Vincenzo De Luca riconosce la grandezza dei ministri liberali della Pubblica Istruzione

Ieri sera nel corso della trasmissione radiofonica L’angolo della scuola abbiamo mandato in onda, come ormai da tradizione da un paio di mesi, un estratto della conferenza stampa del governatore campano De Luca, come al solito show must go on. E come ogni settimana, anche oggi non ha deluso sul fronte delle battute, delle invettive, dei colpi di scena. Uno su tutti: l’abolizione del Natale. Certo, l’idea, dopo le performance del governo nazionale, non risulta più proprio originalissima. Ma quanto alla realizzazione, De Luca, da par suo, non lascia scampo a competitor. Per il governatore della Campania, infatti, non è che le festività vanno vissute con morigeratezza e continenza. No, proprio “non esistono”. Mentre sul fronte delle invettive è quella contro il premier e Lucia Azzolina a vincere l’oscar quotidiano. “Se non abbiamo un mese di gennaio sotto controllo, noi a catena avremo un prolungamento del problema contagio per mesi e mesi. Questo è il motivo per il quale dobbiamo avere la forza di essere rigorosi al massimo in questi giorni di feste”, ha detto De Luca. “Dobbiamo avere la forza – ha chiarito – di resistere oggi a tutte le spinte demagogiche. Dobbiamo avere il coraggio – ha aggiunto – di dire ai nostri concittadini che quest’anno Natale, Capodanno, non esistono“. Invece in altre Regioni con governatori che annunciano trionfalmente la zona gialla e con sindaci che “parlano a capocchia” dicendo: “riapriamo le scuole non importa i contagi, non esistono, e se esistono muoiano pure persone ma l’istruzione è importante (più della salute dei cittadini…). Non sfuggirà che, nel giorno in cui il governo apre alla possibilità di consentire gli spostamenti tra i Comuni, la linea di “cancellazione” del Natale da parte di De Luca suona come l’ennesimo schiaffo all’esecutivo. Neanche poi così implicito. “La Campania chiede provvedimenti più rigorosi. È contraria al rilassamento, all’apertura della mobilità, a tutte le manfrine a cui stiamo assistendo, comuni piccoli, comuni grandi, cosa dobbiamo fare a Natale”, ha detto De Luca, che quanto a bordate dirette a Conte & co anche stavolta non si è risparmiato. “Il presidente del Consiglio – ha detto il governatore della Campania – ha dichiarato che nell’attuale governo vi sono i ministri migliori del mondo. Ci ha detto cioè, prendiamo ad esempio il ministero della Pubblica istruzione, che ci siamo liberati dopo decenni di poveri uomini come Francesco De Sanctis, Benedetto Croce, Guido De Ruggiero, Salvatore Valitutti, poveracci che hanno retto il ministero. Finalmente oggi è arrivata la luce con il ministro Azzolina. Il mondo – ha chiosato De Luca – è come uno se lo fa in testa.

Il Partito Liberale Italiano che ha unificato l’Italia e ha dato al Paese uomini come Camillo Benso Conte di Cavour, Francesco De Sanctis, Giovanni Giolitti, Benedetto Croce, Francesco Saverio Nitti, Emanuele Orlando, Ivanoe Bonomi, Enrico De Nicola, Luigi Einaudi, Giovanni Malagodi, Antonio Baslini, Valerio Zanone, Renato Altissimo e tanti altri si presenterà alle elezioni amministrative di Milano 2021.

L’angolo della scuola la prima (ed unica) trasmissione radiofonica interamente dedicata al mondo della scuola, siamo in onda dal 1990, dapprima su radio locali milanesi, quindi su Circuito Marconi network della Curia di Milano, successivamente su Radio Ritmo Varese e, dal 2012, su un circuito di radio regionali fm e web. Siamo la trasmissione più ascoltata in streaming.

La radio che mandano in onda L’angolo della scuola.

Radio Free Live lunedì ore 17,30 http://www.radiofreelive.com

Radio Blu Italia mercoledì ore 13 http://www.radiobluitalia.net

Radio Hemingway sabato ore 22 http://www.radiohemingway.net

Vi aspettiamo lunedì 14 dicembre alle 17,30 su Radio Free Live

per ascoltarci cliccate http://www.radiofreelive.com

Il promo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...