Gli annunci demagogici di Beppe Sala metropolitana fino al quartiere degli Olmi. Beppe Sala noi lo conosciamo bene, promette ma non mantiene…

Via libera per il prolungamento della linea MM1, tre nuove stazioni: Parri Valsesia, Baggio e Olmi. Ancora una volta sotto elezioni l’ottimo comunicatore Beppe Sala (ha degli ottimi addetti stampa e portavoce, a differenza di altri candidati sindaco che o non li hanno o hanno dei mediocri che fanno soltanto perdere loro voti… persone che non disturbano il manovratore e il regista occulto e che credono di andare a Palazzo Marino come addetti stampa ahah ma che Palazzo Marino il loro candidato sindaco, anche per gli errori di questi sedicenti comunitari non avrà nemmeno il quorum per essere eletto…) dirama ai giornali la solita annuncite. Per raggiungere Baggio e gli Olmi molti lavoratori e studenti si devono assembrare sui mezzi pubblici, ora (dopo non averne imbroccata una su covid, scuola, trasporti ed altre questioni), salta fuori il via dei lavori per tre nuove stazioni della metropolitana. Ricordo che ben tre linee di metropolitana e tantissime fermate furono progettate e realizzate dagli ottimi sindaci socialisti Virginio Ferrari, Gino Cassinis, Pietro Bucalossi, Aldo Aniasi, Carlo Tognoli e Paolo Pilltteri (i più anziani ricorderanno gli slogan “la linea 3 avanza”, “la linea 3 sta finendo di rompere”)…. Ricordo anche che il sindaco leghista Formentini bloccò i progetti di altre linee metropolitane progettate da Paolo Piilttieri (che aveva dato il via al passante ferroviario) optando per tram di superficie…. Lidea delle linee 4 e 5 della metropolitana furono riprese dall’ottimo sindaco di centrodestra Gabriele Albertini, suo assessore era, non a caso, il socialista Giorgio Goggi, attuale candidato sindaco di Milano (contro Luca Bernardo e Beppe Sala) per i socialisti e i liberali di Milano. Poi arrivò la disastrosa esperienza di Letizia Moratti, non ho mai capito (mica sono architetto, ingegnere o esperti di trasporti) come mai partì prima la linea 5 della 4…. forse con la Moratti e poi con Pisapia. Beppe Sala, ad onor del vero, qualcosa ha fatto per la linea 4, poi è stato bloccato dal covid e dal covid in poi non ne ha imbroccata una: “Milano non si ferma”, “la scuola non si ferma” (secondo i sondaggi che possono sbagliare si fermerà lui al ballottaggio…). Ed ora il buon Beppone tira fuori tre nuove fermate della metropolitana, sotto elezioni, per forza ha bisogno di voti, deve vincere al primo turno… Ma perchè proprio in Municipio 7? Autogol di Sala, si perchè li ci sono “i ragazzi di Baggio”: Marco Bestetti e Daniele Guazzolini. Marco Bestetti l’unico presidente di Municipio di Milano che conosce tutte le scuole del suo quartiere (a differenza degli altri Presidenti…) che ha fatto molto per le scuole (e non solo) del suo Municipio, glielo riconosco persone di sinistra del Municipio 7 (e non solo) profondamente deluse dall’annuncite di Beppe Sala… Marco Bestetti si presenta ora in consiglio comunale, è una garanzia per un’opposizione dura a Beppe Sala se, come dicono tutti gli ultras del sindaco (non lui) ha già vinto al primo turno… Votate Bestetti perchè lo dicono Massimo Emanuelli e, soprattutto, Silvio Berlusconi. Daniele Guazzolini, altro ragazzo di Baggio, nel 2016 era candidato con la lista civica Sosteniamo Milano composta da soli cittadini, unica esperienza di vera lista civica (e non civetta fatta da politici) nella storia di Milano (forse ci fu anche la lista civica Il Melone nell’ormai lontano 1980). Guazzolini (ma non solo lui anche tanti cittadini, disabili, persone del mondo della scuola, dello spettacolo) si ricordano delle promesse fatte da Beppe Sala in occasione del ballottaggio del 2016, certe dichiarazioni, fatte scomparire dalla rete, restano in cartaceo e saranno tirate fuori al momento opportuno…. Daniele Guazzolini ora si candida per il Municipio 7 come indipendente nella lista dei socialisti a sostegno del candidato sindaco Giorgio Goggi (socialisti e liberali) alternativo all’estrema destra rappresentata da Luca Bernardo e alla destra rappresentata da Beppe Sala (partì con Letizia Moratti, poi fu candidato da Renzi, che poi disconobbe, e infatti Renzi, ma non solo lui, dice a Sala: Beppe stai sereno…. poi è finito nei verdi, imbarcando tutti persino ex leghisti e no vax… Daniele Guazzolini, la stecca nel coro, votate in Municipio 7 Guazzolini perchè lo dicono Giorgio Goggi e Massimo Emanuelli… Bestetti (ma non Berlusconi al momento) dice di votare Bernardo, Emanuelli dice “non votate nè Sala nè Bernardo” scegliete uno degli undici candidati alternativi sindaci di Milano, quello che meglio vi rappresenta. Inutile votare, almeno al primo turno, un candidato sindaco che gira con la pistola, che è stato l’artefice delle classi pollaio con Mariastella Gelmini, che è un ni vax, che è il peggior candidato del centrodestra degli ultimi trent’anni (parole di alcuni elettori di centrodestra), inutile anche votare un sindaco Pinocchio che ha promesso cose che poi non ha realizzato e che dal covid in poi non ne ha imbroccata una, che ha fatto arrabbiare alcuni suoi ex elettori: gay, disabili, automobilisti, ciclisti, comunisti, socialisti, liberali ecc. (ma magari vince al primo turno, se non faceva arrabbiare solo una di queste categorie forse aveva già vinto al primo turno, poi la certezza non si ha mai…). Scegliete fra i tanti: Giorgio Goggi (socialisti e liberali), Mauro Festa (Partito dei gay), Gabriele Mariani (Milano in Comune) e tanti altri. Daniele Guazzolini consiglia di votare Giorgio Goggi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...