7 Gold

7 gold logo storico

 

 

Nel 1999 si scinde Italia 7: mentre Francesco Di Stefano (editore dell’emittente romana Tvr Voxson) da vita alla syndication Europa 7; Giorgio Tacchino (Telecity Piemonte, Telecity Liguria, Telecity Lombardia), Giorgio Galante (TelePadova) e Luigi Ferretti (Sesta Rete), ai quali si aggiungeranno presto altre emittenti, danno vita a Italia 7Gold, poi trasformata in 7Gold. Pertanto in Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Veneto compare il logo 7 Gold, mentre in altre regioni quello di Europa 7. In molte regioni italiane infatti si assiste a una situazione paradossale: molte tv locali continuano a trasmettere con il logo di Italia7 pur essendo affiliate a Europa7 spesso oscurandone il logo, che arriva già impresso nelle cassette dei programmi del circuito.
Nel 2001 la syndication Italia 7 Gold (cui fanno capo in Lombardia anche Italia 8 Lombardia, e Telestar), allorquando Telecom Italia acquisisce TMC e TMC2 e decide di dare alle due vecchie emittenti il marchio LA7), diffida TMC dall’usare il marchio, annunciando azioni legali contro la nuova emittente: “E’ da dodici anni che combattiamo per il numero 7 sul telecomando, un posto strategico fra i tre della Rai e i tre di Mediaset” spiega Giorgio Tacchino. Nel corso dell’anno va in onda Vulcano, trasmissione di attualità condotto da Paolo Guzzanti. Dal marzo 2002 le emittenti del gruppo Tacchino vendono solo merci di proprietà (gioielli della Star Market). Dalle concessionarie arrivano un codice deontologico e controlli sui prodotti di vendita.
Nel 2003 Italia7 Gold, che ormai copre quasi l’intera penisola, assume la denominazione di 7Gold. Dopo avere concluso accordo con Canale8 di Napoli, riconfermato l’accordo con il gruppo Poli in Toscana (che porterà alla nascita di 7 Gold Toscana), e con TeleSpazio Calabria, si procede all’acquisto della laziale Magic Tv e della pugliese Videoemme.
Programmi e personaggi cult degli ultimi anni di 7 Gold sono: Caccia al campione con Dino Crocco; Giorgio Micheletti, direttore dei programmi sportivi e conduttore di Diretta Stadio… ed è subito Gol, Xavier Jacobelli e Fabio Santini, Mauro Bellugi, Pietro Anastasi, Giovanni Lodetti (ex calciatori), Emilio Bianchi (fra i primissimi in Italia a condurre in radio, Radio Reporter, e poi in tv TeleradioReporter, uno dei più bravi, secondo noi, conduttori della storia delle emittenti private italiane). E ancora: Buon segno, rubrica di antologia a cura di Claudio Sorrentino; Manuel la rubrica tutto motore, Pianeta vacanze, i luoghi più belli da visitare; Coming soon, le anticipazioni cinematografiche; Cocco bello varietà estivo senza freni, fresco, leggero, comico e surreali condotto da Wladimir Luxuria con ospiti le sorelle Leccisio, Marta Flavi, Marina Ripa di Meana, Patrizia De Blank, Carmen Di Pietro, Carla Boni.
Degni di segnalazione i telegiornali: TG7 diretto da Massimo Villa, e il TG9 diretto e condotto da Diego Bianchi e, dalla fine di ottobre 2004 un tg nazionale in onda alle 22.45 e condotto da Ivan Gabrielli.
Nuovo programma, dell’emittente, dal 2004 è Aria Pulita (programma di approfondimento politico in onda dalle 13,30 alle 14,30) condotto da prima da Roberto Poletti poi da Massimo Villa, quindi da Simona Arrigoni, coaudivata da Roberto Villani e Michele Avola.
I telefilm tuttora in onda sono: I mostri, La grande vallata, City Hunter e lo sceneggiato Libera di amare.
Nella stagione 2005/2006 7 Gold propone la gradita sorpresa di un ritorno in Tv, con un programma fisso, di Vittorio Sgarbi che conduce Sgarbi & Quotidiani. All’interno della redazione sportiva di “Diretta Stadio” (programma di punta di 7 Gold) è invece approdato da Telenova Claudio Zuliani, giornalista che segue da anni le imprese calcistiche della Juventus. Diretta Stadio è condotto anche da Alessandro Biolchi, vi partecipano come presenze fisse Pietro Anastasi, Giovanni Lodetti e Mauro Bellugi.
Nel maggio 2006 Aldo Biscardi, dopo avere lasciato La7, firma un contratto che prevede la sua partecipazione a Diretta stadio per i mondiali di calcio 2006, e per la nuova edizione de Il Processo di Biscardi che andrà in onda pertanto su 7 Gold a partire dal mese di settembre 2006.
Le emittente che nel 2006 fanno parte del circuito sono: Telecity Piemonte, Telecity Liguria, Telecity Lombardia, TelePadova, Sesta Rete (Emilia Romagna), Italia 7Italia 7 (Toscana, Umbria), 7 Gold Lazio, Canale 8 Campania, Antenna 10 (Abruzzo, Molise), TeleAdriatica (Marche), TelePuglia, Telespazio 2 Calabria, Trm Sicilia, Sardegna1. Dall’estate 2006 compare il nuovo logo con il numero 7 sotto la scritta SETTE GOLD.
7Gold è anche visibile sul digitale terrestre. Fra le novità degli ultimi anni vi sono l’ingresso di nuove emittenti e l’acquisto di altre emittenti da parte della syndication, e la partenza di un tg nazionale il cui caporedattore è Ivan Gabrielli.
Il palinsesto della stagione 2011/2012 accanto ai programmi storici Diretta Stadio e Il Processo di Aldo Biscardi arriva una novità in seconda serata: Diretta stadio templi supplementari la programmazione cinematografica può contare su un robusto pacchetto di pellicole targate Warner. 7Gold presenta una rilevante novità anche sul versante pubblicitario: la nuova concessionaria interna, Capital – 7 Gold può contare sulla struttura di Milano e sulle sedi di Bologna, Torino, Roma e Bari. Per irrobustire ulteriormente la nuova offerta commerciale, grazie al rapporto costruttivo che intercorre fra editori e concessionaria, Capital 7 Gold intende potenziare le opportunità di comunicazione per le iniziative speciali attraverso l’inserimento di nuovi format e lo sviluppo di nuove iniziative editoriali tematiche ritenute molto interessanti per il m7 gold muovo logoercato pubblicitario.  Con l’avvento del ddt 7Gold arricchisce i suoi canali ed ora è presente in un mux che comprende oltre alla rete ammiraglia: Canale 77, Canale 78,  Gold 88,  Acqua, Play me, Radio Italia Tv. Negli ultimi anni sono state acquisite alcune tv locali storiche, sono poche le emittenti affiliate (Itr nel Lazio, Canale 9 in Campania, Umbria Tv in Umbria, Antenna 10 in Abruzzo).    A partire dal mese di settembre 2017 la syndication ha rinnovato il suo logo: il colore non è più oro ma trasparente e la dicitura “gold” viene abbreviata con la sola lettera iniziale posta accanto al numero 7, cioè “7G” stilizzato.

TV LOCALI ITALIANE

TV LOCALI DEL PASSATO

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...