sul serio (come Massimo Emanuelli e Gianfranco Guarnieri ahhaa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...