Radio Popolare Roma

RADIO POPOLARE 2


Radio Popolare Roma Fm 103.300 Mhz, emittente del network omonimo nata il 9 novembre del 2007 dall’incontro tra la radio di Milano (Radio Popolare), la romana B.B.S. ed il centro sociale Brancaleone, che produce ogni giorno quasi dieci ore di informazione: sugli interni, gli esteri, la cultura, gli spettacoli. All’inizio del 2013 la giovane emittente vive un momento di crisi. La proprietà ha proceduto al licenziamento di tutti i cinque giornalisti dipendenti, mentre non è ancora chiaro il destino dei collaboratori. Una scelta unilaterale arrivata nonostante gli appelli delle ultime settimane e i tentativi dell’Associazione Stampa Romana di trovare strade alternative, come il ricorso agli ammortizzatori sociali ritenuto irrinunciabile anche dal socio di minoranza della società Radio Bbs srl. Quella dei licenziamenti risulta una posizione incomprensibile anche alla luce della mancata apertura di un tavolo di trattativa più volte richiesto. L’Associazione Stampa Romana in un comunicato ha condannato in maniera netta il comportamento dell’azienda e nei prossimi giorni valuterà tutte le azioni necessarie per salvaguardare i diritti dei lavoratori, oltretutto senza stipendio dallo scorso agosto. Nei giorni scorsi il sindacato dei giornalisti aveva denunciato il silenzio sulle misure votate nell’ultimo Consiglio d’amministrazione del 7 dicembre, durante il quale fu votato a maggioranza il licenziamento dei cinque giornalisti dipendenti. Una scelta, quella dei licenziamenti, criticata anche dal socio di minoranza, Errepi spa. Nessuna risposta è, infatti, pervenuta all’Associazione Stampa Romana dopo una lettera della scorsa settimana in cui la stessa invitava l’azienda a bloccare le procedure e aprire un tavolo di trattativa. Nessun appuntamento è stato richiesto dall’azienda all’Associazione Stampa Romana come previsto dall’accordo sulla Cig firmato lo scorso 15 ottobre per la proroga della stessa.

LE RADIO DELLA PROVINCIA DI ROMA

ALTRE RADIO DELLA REGIONE LAZIO

Dalla prefazione di Umberto Broccoli

“Non ho mai incontrato Massimo Emanuelli, ma ne conoscevo la competenza e la passione, ambedue dedicate alla radio. Da anni dietro ad un microfono, Emanuelli appartiene a quel gruppo di professionisti legati a questo medium antico e sempre nuovo, perché agile, snello, efficace, immediato, fantasioso, originale, insuperabile, semplice e non facile. Semplice, perché agile, snello, efficace, immediato, fantasioso, originale, insuperabile. Non facile per gli stessi motivi da non ripetere ancora una volta. Chi fa la radio deve costruire un percorso, elaborare un pensiero, immaginare come comunicarlo, fare in modo di trasformare le parole in immagini nella mente dell’ ascoltatore. È il teatro della mente nel quale chi ascolta è parte attiva esattamente come chi parla dietro a quel microfono. Chi ascolta è al tempo stesso scenografo, regista e autore così come lo è chi parla….  Oltre 1200 pagine, ma non è un po’ troppo lo spazio dedicato alla radio da Massimo Emanuelli. Sono pagine ricche, dense, documentate, avvincenti, precise, preziose, curiose, colorate, musicali, autobiografiche, leggere, coinvolgenti, interessanti e potrei andare avanti in positivo. Naturalmente Con parole mie.”

Notizie storiche, cronologia delle trasmissioni ed oltre 200 interviste

I due volumi vengono racchiusi in cofanetto.

https://www.librioltre.it/biblioteca/store/comersus_viewItem.asp?IdProduct=3591

https://www.ibs.it/avventurosa-storia-della-radio-pubblica-libro-massimo-emanuelli/e/9791280649102

https://www.mondadoristore.it/avventurosa-storia-Radio-Massimo-Emanuelli/eai979128064910/

https://www.hoepli.it/libro/l-avventurosa-storia-della-radio-pubblica-italiana-vol-1/9791280649102.html

https://www.fm-world.it/primopiano/massimo-emanuelli-racconta-in-due-volumi-i-centanni-della-radio-pubblica-italiana/embed/#?secret=MDjwo6YeFQ#?secret=gpakLg0Dp3

Per ricevere i volumi prenotateli nelle librerie, ordinatelo sulle piattaforme digitali, o, mezzo più celere, inviate una mail a paolo.paganetto@librioltre.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...