Tele Tirreno Piombino / Grosseto

TELE TIRRENO

Emittente attiva negli anni ’80, fondata da Attilio Pecchia, la sua sede era a Piombino (Livorno) in via Leonardo da Vinci 21 con la denominazione di Tele Tirreno Elba.  Non abbiamo purtroppo al momento reperito alcun palinsesto. Nel 1989 Tele Tirreno venne rilevata dalla T.G.R. (Tele Gestioni Regionali) di Piero Barbagli. Nel 2000 la sede viene trasferita a Grosseto in via Giada 8, direttore è Giancarlo Capecchi (ex di TeleGrosseto). Tv senza televendite propone 24 ore di programmi tutti autoprodotti che hanno l’obiettivo di valorizzare il territorio. Si caratterizza per il forte impegno verso il sociale e verso i problemi di ogni giorno. Si occupa dell’attualità e anche della politica. Nel palinsesto programmi di informazione denominati “Venti di news”: dalla rassegna stampa alle 7,30 al tg della notte alle 22,45 poi il tg per stanieri e quello in lingua polacca ma anche un tg che guarda all’Europa; “Almanacco” di Mirella Rossi un contenitore ricco di informazioni e curiosita’ che accompagna il telespettatore fino al telegiornale; le previsioni del tempo elaborate per il territorio dal meteorologo Roberto Madrigali; trasmissioni di approfondimento: “Stasera parliamo con” di Giancarlo Capecchi e “Ricreazione” curata da Barbara Farnetani e Daniele Reali che coinvolge gli studenti grossetani su temi di grande attualità che riguardano i giovani; le religiose in collaborazione con le diocesi del territorio: “Sulle orme del signore” e “Kerigma” e poi l’appuntamento con la messa in diretta dal duomo di Grosseto la domenica mattina; le trasmissioni sportive: da quelle che si occupano di calcio, all’hockey, dal baseball al calcio a 5 e “Rally dreamer” curato da Massimo Galletti dedicato ai motori. La rete oltre che in Uhf analogico per buona parte della Toscana oggi sul digitale terrestre per tutta la regione, piccola parte del Lazio e dell’Umbria, della Sardegna dove ha redazioni  ad Alghero e Olbia (Tele Tirreno Sardegna) e in Liguria. Viene diffusa in tutto il mondo grazie al satellite Hot Bird corrispondente al canale 914 di Sky dove è denominata Maremma Channel.  Tele Tirreno trasmette sul bouquet  satellitare di Maremma Channel. Dal febbraio 2010 Paolo Chillè, “fondatore” e volto storico della tv elbana Tele Tirreno Elba, è stato chiamato a dirigere le tv principali del gruppo Barbagli: Canale 3 Toscana (l’unica tv della città di Siena), Canale 8 di Poggibonsi, Tele Chianciano (che copre l’intero bacino di utenza della Val di Chiana) e naturalmente l’emittente satellitare Toscana Channel, oltre a TeleTirrenoElba e Tgr–Tele Golfo.  Nel 2011 il gruppo Barbagli riduce la ua presenza nell’etere e ad andarci di mezzo dovrebbe essere proprio TeleTirreno mettendo così a rischio una tv storica e 36 posti di lavoro. Ecco quanto pubblicato da LA NAZIONE: 
«Dal 7 novembre, data in cui avverrà il passaggio al digitale terrestre e lo spegnimento dei segnali analogici, molte delle Tv locali toscane potrebbero scomparire. Infatti, per 43 emittenti esistenti attualmente ci sono in palio solo 18 frequenze.
Teletirreno, però, ancor prima della scadenza del bando per le assegnazioni delle frequenze ha deciso di “cessare l’attività”. L’azienda, che da tempo navigava in cattive acque, ha già spedito a 36 dipendenti, di cui 16 operanti a Grosseto, le lettere che con un anticipo di due mesi annunciavano il licenziamento. Malgrado ciò, il direttore dell’emittente Giancarlo Capecchi esorta i colleghi a non perdere le speranze e fa sapere che la Tv potrebbe ripartire con una nuova società.
Non si è fatto attendere a lungo il duro giudizio della Associazione Stampa Toscana, il sindacato unitario dei giornalisti toscani, che ha fatto sapere: ”Un atto di straordinaria gravità, inaccettabile per un imprenditore che voglia definirsi tale, e che come tale non può assolutamente sottrarsi al confronto con le istituzioni e le parti sociali”. A Teletirreno saranno in 36 a perdere il posto. tra giornalisti, tecnici e amministratori, senza in precedenza sedersi ad alcun tavolo di trattativa.
L’Associazione Stampa Toscana è al fianco dei colleghi e si è già attivata per chiedere un incontro urgente con l’assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini. L’Ast ”stigmatizza” il comportamento dell’editore Piero Barbagli, ”peraltro non nuovo negli anni a iniziative editoriali discutibili e segnate da mancanza di rispetto per un livello dignitoso di relazioni sindacali”, e gli chiede ”di non sottrarsi al confronto, così come sembra emergere da notizie di stampa di questa mattina”.
Il sindacato dei giornalisti chiede poi alla Regione e a tutte le istituzioni ”di essere particolarmente vigili in questa fase di passaggio al digitale terrestre, in particolare perchè i contributi pubblici non siano assegnati senza una attenta valutazione del rispetto dei contratti e delle relazioni sindacali”. Infine l’Ast si rivolge al direttore, Giancarlo Capecchi, ”per capire come il licenziamento di tutti i dipendenti si concili con la volontà di non interrompere le trasmissioni” (l’emittente opera anche con il canale satellitare Maremma Channel; N.d.R.).
Per fortuna non è dappertutto così. La situazione per Tv9, ex Telemaremma è completamente diversa. L’amministratore Stefano D’Errico afferma che, nonostante non sia certo, hanno ragionevoli speranze di poter continuare a trasmettere». 

Tele Tirreno cessa di esistere nel settembre 2011, nel novembre 2011 dalle ceneri di Tele Tirreno nasce Tirreno Channel, l’emittente trasmette in digitale terrestre nel mux di Arezzo Tv al numero LCN 88 la sua programmazione, specialmente giornalistica, con un’ampia panoramica della rassegna stampa dalle 7.30 della mattina condotta da Falai. La tv appartiene per metà alla figlia di Piero Barbagli, Alessandra, che ne è anche amministratore unico, e per metà a Greta Settimelli – che ne è anche il direttore – figlia del conduttore tv Nedo Settimelli. (Ruggero Righini).

TV LOCALI DEL PASSATO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...