Junior Cally rischia di essere escluso da Sanremo

Il rapper Junior Cally è finito al centro di polemiche per via dei testi di alcune sue canzoni del passato testi, da molti giudicati sessisti e violenti. Il Presidente della Rai Marcello Foa dichiara: ” “forte irritazione per scelte che vanno nella direzione opposta rispetto a quella auspicata.. Il Festival, tanto più in occasione del suo 70.esimo anniversario, deve rappresentare un momento di condivisione di valori, di sano svago e di unione nazionale, nel rispetto del mandato di servizio pubblico. Scelte come quella di Junior Cally sono eticamente inaccettabili per la stragrande maggioranza degli italiani”. E chiede che il conduttore e direttore artistico sappia “riportare il festival nella sua giusta dimensione”. I testi che hanno tanto indignato molte persone sono molti. In particolare è quello di “Strega”, brano del 2017, ad aver suscitato scalpore. “Si chiama Gioia perché fa la troia. Questa non sa cosa dice, porca troia e quanto cazzo chiacchiera. L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C’ho rivestito la maschera”, Liriche che hanno scatenato non solo il presidente della Rai. Sabato è partita una lettera di 29 deputate capeggiate da Laura Boldrini alla Commissione di Vigilanza, e domenica si sono accodati Lega, M5s, Forza Italia e Udc.

Come ogni anno dal 4 febbraio al 9 febbraio come di consueto proporremo la trasmissione radiofonica Cantando Sanremo, interviste ai cantanti in gara, le pagelle del look, interventi di cantanti che hanno partecipato al Festival nelle passate edizioni. Con Massimo Emanuelli, Cesare Borrometi, Fabio Rosati, Marco Fiore dei Reclame (band romana in gara a Sanremo Giovani) nel ruolo di opinionista, Paolo Lunghi (giornalista, veterano dell’etere toscano, inviato al Festival), lo stilista Riccardo Rizieri ed altri. Pronostici sul vincitore, Sanremo come la politica italiana: vinca il peggiore… Anche quest’anno “cavallo pazzo” farà le sue irruzioni in trasmissione, “il Festival è truccato, lo vince Michele Zarrillo”, ma prima bisogna ascoltare le canzoni, il Festival è il festival della canzone italiana, non dello spettacolo, della major o del personaggio televisivo, e comunque non vince Zarrillo, ma qualcuno dei talent…
Cantando Sanremo andrà in onda dal 4 febbraio al 9 febbraio (dopofestival) ogni giorno alle 18 su Radio Regione 100, Radio Free, Radio Blu Italia, Radio Hemingway, Radio Italia Stoccarda Musica Italiana, Radio Casalpalocco.

CHI E’ JUNIOR CALLY

di Fabio Rosati

JUNIOR CALLYJunior Cally, all’anagrafe Antonio Signore, nasce a Roma il 10 ottobre 1991. Cresciuto a Focene in una famiglia di umili origini, da ragazzo si guadagna da vivere facendo le pulizie in un bar. Si avvicina al mondo del rap, partecipando a un concorso discografico con lo pseudonimo di Socio, senza, però, ricevere particolari consensi.
All’inizio del 2017 pubblica il suo primo singolo, Alcatraz, con il nome d’arte di Junior Cally. Si fa notare per la particolarità di celare il suo volto dietro una maschera antigas. A ottobre dello stesso anno il suo brano Magicabula ottiene uno strepitoso successo, raggiungendo 11 milioni di visualizzazioni su YouTube e conquistando un disco di platino.
Il suo primo album Ci entro dentro, anticipato dal singolo Auto blu e prodotto da Jeremy Buxton, arriva nel 2018 e rappresenta, sin dal titolo, una rivincita dell’artista romano nei confronti di chi ha ostacolato il suo desiderio di sfondare nel mondo della musica. Il successo ottenuto gli consente di firmare un contratto con la major Sony Music.
A settembre 2019 esce il suo nuovo lavoro, dal titolo Ricercato, che racchiude 12 tracce e che vede la collaborazione dei nomi più importanti del panorama rap e hip hop italiano: da Jake La Furia a Giaime, da Clementino a Livio Cori, da Samurai Jay a Eddy Veerus. Nel video del brano Tutti con me, che anticipa l’album, decide di mostrarsi, per la prima volta, senza maschera, rivelando, così il suo volto. Il disco raggiunge, ben presto, la vetta della classifica degli album più venduti in Italia.
Il 31 dicembre 2019 viene annunciata la sua partecipazione, nella categoria “big”, alla settantesima edizione del Festival di Sanremo, con il brano No grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...