Michele Zarrillo a Sanremo 2020

CHI E’ MICHELE ZARRILLO

di Fabio Rosati

MICHELE ZARRILLOApprezzato interprete, compositore, autore e polistrumentista dalla spiccata vena romantica, Michele Zarrillo è uno dei principali protagonisti della musica pop italiana.
Nato a Roma il 13 giugno 1957, inizia giovanissimo a cantare e a suonare in alcuni gruppi della scena progressive rock della capitale. Dopo aver pubblicato i primi due singoli con il nome d’arte di Andrea Zarrillo, nel 1979 si presenta al Festival di Castrocaro con il suo vero nome e lo vince con il brano Indietro no.
Nel 1981 esordisce sul palco di Sanremo con la canzone Su quel pianeta libero, che si piazza all’ottavo posto, ottenendo un discreto successo. L’anno successivo si ripresenta a Sanremo con Una rosa blu, che passa quasi inosservata e che torna alla ribalta nel 1997 con un nuovo arrangiamento.
Dopo alcuni anni di silenzio, nel 1987 partecipa di nuovo a Sanremo, curiosamente nella sezione “Nuove proposte”, aggiudicandosi la vittoria con La notte dei pensieri, che rimane uno dei suoi più grandi successi. Nel 1990 inizia la sua collaborazione con il produttore Alessandro Colombini, dalla quale nasce l’album Adesso che contiene il brano Strade di Roma, firmato da Vincenzo Incenzo e Antonello Venditti e presentato al Festival di Sanremo del 1992.
Il 1994 vede un altro successo festivaliero: Cinque giorni si piazza al quinto posto nella kermesse sanremese e riscuote unanimi consensi di pubblico e critica, diventando uno dei capisaldi della discografia del cantautore romano, di nuovo presente a Sanremo due anni più tardi con l’allegorica L’elefante e la farfalla.
Nel 2002 esce il doppio album dal vivo Le occasioni dell’amore, che raccoglie successi come L’amore vuole amore, Ragazza d’argento e L’acrobata, in gara a Sanremo 2001, seguito, nel 2006, da L’alfabeto degli amanti, con l’omonimo brano presentato a Sanremo nello stesso anno. Nel 2008 nuova partecipazione sanremese con L’ultimo film insieme, mentre il 2011 vede l’uscita dell’album di inediti Unici al mondo. Nel 2017 esce il suo ultimo album, il cui titolo, Vivere e rinascere, prende spunto dall’infarto che lo colpisce a giugno del 2013 e che ne frena, momentaneamente, l’attività artistica.
Nel corso della sua lunga carriera musicale ha collaborato con artisti come Renato Zero, Ornella Vanoni, Loretta Goggi e Claudio Baglioni. Il 31 dicembre 2019 viene annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2020.

 

Come ogni anno dal 4 febbraio al 9 febbraio come di consueto proporremo la trasmissione radiofonica Cantando Sanremo, interviste ai cantanti in gara, le pagelle del look, interventi di cantanti che hanno partecipato al Festival nelle passate edizioni. Con Massimo Emanuelli, Cesare Borrometi, Fabio Rosati, Marco Fiore dei Reclame (band romana in gara a Sanremo Giovani) nel ruolo di opinionista, Paolo Lunghi (giornalista, veterano dell’etere toscano, inviato al Festival), lo stilista Riccardo Rizieri ed altri. Pronostici sul vincitore, Sanremo come la politica italiana: vinca il peggiore… Anche quest’anno “cavallo pazzo” farà le sue irruzioni in trasmissione, “il Festival è truccato, lo vince Michele Zarrillo”, ma prima bisogna ascoltare le canzoni, il Festival è il festival della canzone italiana, non dello spettacolo, della major o del personaggio televisivo, e comunque non vince Zarrillo, ma qualcuno dei talent…
Cantando Sanremo andrà in onda dal 4 febbraio al 9 febbraio (dopofestival) ogni giorno alle 18 su Radio Regione 100, Radio Free, Radio Blu Italia, Radio Hemingway, Radio Italia Stoccarda Musica Italiana, Radio Casalpalocco.

Trasmissione radiofonica Cantando Sanremo il programma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...