Natale il governo lavora per riaprire le scuole, per evitare gli spostamenti fra le Regioni e per lo shopping natalizio, la ministra Azzolina convoca i sindaci delle città metropolitane, il ruolo del sindaco di Milano Beppe Sala

“Il covid è una febbre” queste le parole di un elettore del centro destra, “è importante riaprire le scuole unico luogo al mondo esente dal covid” (parole di alcuni elettori pentastellati), ” docenti sono dei parassiti gli studenti hanno bisogno di socializzare” (non di studiare…. parole di un sedicente collaboratore del sindaco di Milano Beppe Sala). Elettori sia chiaro, mentre i politici, che altro non sono il riflesso della Nazione sono più prudenti. Il Movimento 5 Stelle difende la ministra Azzolina e insiste sulla riapertura delle scuole, il Pd nazionale non si pronuncia ma appoggia incondizionatamente il sindaco di Milano Beppe Sala, che ha incitato anche alla sospensione dello smart working e che si fa paladino dei commercianti e degli artigiani (doveroso). Esponenti nazionali e locali del centro destra sono concordi sul riaprire le attività commerciali per alimentare il commercio ma manifestano perplessità sulla riapertura delle scuole, “non prudono reddito” (secondo alcuni) e “sono state la causa della seconda ondata del covid” per altri.

Vi è una varietà di opinioni sul covid, sulle scuole, sulla riapertura della Lombardia sia da parte dei cittadini che dei politici, compatti i sanitari che sono indignati, gli ospedali collassano e non vi è alcun rispetto del loro lavoro da parte di tutti. Oggi scioperano anche i dipendenti di Atm Milano abbandonati a sè stessi (a parer loro), alcuni genitori sono preoccupati per i propri figli che viaggiano sui mezzi pubblici, ritengono prioritaria la salute dei propri figli e vorrebbero proseguire con la dad almeno fino a gennaio. Altri genitori hanno contratto il covid dai propri figli frequentanti la scuola, vi è stato anche (a Milano) il caso di un nonno deceduto avendo contratto il covid dal nipote frequentante la scuola. Ma “MIlano non si ferma” facciamo un aperitivo, il sindaco magari ha ragione, non esiste il covid, i mezzi pubblici funzionano benissimo, è importante avere il consenso dei genitori e del Movimento 5 Stelle. Può darsi che il covid sia debellato riaprendo le scuole e le attività produttive lo scopriremo solo vivendo (o morendo di covid). Comunque Beppe Sala già una volta ha chiesto scusa ai milanesi, nel caso di una terza ondata (speriamo di no) chiederà nuovamente scusa ai milanesi.

L’angolo della scuola, la prima (ed unica) trasmissione radiofonica interamente dedicata al mondo della scuola, siamo in onda dal 1990. Mercoledì alle 13,00 siamo in onda su Radio Blu Italia, per ascoltarci cliccate

http://www.radiobluitalia.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...