Milano 2021 Giorgio Goggi candidato sindaco dei socialisti e dei liberali

Non ci sono soltanto Beppe Sala (sindaco uscente del centrosinistra) e colui che sarà il candidato sindaco del centrodestra, un centrodestra che ha cambiato ben 22 candidati sindaco a causa delle divisioni, delle beghe intestine di partito, della mancanza di candidati indipendenti disposti a lavorare per il bene della città e proni solo ad interessi di partito. Non a caso gli unici candidati indipendenti e credibili (Gabriele Albertini e Roberto Rasia Dal Polo) sono stati giubilati da professionisti della politica milanese che da decenni vivono di politica senza realizzare alcunchè. Fortunatamente oltre al candidato del centrodestra e al sindaco uscente Beppe Sala vi saranno altri candidati sui quali vi è meno attenzione da parte dei media.

Il Partito Socialista e il Partito Liberale che hanno dato a Milano dal 1861 al 1993 grandissimi sindaci che hanno fatto grande la città si sono uniti per presentare candidato sindaco Giorgio Goggi. Vi sono ottimi precedenti storici della formula lib-lab, di alleanze fra liberali e socialisti, momenti stupendi della storia d’Italia e di Milano. Giorgio Goggi, architetto, docente al Politecnico di Milano, con una breve ma significativa esperienza amministrativa sarà appunto il candidato sindaco dei socialisti e di Milano liberale, nelle cui liste saranno presenti diverse anime del socialismo meneghino e della società civile, circoli, associazioni e personalità individuali che sosterranno le liste.

Più poteri e più risorse ai municipi, più servizi sociali, rinascita dei quartieri, riapertura dei Navigli, difendere San Siro nel verde, bloccare la speculazione sugli ex Scali ferroviari, transizione ecologica, politiche per la salute dei milanesi, case per i milanesi, non grattacieli per i milardari (come è invece stato fatto dalle ultime amministrazioni di centrosinistra e centrosinistra) questo il programma di socialisti e liberali.

“E’ ora che il centrodestra trovi davvero il candidato!” “Ben venga la candidatura del professor Farinet per il centrodestra, se è quella, finalmente, definitiva! Perché consentirebbe di avviare subito un confronto tra tutte le forze in campo sul futuro di Milano, uscendo dalle mere cronache per entrare nel campo delle proposte effettive.” Lo ha dichiarato Giorgio Goggi, candidato sindaco della Coalizione dei Socialisti e dei Liberali di Milano. Che ha aggiunto: “Oggi il ritardo con cui il centrodestra arriva ad indicare il proprio candidato rallenta un dibattito che avrebbe già dovuto essere aperto. Perché la campagna elettorale sia una cosa seria e perché si possano approfondire le tante questioni e formulare le giuste risposte di cui Milano ha bisogno. In un città che non ha visione del futuro e non è amministrata come i cittadini vorrebbero.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...