I verdi europei: Carlo Monguzzi e Beppe Sala coerenti, non fanno il ballo di Simone

Prima di parlare di cose serie vi invito ad ascoltare Pardo Fornaciari, con lui riscrivendo i testi di vecchie canzoni, spesso con la satira anticipiamo la realtà.

Per gentile concessione di Gino Paoli, indiretto complice Gino Paoli, da me intervistato per Stile italiano nel 2014, partì il tormentone di Grillo/Guarnieri: “vinciamo noi, vinciamo un cazzo le elezioni le vince il Pd”.

Nel luglio 2019 grazie a Riccardo Del Turco per la sua concessione, e quanto rideva, riuscimmo ad anticipare Il Papete.

Beppe Sala, che saluto, mi ha mandato per interposta persona messaggi, persona affabile, simpatica, nel 2016 eravamo avversari, pur avendo avuto in occasione del covid alcune posizioni diverse in merito alla scuola, ha sempre la mia stima, penso e spero reciproca. Beppe Sala ha annunciato la sua adesione ai Verdi europei il 12 marzo 2021 e lo ha annunciato pubblicamente senza nascondere nulla. Sala ha fatto il manager (ha sempre lavorato a differenza dei 5 Stelle molti di loro non hanno mai lavorato…) ha un vastissimo curriculum mica era un disoccupato o un modesto impiegato. Direttore generale del Comune, quando c’era il centrodestra, anche questo non l’ha mai rinnegato, quindi Expo. Nel 2016 li ci conoscemmo, era candidato sindaco del centrosinistra ma non è mai stato iscritto al Pd. Beppe Sala ha sempre reso tutto pubblico, come me, non si è mai sottratto ai giornalisti, anche a quelli critici con lui. Io lo trovo (la si pensi o non la si pensi come lui) coerente. Coerenza che ha anche Carlo Monguzzi, storico ambientalista, fra i fondatori di Legambiente, ex consigliere dei Verdi in Regione Lombardia ed Assessore regionale all’Ambiente ed Energia, attuale Presidente della commissione Ambiente del Comune di Milano. Con Carlo Monguzzi ci siamo solo incrociati qualche volta con il regista Giancarlo Danielli (che mi sopporta da quasi 30 anni) negli studi di Telenova. Faccio i miei auguri a Sala e a Monguzzi, li faccio seriamente. Invece scherzo con qualcun altro. Che parte 5 Stelle, poi li lascia, annuncia una sua lista, poi parla con altri partiti (mi dicono almeno tre, se non di più, due che fanno una corsa solitaria contro Sala, uno di centrodestra), infine finisce con i Verdi Europei. Persona simpatica, ma non nota a Milano quanto Monguzzi e Sala, e come tanti altri candidati e non, ha però il pregio di stare allo scherzo e nel 2016 fu eletto. Penso e spero non per una burla radiofonica, un tormentone che, dietro suo consiglio, dalla metà agosto riproporremo in versione remixata. Lo aspetto in radio, come aspetto il sindaco Sala e Carlo Monguzzi, Sala mi conosce, Monguzzi meno. Simone? Beh mi conosce anche lui, meglio di Monguzzi ma (credo) molto meno di Sala. Dedico a Beppe Sala una canzone di Lucio Battisti, a Carlo Monguzzi una canzone di Laura Pausini e a Simone, naturalmente, Il ballo di Simone di Giuliano dei Notturni, sarà il nuovo tormentone della stagione 2021/2022 di Stile italiano e L’angolo della scuola. Auguri a tutti e tre. Poi continuano le mie dediche a tutti i vari candidati sindaco, su 11 ne conosco personalmente 7 e solo due non stanno allo scherzo (qualcuno che nel 2016 non stette allo scherzo poi perse le elezioni ahah). Con la chiusura delle liste darò parola in radio e in video a tutti i candidati di ogni schieramento, dovere di par condicio. Io faccio l’insegnante, il giornalista, e il comico (dice qualcuno ahah) non sono candidato e non mia intenzione candidarmi né da solo né con nessuno. Posso solo esprimere un pronostico, magari sbagliato. O vince Sala al primo turno, o sarà ballottaggio fra Sala e Bernardo. Invito i milanesi a guardare anche a candidati sindaco alternativi al primo turno (vi è anche il voto disgiunto). Mi è stato detto da un 5 Stelle (o da un ex 5 Stelle che so io sono ovunque): “non si fa politica con il web e con un blog” e poi il comico sarei io. ahahhah Il mio voto? Il voto è segreto, però in tanti mi chiedono un appello al voto. Al momento non ho fatto nessun appello al voto, ancora si devono chiudere le liste di quasi tutti i partiti, penso. Non penso proprio che un mio appello al voto possa influenzare qualcuno (non sono mica un povero untorello che pensa di fare la rivoluzione a Milano). Qualcuno ha detto che con le mie battute sposto voti, ma sarà vero?. Io voglio solo far parlare i candidati e far divertire i radioascoltatori con battute sia al primo turno che in sede di eventuale ballottaggio. Qualcuno addirittura mi chiede il mio voto personale. Il voto è segreto, posso solo dire solo una frase di uno dei maestri (di vita e di libertà): Gianfranco Funari.

“Non so ancora se voterò e per chi voterò, una sola cosa mi è chiarissima: chi non votare mai”. Ciao Gianfrà non ti ho dimenticato.

Vediamo anche questa volta, sempre con la satira, indoviniamo qualcosa.

Ecco il brano dedicato al sindaco Sala, consiglio ai battistiani, e ai non battistiani, di riascoltarlo con attenzione ahahha

E qualcuno mi ha risposto, sempre con Battisti ahahah

Non vorrei però, che io e il sindaco Sala fossimo scambiati per amanti ahaha qualche grullo, da me querelato, nel 2016 sostenne anche questo. Quel che è certo è che io e il sindaco Sala abbiamo lavorato una vita, altri no.

Ecco il brano dedicato a Carlo Monguzzi

Ed ecco il brano di Simone, (il testo sarà leggermente modificato sostituendo alcune parole, vi saranno “grulli” e “a…zzo” ahah, sarà anche remixato by Pardo Fornaciari e Gianfranco Guarnieri ahahah Si ringrazia Giuliano Cederle per la gentile concessione, Pardo Fornaciari e Gianfranco Guarnieri.

P.S.: IL BALLO DI SIMONE è una canzone di Giuliano Cederle (Giuliano dei Notturni), poi è diventata una canzone per bambini, fra poco si trasformerà in una canzone per grillini od ex grillini” ahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...