Sondaggi Milano. Bernardo non convince (nemmeno moderati di centrodestra), Sala nettamente in testa e al ballottaggio potrebbe vincere (o perdere) per lo zero e una scoreggia per cento…

Il centrodestra ha scelto a Milano il peggior candidato possibile. Un pediatra che ha fatto carriera grazie al fratello (sostengono i sinistri…), da un sondaggio  Winpoll pubblicato da Affari Italiani il centrodestra era più alto nei sondaggi quando il candidato ancora non c’era, e fra i candidati sindaco poi affossati superavano Bernardo sia Roberto Rasia Dal Polo che Gabriele Albertini. Beppe Sala al primo turno è al 48,3% mentre Bernardo al 39,6% . Viene poi considerato un candidato 5 Stelle che però ancora non c’è (i pentastellati sono divisi fra Conte e Grillo e comunque a Milano non hanno mai sfondato oltre al fatto che potrebbero anche non presentarsi o perchè hanno perso attivisti e sono totalmente screditati in una città che non li ha mai amati) o perchè non presentando nessuno favorirebbero indirettamente Sala che potrebbe vincere al primo turno. Quel che resta della sparuta base pentastellata è poi contraria ad una candidatura imposta dall’alto. Comunque se i 5 Stelle non candidano nessuno potrebbe si vincere al primo turno Beppe Sala, anche se l’elettorato 5 Stelle (non i poltonari grillini) è imprevedibile…. Se invece il Movimento 5 Stelle presentasse un proprio candidato il sondaggio li attesta al 3,4% mentre Gianluigi Paragone è al 3,2%. Ragionando in termini politici si presume che il voto di Paragone (no vax dichiarato che strappa voti al centrodestra vani i tentativi di Salvini e Meloni di avere il consenso dei no vax ai quali strizzano l’occhio) vadano in sede di ballottaggio al centrodestra, mentre quelli dei 5 Stelle a Sala, quindi si elidono. Vi è poi Gabriele Mariani (sinistra estrema) candidato di Milano in Comune il quale ha manifestato un livore nei confronti di Sala, livore che nemmeno il candidato del centrodestra Bernardo ha manifestato, Mariani è attestato al 3%, conoscendo molti suoi candidati ed avendoci parlato al telefono sarà quasi impossibile che i sinistri sostengano Sala e si asterranno in sede di ballottaggio. Analogo discorso per Bianca Tedone (Potere al Popolo) astensione, infine due candidati rispettabilissimi: Giorgio Goggi e Simone Sollazzo. Di quanto farà Sollazzo non si capisce un c….zzo se si presenterà solo in Comune (dove trova i candidati nei Municipi) se raccoglierà le firme, se vi ha rinunciato (come sostengono alcuni 5 Stelle o ex 5 Stelle) concentrandosi sui referendum o se va avanti come sostiene lui. Certo Sollazzo è ben altro spessore alla media dei pentastellati (o ex) però bisognerà vedere se presenterà la lista chi saranno i suoi candidati, Milano non ama i lazzaroni (che non hanno mai lavorato), gli esaltati, gli anonimi senza radicamento nelle professioni, e gli ex 5 Stelle. Sollazzo comunque è dato allo 0,5% peccato che non abbia accettato di unirsi ad altre piccole forze (la colpa non è sua ma di alcuni talebani al suo fianco…). Infine Giorgio Goggi altro candidato rispettabilissimo, i sondaggi lo danno allo 0,9% ci sono ancora nostalgici dell’ottima amministrazione socialista della prima Repubblica, Goggi inoltre non ha mai proferito parole a vanvera e non ha mai sconfinato (come Sala e Bernardo) in settore non di competenza locale ma nazionale. E’ ancora aperta la questione socialista, infine nella lista di Goggi sono candidati anche alcuni indipendenti esponenti dell’associazionismo, qualcuno curerà le preferenze di tali candidati utilissimi al ballottaggio. A parer mio se si andrà al ballottaggio fra Sala e Bernardo si ripeterà la storia del 2016 quando Beppe Sala prevalse al ballottaggio per una manciata di voti, promettendo però cose che poi non fece e non realizzando alcuni punti programmatici, non lo abbiamo dimenticato. Beppe stai sereno, ci vediamo al ballottaggio se non vinci al primo turno i tuoi già annunciano la tua vittoria al primo turno, potrebbe essere ma io non ne sarei così sicuro. “E’ rigore quando arbitro fischia” diceva il grande allenatore Vujadin Boskow, elezioni finiscono quando ultima scheda è scrutinata, dico io. Beppe stai sereno. Se non vinci al primo turno ci vediamo al ballottaggio (se ti va) per me sarà un piacere, ci sarà da ridere, in ogni senso, e stavolta non finisce come 5 anni fa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...