Verde Tv

Emittente di Teramo nata il 15 novembre 1989 per iniziativa di un gruppo di persone fuoriuscite da Teleponte, la sua sede è in via De Gasperi 41 a Teramo, direttore editoriale Eliseo Simone Serpentini, la casa editrice è una srl presieduta da Paolo Araclio, capo dei servizi giornalistici è Franco Baiocchi, gli studi sono nei sotterranei dell’Hotel Sporting di Teramo. All’inaugurazione dei programmi dell’emittente interviene anche Marco Pannella. Fra i fondatori vi erano molti simpatizzanti per il Partito Socialista: il professor Pirocchi, il dottor Cipolletti, e il dottor Lattanzi, la professoressa Ciarelli.

Molto amata dai teramani perché propone programmi di attualità, sport, cultura e teatro dedicati a soddisfare le esigenze dei cittadini. Una vera tv locale che si fa notare ed apprezzare. Fra i collaboratori  il professor Edoardo Cipriani (uno dei soci), il prof. Cipriani e il prof. Serpentini la professoressa Margherita Di Francesco, Luigi Ponziani, Peppino Scarselli. Lavora a Verde Tv anche il giornalista Antonio D’Amore.

G.M.

Verde Tv è stata una dinamica emittente che trasmetteva dai sotterranei dell’Hotel Sporting di Teramo. Lo stimato professor Serpentini, editore del canale di stampo giovane era alla continua ricerca di idee e personaggi ; sono stati continue le fasi di sperimentazione di nuovi programmi. Palestra per giornalisti che grazie a Verde TV ancora oggi lavorano e si sono affermati nel settore.   Inizialmente si parlava di una mossa politica, ovvero che la tv fosse stata messa in piedi dai pannelliani per far vincere al loro leader le elezioni comunali, parliamo della fine degli anni 80. A memoria storica non ricordiamo se poi Pannella diventò o meno sindaco di Teramo, comunque ando’ a finire la tv continuo’ la sua attività, mettendo in piedi programmi originali come un talk show interamente incentrato sul mondo della tv, una specie di TV Talk, poi un programma sulle tematiche giovanili, varie inchieste , programmi di cabaret ed ovviamente le partite del Teramo calcio.  Trasmetteva anche illegalmente film in vhs con titoli di primissima visione, molti si ricordano di aver visto “Chi ha incastrato Roger Rabbit” su Verde TV . La copertura era limitata alla città di Teramo e Bellante, e questo ha fortemente rallentato la crescita potenziale della tv, anche se TVN di Notaresco ha talvolta rimandato in onda i programmi del professor Serpentini. Verde TV chiude nel 1996 a causa dei numerosi debiti accumulati, le frequenze sono cedute a Tele Ponte ma il ricordo della tv laboratorio è ancora vivo tra i teramani.

Riccardo Gaffoglio.

TV LOCALI DEL PASSATO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...