Vincenzo De Luca: “riaprire per Natale è pericoloso”, Fontana “teniamo aperto tutto”, Beppe Sala “riapriamo le scuole, Milano non si ferma

Il governatore Vincenzo De Luca lancia l’allarme in vista del decreto del governo per Natale: “Aprire tutto con questi numeri di malati nelle terapie intensive nelle varie regioni significa mettere a rischio la salute dei cittadini nelle prossime due-tre settimane. Noi abbiamo avuto sempre linea di rigore, cento zone rosse”.

Poi il presidente della Regione difende la sua gestione dell’emergenza durante la seconda ondata e attacca l’opposizione: “Abbiamo fatto un lavoro enorme ad agosto quando La lega invece invitava i cittadini italiani a sbracarsi. Il problema in Italia quando è stata presentata una zonizzazione che vedeva Lombardia zona rossa e Campania zona gialla e bisognava riequilibrare politicamente questa situazione che non dipendeva da me.

E, in merito alla scelta sofferta di optare per la didattica a distanza (unico a farlo in toto in Italia e in anticipo sui tempi dichiara: Sono orgoglioso di avere difeso da solo la Campania, ho la coscienza tranquilla per avere difeso la mia Regione”. “Da un mese e mezzo è in atto una campagna di aggressione nei confronti della Campania…. Noi e chi vi parla in modo particolare ha difeso in tutte le sedi la dignità, il lavoro e il sacrificio dei nostri medici e sanitari… Il miracolo fatto in Campania per la sanità non è quello della prima fase, il miracolo vero è quello che abbiamo fatto oggi. Partiamo dai dati di oggi, i dati dei ricoveri in terapia intensiva, parliamo delle regioni uscite dalla zona rosa: Lombardia 907 ricoveri in terapia intensiva, Piemonte 385 ricoveri in terapia intensiva, Campania 183 ricoverati…. Questo risultato non ce l’ha regalato nessuno. Ad agosto quando De Luca cercava di tenere a freno la Lega invitava i cittadini italiani a sbracare e quando De Luca cercava di tenere a freno gli eccessi… Ma ormai avevamo liberalizzato l’Italia ed era chiaro che la Regione Campania diventava la regione più a rischio d’Italia per la densità di aitanti. Di quando abbiamo fatto noi vedevamo arrivare il contagio e quando gli altri lavoravano in direzione opposta. Io ho fatto un’ordinanza per bloccare la movida, la vendita di superalcolici nel Comune di Napoli alle 10 di sera e il Comune di Napoli faceva un’ordinanza contro la Regione per rendere possibile la vendita fino alle tre e mezzo di notte, la seconda fase è nata li, in una città abbandonata completamente a sè stessa…” E, ancora, l’essere stati i primi a rendere obbligatoria la mascherina all’esterno, ad optare per la didattica a distanza sulla base di una valutazione epidemiologica, a rendere obbligatori i tamponi per chi entrava dall’estero. Un mese prima degli altri abbiamo chiuso le scuole, io non cerco la polemica con nessuno ma ci sono tre ministri che fanno polemiche con me io rispondo per affermare la verità. Ancora oggi io mi auguro che i nostri concittadini della Lombardia siano tutelati nelle prossime settimane ma sono sinceramente preoccupato perchè aprire tutto con questi numeri ho la sensazione che metteranno a rischio la salute di tanti nostri concittadini fra due o tre settimane”. In Lombardia vi è un Presidente che ha voluto riaprire se a Napoli vi è un sindaco come Luigi De Magistris, a Milano vi è un sindaco altrettanto irresponsabile: ha incentivato la movida facendo aperitivi, non ha bloccato (e non blocca assembramenti), non ha saputo gestire i mezzi pubblici e, non contento, scavalca la ministra Azzolina nella campagna di riapertura delle scuole. E, ancora, i dipendenti Atm infuriati, come gli utenti dei mezzi pubblici, gli abitanti delle zone periferiche (e semi centrali) adirati per le piste ciclabili, i monopattini ed altre corbellerie.

A tutte queste cose ha risposto Massimo Galli il virologo che ha detto “è tutta politica politicante”, De Luca passa fra cent’anni ma la Campania resta

L’angolo della scuola la prima, ed unica trasmissione radiofonica interamente dedicata al mondo della scuola, siamo in onda dal 1990. Martedì 1 dicembre saremo in onda alle ore 18,45 su Radio Regione 100 apre Vincenzo De Luca.

Per ascoltarci cliccate

http://www.radioregione100.it

Le radio che mandano in onda L’angolo della scuola

Radio Free Live lunedì alle ore 17,30 http://www.radiofreelive.com

Radio Regione 100 martedì alle 19 http://www.radioregione100.it

Radio Blu Italia mercoledì alle ore 13 http://www.radiobluitalia.net

Radio Hemingway sabato ore 22 http://www.radiohemingway.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...