A Flavio Briatore piace la flat tax dei grillini e di Salvini

Flavio Briatore, residente in Inghilterra,, condannato in Italia in primo grado per evasione dell’Iva (3.6 milioni di euro di Iva evasi) si è dichiarato favorevole alla flat tax dei 5 Stelle e della Lega. Ma i 5 Stelle non dovevano dichiarare guerra agli  evasori ed abolite la povertà?  Ora trovano il sostegno di Briatore noto per la sua  dichiarazione “i poveri non hanno mai  generato ricchezza”. Ancora Briatore: In Inghilterra paghi 60.000 sterline all’anno, cioè 80.000 euro all’anno”. Briatore sostiene la flat tax dei grillini e dei leghisti, soddisfatto del “governo del cambiamento” che demagogicamente annuncia abolizione legge Fornero (ma di fatto non la fa), reddito di cittadinanza (ma bisogna vedere come lo farà e ci saranno tempi lunghi). Per il momento solo parole e favore ai ricchi. La corrente di sinistra 5 Stelle sempre più insofferente per l’alleanza con la Lega. L’elettorato moderato del Nord sempre più insofferente per l’alleanza con pentastellati, “assistenzialisti”, la Lega perde voti al Nord e ne guadagna al Sud.

Pardo Fornaciari spopola con i suoi brani, lanciati via radio a L’angolo della scuola, in questa trasmissione affrontiamo settimanalmente i problemi della scuola pubblica italiana, indignati con il “governo del cambiamento” i diplomati magistrali, i precari di seconda fascia esclusi dalle Gae, i dipendenti di radio e tv locali che rischiano la chiusura per via del governo pentaleghista, una parte dei lavoratori precoci e di coloro che si aspettavano l’abolizione della legge Fornero (quelli non intrisi da ideologia, che non tifano Lega o Movimento 5 o non hanno incarichi pubblici e consulenze da queste formazioni politiche, che sono stanchi di parole e attendono i fatti) ed altre categorie gabbate da  Salvini  e  Di Maio.

 

Oltre a dare voce a docenti, studenti, genitori, dirigenti scolastici, cittadini, agli stessi poitici (dalla prossima settimana daremo spazio ai partiti che nei sondaggi compaiono sotto la voce “altri”, sono gli unici a non avere fatto danni alla scuola pubblica italiana e al Paese non essendo rappresentati nelle istituzioni od avendo pochissimi rappresentanti), spazio anche alla satira di Gianfranco Guarnieri e Pardo Fornaciari.

 

Siamo in onda lunedì 29 ottobre alle 17,30 su Radio Free.
per seguirci cliccate
http://www.radiofree.it/l-angolo-della-scuola-lunedi-dalle-17-30/

Repliche

mercoledì 31 ottobre ore 13 su Radio Blu Italia
http://www.radiobluitalia.net

giovedì 1 novembre ore 18 su Radio Italia Stoccarda solo musica italiana
wwww.radioitaliastoccarda.de

sabato 3 novembre ore 22 su Radio Hemingway
http://www.radiohemingway.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...