E’ morto Mario Dalla Stella, storico chitarrista dei Panda e di Franco Battiato

mario dalla stella battiatoE’ morto a Milano Mario Dalla Stella, musicista, compositore, mario dalla stella 1arrangiatore. Nato a Milano il 22 febbraio 1952, Marione, così veniva soprannominato dagli amici per la sua stazza, aveva iniziato giovanissimo a suonare la chitarra. Nel 1972 diventò il chitarrista di Franco Battiato con cui incise l’album Pollution, Mario collaborò anche con Gianni Pettenati, Maurizio Arcieri e con altri artisti. Successivamente Dalla Stella fu il chitarrista del complesso dei Camelot che nel 1973 si trasformarono ne I Panda di cui Mario fu anche la voce. Il primo brano inciso per la Rca fu Addormentata, scritto da Carla Vistarini, Luigi Lopez e Giancarlo Leone, figlio dell’allora Presidente della Repubblica. Il brano partecipò PANDAall’edizione del Festivalbar dello stesso anno riscuotendo un buon successo e i Panda si esibirono nella serata finale all’Arena di Verona. Nel 1975 I Panda registrarono l’album Amanti mai, da cui venne tratto il 45 giri omonimo, il gruppo ottenne un discreto successo. Dopo avere lasciato la Rca nel 1977 approdarono alla Polydor dove, con la produzione di Nico Papathanassiou (fratello di Vangelis), realizzarono il 45 giri Voglia di morire, branopanda voglia di morire scritto da Carla Vistarini e Luigi Lopez, che resta a tutt’oggi il loro maggior successo e con il quale raggiunsero il tredicesimo posto nella Superclassifica di TV Sorrisi e Canzoni. Nel periodo dei Panda, Marione diventò “Pandone”, I Panda quindi incisero un nuovo singolo, Notturno, costruito attorno ad una citazione della Danza del Principe e della Fata Confetto dallo Schiaccianoci di Pëtr Il’ič Čajkovskij e con il testo ancora di Carla Vistarini. Nel 1979 uscirono l’album autoprodotto  Teneramente, cuore di… Panda  e il singolo Teneramente.

Nel 1980 Mario Dalla Stella con Claudio Ramponi lascia il gruppo e forma gli Everest.  Dalla Stella fece quindi parte del gruppo I cancelli della memoria. Nel nuovo millennio Marione si occupò di giovani artisti.  Attivo con un suo studio di registrazione e produzione musicale e non solo in quel di Milano nel popolare quartiere di Quarto Oggiaro, nel 2016 aveva aderito alla lista civica Sosteniamo Milano.

Da tempo malato, Marione si è spento il 21 giugno 2019, a darne l’annuncio la moglie Loretta e la cantante Fanya Di Croce: “E’ da poco volato in cielo un grande chitarrista Mario Dalla Stella, oggi è un giorno che desidero solo silenzio! Non so quando riuscirò a smettere di piangere! Mi hai insegnato tanto Maestro 🙏 Buon viaggio Rip”

Dopo l’annuncio della morte, sono stati tanti i messaggi di cordoglio da parte di chi negli anni ha amato e seguito questo artista.

mario dalla stella claudio alberto francesconiCosì lo ricorda Gianni Pettenati: “grande musicista, arrangiatore caro amico abbiamo scritto insieme canzoni che reputo bellissime, una in particolare “che cosa fanno gli angeli?, “ora lo saprai un saluto caro”.  Claudio Alberto Francesconi ricorda: “Il 31 maggio 2015 presentai Mario sul palco a Romano Di Lombardia. Oltre a far parte della Giuria di Qualità, aveva cantato “La cura” di Battiato. Un Artista eccezionale… Ciao Mario, chi ha avuto il privilegio di conoscerti non ti dimenticherà mai! — con Mario Dalla Stella”.

Per chi vorrà dare l’ultimo saluto a Mario lunedì 24 giugno  alle ore 10.00 all’ospedale Trivulzio di Milano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...