Sala, vinciamo noi (al primo turno), il sindaco di notte e la satira di Gianfranco Guarnieri

Beppe Sala (dato dai sondaggi al 48,5% se ciò corrisponde al vero il primo cittadino si è distratto, pur con 8 liste gliene è sfuggita una, avrebbe vinto al primo turno…) sprona i suoi per la vittoria al primo turno. Ricordo al sindaco Sala che “vinciamo noi” era uno stupido slogan di Grillo (europee 2014) che portò anche sfiga poiché nel 2014 non vinsero mica i grillini ma vinse il Pd di Matteo Renzi. Analogamente l’arroganza e la supponenza di Stefano Parisi nel 2016 che già credeva di avere vinto lo fece perdere, oltre al fatto che a Milano c’è sempre qualche pazzerellone che si diverte a far perdere qualcuno e, di converso, a far vincere qualcun altro ahaha

Il sindaco Sala ha avuto oggi il sostegno dei radicali (Beppe ti manca e ti mancherà un’altra lista però) e ha aperto alla proposta radicale del sindaco di notte.

Il grande Gianfranco Guarnieri sta preparando una cover del brano di Lucio Battisti BELLA DI GIORNO, diventerà BRUTTO DI NOTTE ahaha

Brutto di notte

si ogni giorno tu cambi bandiera

ho già deciso che questa è

l’ultima volta che esco con te.

Tu mi hai fatto promesse e niente di più…

Ancora tu, non mi sorprende lo sai, ancora tu, ma non dovevamo vederci più / e come stai? Domanda inutile non stai come me, e mi scappa da ridere, o Beppe mio hai già vinto o no, ho perso io ma non vengo con te.

Ancora Battisti chissà se la canterà Beppone al ballottaggio.

Io lavoro e penso a te, torno a casa e penso a te, le telefono e intanto penso a te, non so con chi adesso stai (lo sai bene…) non so che cosa fai ma so che cosa stai pensando (si di farti perdere ahah), è troppo grande la città per due che come noi non sperano però si sta cercando, io non dormo e penso a te.

Ci vediamo al ballottaggio Beppe sarà un piacere, sempre ammesso che ci sarà ballottaggio, magari vinci tu, o magari vince il centrodestra, oppure Giorgio Goggi o Gabriele Mariani. ahahah

E anche qui altre due canzoni, allusive ed ironiche

Insieme a te non ci sto più guardo le nuvole lassù, cercavo in te, la comprensione che non so trovare in questo mondo stupido, quella persona non sei più, quella persona non sei tu, finisce qua, chi se ne va che male fa, e adesso vince quello la. Arrivederci Beppe ciao le nubi sono già più in la, chi se ne va che male fa, e adesso vince quello la… ahah

Se fra noi due avesse scelto invece te, ora te lo giuro che nel silenzio sparirei, bisogna sapere perdere, non sempre si può vincere come vuoi e quando vuoi

Previsione seria: o vince Sala o vince Bernardo al ballottaggio ma al ballottaggio a me verrà da ridere, in ogni senso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...