Umberto Balsamo

umberto balsamoUmberto Balsamo nasce a Catania il 10 marzo 1942, arriva a Milano alla fine degli anni ’60 ed inizia ad affermarsi come autore, i suoi brani vengono interpretati con successo da Orietta Berti Iva Zanicchi Peppino Di Capri, Domenico Modugno, Mal, Wess e Dori Ghezzi, Ricchi e Poveri.  Nel 1968 publica con lo pseudonimo di Bob Nero il suo primo 45 giri come interprete, ll mio cuore riposa, ma non riuscuote il successo sperato. Riprende quindi la sua attività di autore,  al Festival di Sanremo edizione 1973 è presente con ben tre brani: Tu nella mia vita (interpretato da Wess e Dori Ghezzi), Dolce Frutto (I Ricchi e Poveri) e Amore mio che intepreta egli stesso.  Nel 1974 partecipa a Un Disco per l’Estate con Bugiardi noi umberto balsamo 1973brano che ha un grandissimo successo e che lo proclamerà cantante rivelazione del concorso Vota la Voce. Nel 1975 si ripresenta a Un Disco per l’Estate con Natalì, canzone che per la tematica affrontata (il triangolo amoroso), subisce una censura da parte della Rai nonostante abbia successo in tutto il mondo. Nel 1977 incide L’angelo azzurro, un suo brano scirtto conumberto balsamo l'angelo azzurro Cristiano Malgioglio rifiutato da Mina, il 45 giri e l’album, Malgrado tutto l’angelo azzurro, hanno un grandissimo successo.  Nel 1978 pubblica Crepuscolo d’amore singolo ed album, nel 1979 segue Balla. Dopo due album di scarso successo (Pianeti del 1980 e Mai più del 1982) Balsamo riprende l’attività di autore scrivendo per I Ricchi e Poveri, Iva Zanicchi, Peppino Di Capri, Orietta Berti e Mino Reitano (Italia).  Italia era stata scritta per Luciano Pavarotti che avrebbe dovuto proporla come sgla di apertura del Festival di Sanremo, dopo la rinunica di Paverotti il brano viene interpretato da Mino Reitano, piovono pesanti critiche di molti giornalisti smorzate dal direttore di Tv Sorrisi e Canzoni Gigi Vesigna che dichiara: State facendo una caciara, perché l’ha cantata Reitano, perché se l’avesse cantata Pavarotti come doveva cantarla, nessuno di voi avrebbe detto e fatto quello che state facendo”.

Dopo avere inciso due nuovi album: Respirando la notte luna (1990) e Un Pugno nella notte (1992) per tredici anni il silenzio, nel 2003 esce Vorrei aprire il cielo sabato sera a spina di rosa. Gli ultimi suoi lavori risalgono al 2011:  Vorrei Aprire il Cielo, Stati D’AnimoAvevo Voglia di Canzoni. 

Ascoltate la trasmissione radiofonica STILE ITALIANO LA STORIA DELLA CANZONE ITALIANA RACCONTATA DAI SUOI PROTAGONISTI. 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...