R 101

R101-LOGO

L’emittente nasce ufficialmente il 10 maggio 2005 dalle ceneri della vecchia Radio Milano International ceduta dai fratelli Borra alla Mondadori. A partire da questa data viene cambiato nome alla radio ed ufficializzato il passaggio di proprietà alla Mondadori. Di questo passaggio gli ascoltatori più attenti e affezionati si erano già accorti nel corso del 2004, certi che gli interventi futuri daranno nuova linfa all’emittente, senza però sconvolgerne l’identità maturata in un trentennio, sulle reti Mediaset iniziano ad andare in onda spot, le città italiane reclamizzano Radio 101 con manifesti. Ad un profondo restyling lavorano lo station manager Francesco Perilli e il consulente artistico Claudio Paco Astorri.

Nel 2005 viene appunto ufficializzato il cambio di proprietà, all’insegna del motto: “c’è un mondo nuovo nell’aria: è Radio 101. La radio che cercavi è finalmente in onda, con le canzoni che conosci e i successi che ricorderai.  Il 24 aprile 2005 il quotidiano Libero in un articolo di Fabio Santini, annuncia la notizia che Gerry Scotti, che ebbe la sua prima grande affermazione a Radio Milano International, tornerà in radio. Francesco Perilli, nuovo station manager di Radio 101 si limita a commentare: “magari…”.  Le voci di corridoio vorrebbero Gerry Scotti impegnato in un appuntamento settimanale nella fascia dedicata al pubblico femminile, qualcuno sogna il ripristino della coppia mattutina di Radio Dee Jay con Daniele Milani, ma più probabilmente si tratterà di un one-man-show con qualche ideale collegamento al mondo del La corrida, il successo televisivo condotto da Scotti che, guarda caso, fu tenuto a battesimo da Corrado proprio alla radio. Non è la prima volta che si diffonde la notizia di un ritorno di Gerry – ma fa sempre piacere – se poi fosse vero…”  Di li a poco partirà IL QUESITO DEL FAGIANO programma condotto da Gerry Scotti, che riprende, fin dal titolo, il suo storico programma andato in onda quasi trentanni prima.

Dal 6 giugno vi è la modifica del nome in R101, ed ha il motto: “più la ascolti, più la senti”, L’emittente cambia logo e punta un target di 25-45 anni.  La Mondadori ha acquistato la radio per farne il primo tassello della propria presenza nel settore radiofonico.

R101-

Nell’estate 2005 in alcune località turistiche balneari italiane vengono distribuiti i magneti di R101, a settembre 2005 parte una campagna pubblicitaria televisiva sulle tv e sui giornali.   “R101 più la ascolti , più la senti.”;  “’80, ’90, 101. R101 è nell’aria. Le canzoni che ami degli anni ’80, ’90, e di oggi. Una radio tutta nuova”.

Fra i primi cambiamenti del netowork vi è il ritorno di Gianni Riso. Riso conduce dalle 8 alle 10 la seconda parte di La carica di 101, moment show le cui due ore iniziali restano a Cavallone-Sironi, la coppia che da anni apre i programmi del netowork.  Gianni Riso conduce QUELLO CHE LA NOTTE.  Cambia anche l’informazione: la Pagina 101muta in Ultimo minuto, 18 edizioni quotidiane, integrate da 14 approfondimenti in stretta sinergia con la redazione del TgCom, il giornale online della grande famiglia Mediaset, la cui redazione realizzerà ogni giorno dalle 7 alle 20 due appuntamenti orari. Al minuto 59 andrà in onda Ultimo minuto in cui sono annunciati i titoli e i punti chiave delle notizie del giorno, a cui seguono gli approfondimenti e le interviste curate dai giornalisti di R101, ospiti della redazione di Tgcom. La collaborazione con Tgcom integra in maniera importante l’informazione giornalistica di R101, grazie alla possibilità di ricevere tempestivamente tutti i servizi e le interviste trasmesse anche nei telegiornali delle reti Mediaset. Le news andranno in onda dal lunedì al venerdì, dalle ore 7 alle ore 24, il sabato dalle 8 alle 20 e la domenica dalle 8 alle 22. Dal lunedì al venerdì, poi, gli appuntamenti con l’informazione sono previsti anche alle ore 7.30, 8.30 e 9.30, con Le 3 da ricordare: tre servizi giornalistici di 30”. L’appuntamento delle 8.30 sarà curato dal direttore di Tgcom, Paolo Liguori.

r101 bis

In un altro comunicato stampa sono annunciate altre novità: “Valentina Tarozzi affiancherà Paoletta, gli ascoltatori potranno sentire inoltre le voci di Maddalena Corvaglia (Striscia la notizia), Giancarlo Cattaneo e Dario Desi (conduttori di Summertime, spazio ironico e divertente) e di Tamara Donà (Ricarica di 101). Alla voce storica di R101, Luca Dondoni, è affidata la fascia serale dalle 20 alle 22: ‘Musicology’ il meglio della musica di qualità, il ponte tra gli anni ’70 e il futuro, per capire l’evoluzione della musica. All’interno di Musicology (che riporta in onda Federica Panicucci), è previsto uno spazio di un’ora, ‘Jam’, dalle 21 alle 22, che sarà a disposizione di un artista in cui potrà ‘fare la sua radio’, cioè scegliere gli argomenti di cui parlare e la musica da trasmettere. La serata continuerà con Le Stereotipe, dalle 22 alle 24, con Lucia Schillaci e Chiara Lorenzutti. Inizia il nuovo ciclo di Radio 101, è previsto presto il trasferimento dalla storica sede di via Locatelli, altre novità sono l’arrivo di Paoletta da Radio Dee Jay e di Luciana Litizzetto. A Paoletta a partire dal settembre 2005 è affidato lo spazio del mattino, dalle 10 alle 12, con il programma Tempo Utile.  Arriva anche Alex Novaresi, l’obiettivo della nuova gestione è il riposizionamento (mediante alcune novità in palinsesto) della programmazione sul target 25-40 anni.

Da sabato ’ottobre 2005 su R101 ogni sabato alle ore 15 (e in replica la domenica sera) va in onda la Superclassifica di Tv Sorrisi e Canzoni con i dj Paoletta e Luca Dondoni, e così la classifica dei dischi più venduti della settimana (che in tv era condotta da Maurizio Seymandi) dopo essere stata mandata in onda su Rtl 102,5 ora passa a R101. Ogni sabato alle 15 (e in replica la domenica sera) il mitico jingle SORRISI IS MAGIC introduce tre ore di grande musica. Il programma radiofonica rappresenta un’anteprima: la messa in onda settimanale arriva con due giorni di anticipo rispetto all’uscita di SORRISI, ma lo show riserva altre sorprese: “non mi interessava realizzare una classifica come tutte le altre – dichiara Francesco Perilli station manager di R101 – con un marchio forte come quello della Superclassifica potevo permettermi molto di più. Oltre alla stretta attualità, avevo a mia disposizione trent’anni di storia musicale, senza considerare che anche R101 è una radio dalla storia importante: questi studi hanno cominciato a trasmettere trent’anni fa”. Le tre ore di trasmissione sono così l’occasione per un avvincente viaggio nel tempo. Per ogni gradino della classifica viene presentato un brano attuale e un classico che occupava quella stessa posizione nel passato (la prima SUPER risale al settembre 1963 e al primo posto c’era QUELLI DELLA MIA ETA’ cantata da Francoise Hardy e Catherine Spaak.  Tutte le canzoni sono trasmesse senza tagli. “Volevo che l’altalena fra presente e passato – dichiara sempre Perilli – fosse presentata da una coppia di fuoriclasse dell’fm: Paoletta e Luca e Dondoni, che animano l’altalena fra presente e passato. La freschezza di Paoletta è perfetta per raccontare l’attualità, l’autorevolezza di Dondoni permette di ricostruire la storia dei classici pop”.

La nuova proprietà intende anche investire per fare sentire la radio su tutto il territorio nazionale, visto che la vecchia rete di 101 ha parecchi “buchi” sul territorio nazionale: si comincia con l’acquisizione delle frequenze della padovana Radio 80, 17 impianti che consentono a R101 di migliorare la propria copertura del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Altre acquisizioni sono attese soprattutto nel Sud Italia, dove la radio è attualmente assente dalla Sicilia e da alcuni importanti centri della Calabria: voci insistenti parlano del prossimo acquisto di Radio Kiss Kiss, network napoletano particolarmente radicato proprio nel Meridione.

Sotto la guida dello station manager Francesco Perilli, lavorano Gerry Scotti (che ha anche la carica di vicepresidente di Mondoradio), Federica Panicucci, Maddalena Corvaglia, Dario Ballantini, Raffaello Tonon, Tamara Donà e Marco Balestri. Fra i programmi segnaliamo  L’UTILITARIA (condotto da Paoletta), COLLEZIONE 101 c ondotto da Dario Desi, QUELLO CHE LA NOTTE (Gianni Riso), LA RICARICA DI 101 (Tamara Donà), MITICO (Max Novaresi), COLLEZIONE 101 (Maddalena Corvaglia e Giancarlo Cattaneo), LE 6 DI RAFFAELLO (Raffaello Tonon), LA CARICA DI 101 (Paolo Cavallone e Giorgio Sironi), COLLEZIONE 101 (Alberto Davoli), POP 101 (Giancarlo Cattaneo), LE PROTOTIPE (Chiara Lorenzutti e Lucia Schillaci), FITYFITY (Federica Panicucci), MUSICOLOGY (Luca Dondoni), MOLTO PERSONALE (Marco Balestri)

Nel 2006 R101 è la radio ufficiale della Stramilano e del Gran Premio Tv. I festeggiamenti per i trent’anni dell’emittente dureranno tutto l’anno e culmineranno in un grande evento.  Nell’estate 2006 parte una nuova campagna pubblicitaria dell’emittente: “Certe notti, Purple rain, Radio Gaga, Video Kill the Radio Star, Message in the botle. R101, più la ascolti, più la senti”; “dentro le canzoni che ami. Solo con R101 il meglio degli anni ’80, ’90 e di oggi. R101 più la ascolti e più la senti”. Nell’estate del 2006 allegati alla rivista TV SORRISI E CANZONI vengono venduti i cd POP 101 ESTATE, LA MUSICA DELL’ESTATE, decennio per decennio vengono proposti i successi canori estivi selezionati dai dj di R101.  Sempre nell’estate 2006 parte l’iniziativa SPIAGGIA 101: l’emittente va in tour per portare musica e giochi nelle più belle località italiane con i suoi conduttori Maddalena Corvaglia, Paolo Cavallone, Paoletta e Sergio Sironi.

Nei suoi trent’anni di vita l’emittente ha battezzato artisticamente personaggi come Gerry Scotti, Claudio Cecchetto, Enrico Bertolino, Fausto Terenzi, Massimo Valli, Dario Desi, Giacomo Valenti e persino un manager come Giovanni Branchini che faceva il dj.  Hanno lavorato a Radio One O One: Massimo Oldani, Nino Mazzarino, Beppe Cogliandro, Luca Dondoni (uno dei massimi esperti di radio in Italia, non solo dal punto di vista della conduzione e dell’organizzazione, ma anche come giornalista della carta stampata che si occupa di radio, è infatti anche collaboratore di Tv Sorrisi e Canzoni, di Libero e di altre testate), Dario Brugnola (attualmente uno dei massimi dirigenti di Publitalia), Faber Cucchetti, Guido Bagatta, Leonardo Re Cecconi (Leopardo), Albertino, Paolo Dini, Leone Di Lernia, Carlotta Cellammare, Simona Marrazzi, Paolo Cavallone, Sergio Sironi, Tamara Donà, il compianto Alex Martini, Giancarlo Cattaneo, Mauro Marino, Paolo Cavallone, Gigi Sironi, Giacomo Valenti, Ringo, Dario Desi, Paola Testa, Lucia Schillaci, Massimo Cotto, Bruno Longhi, Paolo Monesi, Shadoe Stevens,

Fra i programmi cult dell’emittente (impossibile ricordarli tutti) ricordiamo: American Top 40New GenerationSoul TrainGrazie della compagnia, La carica di 101Serata 101, e Auditorium 101 (che dava spazio alle esecuzioni unpeggled, acustiche, di varie artisti italiani e internazionali),

Il palinsesto attuale parte con 6 di Raffaello Tonon, dalle 7 alle 10 la CARICA DI 101 con Cavallone e Sironi, segue L’UTLITARIA di Paoletta fino alle 12, quindi Tamara Donà con LA RICARICA. Dalle 14 alle 15 POP 101 con Giancarlo Cattaneo, poi Max Novaresi con MITICO fino alle 16, segue Federica Panicucci con FITYFITY. Ale 17 è la volta di Marco Balestri con MOLTO PERSONALE, dalle 20 Luca Dondoni con MUSICOLOGY, dalle 22 alle 24 LE STEREOTIPE, fino alle 2 Gianni Riso è QUELLO CHE LA NOTTE. Il week-end è dedicato a COLLEZIONE 101, si alternano dalle 7 alle 14 Chiara Lorenzutti, Alberto Davoli e Dario Desi. Il sabato dalle 14 alle 15 Max Novaresi con ’80, ’90, 101, segue la SUPERCLASSIFICA con Paoletta e Luca Dondoni, chiude la serata CONDUZIONE 101 con Cattaneo e Corvaglia. Uno degli ultimi arrivi a R101 è quello di Laura Basile.

DalI’1 settembre 2010 Guido Monti è il nuovo station manager di R101

Il 14 ottobre 2013 Mirko Lagonegro è stato nominato responsabile dell’area contenuti di R101, il nuovo station manager dell’emittente Mirko Lagonegro (ex Discoradio, subentrato a Guido Monti) ha evidentemente un’idea ben precisa di quello che dovrà essere il nuovo corso del network di proprietà Mondadori. In effetti gli ultimi dati di ascolto restituivano una R101 “stanca” e non proprio in ottima forma. Gli ascoltatori più attenti avranno già notato cambiamenti importanti nella proposta musicale di quella che, fino a qualche mese fa, era una radio a tutti gli effetti “adulta” (con un catalogo musicale che spaziava dagli anni ’70 ad oggi con una netta preferenza per i decenni ’80 e ’90). L’attuale clock musicale di R101 annovera invece l’alternanza “hit del momento” (posizionata anche ad inizio ora) “hit del passato” (preferibilmente dagli anni ’90 ad oggi). Resta da capire se il pubblico di fedelissimi di R101 apprezzerà questo cambiamento o se la radio (che presenta tra l’altro un clock sempre più di flusso con talk brevi posizionati prima della pubblicità o negli annunci/disannunci dei pezzi) dovrà ritagliarsi una nuova fetta di pubblico evidentemente più giovane (posto che il pubblico giovane non sia già stato fidelizzato da altre emittenti…). Con il 2014 Gianni De Berardinis lascia R101.

r101 ultimo logo

Con il 2014 alcune novità di rilievo: a sorpresa Mario Volanti, presidente ed editore del gruppo Radio Italia, e Marco Pontini, direttore generale marketing e commerciale sempre di Radio Italia, entrano nel Consiglio di amministrazione di Monradio in qualità di consiglieri con delega alla gestione di R101 per la parte editoriale e di marketing. R101 aveva appena cambiato i suo palinsesto con l’arrivo di Mirko Lagonegro, dopo la precedente direzione di Guido Monti. “Mondadori – spiega in una nota il gruppo editoriale – consolida e rafforza l’alleanza con Radio Italia solomusicaitaliana dopo i positivi risultati del rapporto di concessione pubblicitaria avviato lo scorso aprile. Volanti e Pontini lavoreranno a stretto contatto con Carlo Mandelli, amministratore delegato di Monradio”. “La radio è un settore strategico per il nostro Gruppo – ha detto Ernesto Mauri, amministratore delegato del Gruppo Mondadori – . La scelta di attribuire questo incarico a Mario Volanti, uno dei padri fondatori della radiofonia privata, professionista di grande competenza e conoscenza del mezzo radiofonico, è un’operazione che va proprio in questa direzione”. La collaborazione con Radio Italia cessa nel dicembre 2015, la linea editoriale di R101 da questo momento è curata direttamente da Mediaset. Il 22 febbraio 2016 a Mirko Lagonegro succede Dario Tognacca, nuovo station manager.

Dalla prefazione di Umberto Broccoli

“Non ho mai incontrato Massimo Emanuelli, ma ne conoscevo la competenza e la passione, ambedue dedicate alla radio. Da anni dietro ad un microfono, Emanuelli appartiene a quel gruppo di professionisti legati a questo medium antico e sempre nuovo, perché agile, snello, efficace, immediato, fantasioso, originale, insuperabile, semplice e non facile. Semplice, perché agile, snello, efficace, immediato, fantasioso, originale, insuperabile. Non facile per gli stessi motivi da non ripetere ancora una volta. Chi fa la radio deve costruire un percorso, elaborare un pensiero, immaginare come comunicarlo, fare in modo di trasformare le parole in immagini nella mente dell’ ascoltatore. È il teatro della mente nel quale chi ascolta è parte attiva esattamente come chi parla dietro a quel microfono. Chi ascolta è al tempo stesso scenografo, regista e autore così come lo è chi parla….  Oltre 1200 pagine, ma non è un po’ troppo lo spazio dedicato alla radio da Massimo Emanuelli. Sono pagine ricche, dense, documentate, avvincenti, precise, preziose, curiose, colorate, musicali, autobiografiche, leggere, coinvolgenti, interessanti e potrei andare avanti in positivo. Naturalmente Con parole mie.”

Notizie storiche, cronologia delle trasmissioni ed oltre 200 interviste

I due volumi vengono racchiusi in cofanetto.

https://www.librioltre.it/biblioteca/store/comersus_viewItem.asp?IdProduct=3591

https://www.ibs.it/avventurosa-storia-della-radio-pubblica-libro-massimo-emanuelli/e/9791280649102

https://www.mondadoristore.it/avventurosa-storia-Radio-Massimo-Emanuelli/eai979128064910/

https://www.hoepli.it/libro/l-avventurosa-storia-della-radio-pubblica-italiana-vol-1/9791280649102.html

https://www.fm-world.it/primopiano/massimo-emanuelli-racconta-in-due-volumi-i-centanni-della-radio-pubblica-italiana/embed/#?secret=MDjwo6YeFQ#?secret=gpakLg0Dp3

Per ricevere i volumi prenotateli nelle librerie, ordinatelo sulle piattaforme digitali, o, mezzo più celere, inviate una mail a paolo.paganetto@librioltre.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...