Daniele Montenero dei Romans ospite di Stile italiano

Domenica 11 aprile alle 16,00 su Radio Hemingway (www.radiohemingway.net) e in replica martedì 13 alle 12,00 ora italiana su Radio Blu Italia Australia (www.radiobluitalia.net) sarà trasmesso per “Stile italiano” un incontro con Daniele Montenero dei Romans registrato nel 2019, la cui versione integrale è a tutt’oggi inedita (ne vennero trasmessi solo alcuni spezzoni) e vi verrà presentata proprio in questa nuova occasione. Sarà così rievocata una stagione lunga oltre sessant’anni, quella del complesso capitolino, nel cui organico Silvio Aloisio in arte Daniele Montenero, oggi 66enne nato in Calabria ma emigrato da piccolissimo a Prato quando ancora era in provincia di Firenze, entrò nel 1975, diventandone voce solista.

Ospite della trasmissione Le estati canore italiane raccontate da Massimo Emanuelli e dai suoi ospiti sarà Daniele Montenero dei Romans, con la partecipazione di Cesare Borrometi. Con Daniele, storico componente del gruppo dei Romans, ascolteremo i brani estivi del popolare gruppo che quest’anno festeggia i 60 anni di vita. Da Sole sole mare mare a Voglia di mare, passando per La mia donna e arrivando a Ragazzi soli, loro ultimo successo.

Silvio Aloisio, così si chiama all’anagrafe, nasce il 7 febbraio 1955 in un paesino della Calabria, ma già a due anni emigra in Toscana con la famiglia, stabilendosi a Prato. Lì, grazie al fratello maggiore, chitarrista e cantante, apprende le prime nozioni musicali e ancora in tenera età, dopo aver preso lezioni di canto e chitarra da un maestro, si fa notare come ragazzino pieno di talento, vincendo a nemmeno dieci anni un concorso al “Politeama Pratese”. Successivamente si inserisce in complessini locali, suonando il basso elettrico, finchè nei primi anni ’70, scoperto da Giancarlo Bigazzi, viene chiamato a Milano per essere scritturato dalla CBS Sugar – CGD. Alla fine dell’estate 1973 esce il primo 45 giri, in occasione del quale, grazie a un’intuizione del discografico Franco Crepax, Silvio assume quel nome d’arte di Daniele Montenero che non abbandonerà mai, come vedremo. Il disco contiene due brani dello stesso Bigazzi, “Domani nasce un altro uomo”, musicato da Claudio Cavallaro, e “Guardami”, della cui partitura si occupa Signorini, ma è poco promosso perché il cantante deve subito partire per la naia. Congedatosi nel 1975 e formato un complesso, il giovane Silvio (ormai Daniele) gira l’Italia (soprattutto il Centro-Nord) e proprio nell’estate di quell’anno arriva l’occasione della vita: grazie anche al “gancio“ di un impresario bolognese, gli viene proposto di entrare a far parte dei “Romans ”. Il gruppo capitolino, da diversi anni sulla breccia, è in quel periodo alla ricerca di una nuova voce solista e la trova proprio nel giovanotto calabro-toscano che, dopo un incontro alla “Bussola” di Focette (lo storico locale di Sergio Bernardini), entra stabilmente nel complesso. Da “Coniglietto” del 1976 in avanti, tutto il repertorio dei “Romans” verrà caratterizzato proprio dall’inconfondibile e fresca voce di Daniele Montenero.

CHI SONO I ROMANS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...