Napoli assembramenti sul lungomare. De Magistris un sindaco che parla “a capocchia” parole di De Luca, ma non è l’unico sindaco di grandi città che “parla a capocchia”

Il sindaco di Napoli, con un lungo post su Facebook, ha chiarito la sua posizione in merito alla scelta di non chiudere il lungomare. “Attenzione, il momento è di alta tensione. Non mi stancherò di ripetere il mio pensiero fondato su valutazioni oggettive e non su impostazioni dogmatiche”, si legge sulla pagina ufficiale del primo cittadino partenopeo. “Napoli non è un piccolo comune – spiega il sindaco -, è una grande metropoli, con la maggiore densità abitativa d’Europa”. De Magistris, infatti, ha spiegato il motivo per il quale non ha scelto di chiudere il lungomare della città. “Purtroppo chiudere il lungomare non è la soluzione alle immagini delle file di ambulanze e al collasso di ospedali, altrimenti lo avremmo già fatto”, spiega il primo cittadino.“Napoli per il Governo è zona gialla, una zona dove le persone possono uscire in strada.Napoli in questo fine settimana è piena di gente ovunque, in tutte le strade ma moltissimi, meno male, con mascherine”. La decisione del Governo di far rientrare la Campania in zona gialla ha lasciato non qualche perplessità ai più.Il sindaco, inoltre, auspica un intervento deciso da parte dello Stato per fronteggiare questa emergenza al meglio.

Vincenzo De Luca governatore della Campania, il primo ed unico a far chiudere tutte le scuole, a dare un freno alla movida, tempo fa ha fatto allusione a “sindaci che parlano a capocchia”, si presume visto il plurale, non alludesse al solo De Magistris. Vi sono infatti altri sindaci di grandi città schieratissimi con i 5 Stelle e la ministra Azzolina contrari alla chiusura delle scuole, che facevano apertivi nelle loro città e non hanno fatto nulla per fermare la movida, anzi, in cerca di voti, non volevano fermare la propria città… Se a Napoli erano sul lungomare domenica 8 novembre pare sia stata una bella giornata (pare visto che c’è chi non esce mai di casa), cittadini di altre città non potendo andare nei centri commerciali chiusi si sono assembrati presso i giardini pubblici che sindaci irresponsabili non hanno chiuso….

Sulla didattica in remoto, sulle follie di certi sindaci parleremo nella nuova puntata della trasmissione L’angolo della scuola in onda a partire da lunedì 9 novembre alle ore 17,30 su Radio Free Live con Vincenzo De Luca, Cesare Borrometi ed Ugo Mazzei.

Vi aspettiamo lunedì 9 novembre alle ore 17,30 su Radio Free Live

per ascoltarci cliccate

http://www.radiofreelive.com

Ascolta il promo

Le radio che mandano in onda L’angolo della scuola

Lunedì ore 17,3o su Radio Free Live

Homepage

Martedì alle 13 su  New Music Radio

http://radiomusica.mozello.it/chat/

Radio Regione 100 martedì alle 19,30
http://www.radioregione100.it

 mercoledì alle ore 13 su Radio Blu Italia

per ascoltarci cliccate

http://www.radioblutialia.net

sabato alle ore 22 su Radio Hemingway

http://www.radiohemingway.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...