Nuova azione demagogica di Luca Bernardo, il candidato sindaco che gira con la pistola

Luca Bernardo candidato sindaco del centrodestra (che gira con la pistola) oggi ha visitato la sede dell’Associazione Pane Quotidiano. Non è la prima volta che candidati sindaco di Milano, è successo anche negli anni passati, si fanno vedere sotto elezioni e poi, una volta eletti, spariscono. Io rispondo delle mie azioni, non certo di quelle di Luca Bernardo. Nel 2016 fui candidato sindaco per una lista civica contro tutti (oggi fortunatamente non sono candidato anche se sono stato contattato da quasi tutti i candidati sindaco), pur conoscendo due validissime persone attivi come volontari nell’associazione, evitai passerelle demagogiche. Avrei aiutato l’associazione solo se eletto. Luca Bernardo? Logico che cerca voti, poi sparirà, dopo avere fatto danni, come fece il fratello vent’anni fa.

Saranno i volontari di Pane Quotidiano a capire chi li ha aiutati e chi invece fa passerelle in cerca di voti. Io che conosco personalmente o telefonicamente quasi tutti i candidati sindaco un’idea me la sono fatta.

Informo i milanesi (altri giornalisti e i grandi media non lo fanno) che a Milano l’offerta politica è variegata, non ci sono soltanto Sala e Bernardo (per fortuna o sfortuna) ma vi sono anche altri candidati sindaco.

Giorgio Goggi (Socialisti e Liberali di Milano) 

Gabriele Mariani (Milano in Comune) 

Candidato 5 Stelle (ancora da decidere 

Gianluigi Paragone (Italexit Grande Nord) 

Mauro Festa (Partito dei gay) 

Alessandro Pascale (Partito Comunista)

Bianca Tedone (Potere al Popolo)

Marco Muggiani (Partito Comunista Italiano)

Bryant Biavaschi (candidato della lista civica Milano inizia qui

Invito gli astensionisti, delusi da Sala e da Bernardo, a votare, è un diritto-dovere, come vedete l’offerta è variegata.

“Io non sono d’accordo con nessuno, neanche con me stesso” cit. Gianfranco Funari

“Non so ancora se voterò e per chi voterò, una sola cosa mi è chiarissima: chi non votare mai” cit. Gianfranco Funari.

Ciao Gianfrà non ti ho dimenticato

“Bang bang di colpo lui bang bang a terra mi gettò… Bang bang di colpo lui si voltò bang bang, sempre al mondo ci sarà chi i miei colpi sparerà” canta Luca Bernardo, il candidato sindaco che gira con la pistola, ahah no scherzo canta Ivan Cattaneo, un saluto al grande e mitico Ivan Cattaneo. Io (che non sono candidato) non giro con la pistola e sparo in radio cazzate, altri candidati sindaco (che però non girano con la pistola) sparano cazzate ahahhah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...