Non so ancora se voterò e per chi voterò ma una cosa mi è chiarissima: chi non votare mai

Mentre tutti i milanesi sono in vacanza i politici cercano voti, dovranno pazientare fino all’inizio di settembre quando i cittadini rientreranno in città. I politici sanno benissimo che esistono masse di gonzi che li votano solo perchè li vedono in televisione (due candidati sindaci, purtroppo gli altri sono meno visibili e gli italiani, ma i milanesi meno si polarizzano da sempre sue due blocchi, dai guelfi e i ghibellini). Poi ci sono i vari ultras, tifoserie, che voterebbero a destra anche se gli uccidessero la propria madre, o a sinistra, anche se gli uccidessero il congiunto o la congiunta. Ci sono poi alcuni, pochi, che conosco personalmente i candidati, e che continuano a votare candidati che non hanno fatto alcunchè per la città…

Ho la sfortuna (o fortuna) di conoscere personalmente quasi tutti i candidati sindaco, buona parte dei candidati in consiglio comunale e nei Municipi, di quasi tutti i partiti. Sulla scelta del candidato sindaco non ho dubbi: non sarà certo uno dei due che tutti conoscono… A Sala e Bernardo preferisco Goggi

In merito ai candidati consiglieri comunali e municipali alcuni li voterei perchè li conosco, altri non li voterei mai proprio perchè li conosco ahahah

In questo momento il mio pensiero è a due grandi uomini liberi, maestri di vita e di libertà: Gianfranco Funari e Giorgio Gaber.

“Ma i cani sciolti sono gli ultimi utopisti, un po’ anarcoidi, sono gli ultimi utopisti e dei partiti e delle coalizioni ne hanno pieni i coglioni, non ce la fanno a delegare se non si sentono coinvolti, son proprio allergici i cani sciolti” (Giorgio Gaber)

“Io vi dirò se votare o non votare, non so ancora se voterò e per chi voterò, ma mi è chiarissimo chi non votare mai” (Gianfranco Funari)

La sinistra? Non ha un programma pensa solo ad andare contro Berlusconi. Berlusconi? Almeno metà del suo programma lo realizzerà: farsi i cazzi suoi e i cazzi degli italiani. I cazzi suoi li farà benissimo, quelli degli italiani per niente”. (Gianfranco Funari)

Bernardo? Bernardo non ha un programma è un pupazzo nelle mani di Salvini, Meloni e Berlusconi. Sala? Almeno metà del suo programma lo realizzerà, il suo programma è farsi i cazzi suoi e quelli dei suoi amici oltre a quelli dei milanesi, i cazzi suoi li farà benissimo, quelli dei milanesi per niente.

Ciao Gianfrà, ciao Giorgio non vi ho dimenticato.

Con il mitico Roberto Poletti (invecchiato anche lui, addormentato, forse perchè è in Rai ahah io, Poletti, Funari (e Salvini) abbiamo iniziato su Radio Pannocchia e su Tele Pannocchia… ahahha Io, orgogliosamente, sono rimasto su Radio Pannocchia e Tele Pannocchia, e sono nell’invidiabilissima posizione dell’anarchico che non deve dire grazie a nessuno, se non a sè stesso.

Giorgio Gaber? Un grande, ti costringeva a riflettere, a pensare. Quando lo incontrai negli anni ’80 io ero solo un ragazzino in onda su una radio locale, lui era già il grande Giorgio Gaber, non se la tirava (come fanno alcuni cittadini, non i politici), Non ricordo la stupida domanda che gli feci, lui non amava i giornalisti, nè apparire in radio o in tv. So solo che rideva e, rivolgendosi a un suo collaboratore disse: “ma cosa vuole questo ragazzino, mi sembra un pò matto, però gli rispondo, non fa del male, non è di destra e non è di sinistra”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...