E’ morto il giornalista Sandro Mayer

sandro mayerE’ morto a Roma., all’età di 77 anni, il giornalista sandro Mayer. Nato a Piacenza il 21 dicembre 1940, giovanissimo si trasferisce prima a Napoli , quindi a Milano, a causa del lavoro del padre, un ebreo napoletano industriale chimico. “Vivevo a Napoli e mi sono formato ascoltando la gente dei bassi, mescolati ai discordi dell’aristocrazia partenopea. Poi ci trasferimmo a Milano e vinsi un posto fisso in Fiat ma non ci andai mai e partii per Londra, dove ho fatto il cameriere per imparare l’inglese. Era anche un romantico,  «La mancia più ambita, mezza corona, me la lasciò una ragazza italiana che studiava a Cambridge. Quella moneta la conservo ancora e lei è diventata mia moglie».

In terza lieo venni rimandato in italiano, nonostante ciò la mia intenzione era quella di fare il giornalista. Mio padre voleva che mi occupassi di prodotti chimici ma a me dava fastidio solo l’odore dei prodotti della fabbrica”. Laureatosi in scienze politiche inizia a lavorare come traduttore poi è inviato speciale per Bolero Film. Nonostante una bocciatura all’esame di giornalismo, sempre in italiano, Mayer diventa direttore di Bolero nel 1977. Successivamente dirigerà le riviste femminili Dolly, e Novella 2000, nel 1981 viene chiamato alla guida di Epoca. Nel 1983 assume la direzione di Gente che terrà fino al 2003. Il record di copie vendute lo ebbe proprio con Gente: «Edwige Fenech in costume da bagno, un milione e mezzo di copie. Ero convinto che a vendere fosse stata la sua bellezza, invece il distributore mi disse che era stata la dieta di Rosanna Lambertucci». Nella sua carriera ha intervistato anche politici nient’affatto banali come Gheddafi, Indira Gandhi, Ronald Reagan: «Ero andato a Los Angeles per alcuni divi del cinema e si parlava solo di Reagan, un attore che stava per diventare presidente degli Stati Uniti. Comprai un biglietto sul suo stesso volo, ma quando fummo a bordo lui era nelle prime file con il suo staff, io ovviamente in ultima. Mi venne l’idea di chiedere di passare per andare alla toilette e fece il gesto di farmi passare. E io: “Sono qui per intervistare lei”. Lui senza battere ciglio disse: “Come on my friend” e mi fece sedere vicino a lui. Parlammo per il resto del viaggio».

 

 

sandro mayer dipiù tvNel 2004 viene nominato direttore delle testate Dipiù e Dipiù Tv del gruppo Cairo che inizierà così la sua ascesa.  Giornalista della carta stampata prestato alla tv, Majer è entrato nelle case degli italiani con garbo ed ironia. Mayer è  apparso come opinionista o giudice in varie trasmissioni televisive quali Domenica In, Buona Domenica e Ballando con le stelle, e ha scritto il testo del brano musicale Amore senza parole, vincitore del Festival di Napoli nel 2003.
sandro mayer gente di una vitaHa inoltre lavorato come autore e regista teatrale, firmando le commedie Il silenzio dei sogni e Bivio d’amore, entrambe tratte da due suoi romanzi, nonché il musical Il miracolo di Padre Pio. Sandro Mayer fu anche autore dei libri Storie da palcoscenico, La grande storia di Padre Pio, La grande storia della Bibbia. Dalla creazione a Mosè, Gente di una vita, Un amore grande ovvero matrimonio d’amore alla spagnola, Cuccioli nel ventre, Amore senza parole, Cuori fedeli, Un’emozione di più

Majer si è spento all’ospedale a Milano il 30 novembre 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...