Gianni De Berardinis e la radio

Gianni De Berardinis nasce a Pescara il 19 dicembre 1955, frequenta le scuole elementari alla Domus Marie, quindi le medie inferiori alla Tinozzi, diplomatosi all’Itc Aterno Manthonè, quindi frequenta per un paio d’anni la facoltà di giurisprudenza a Teramo. Ma il suo destino è la radio: nel 1975 approda a Radio 7G7, l’anno successivo passa a Radio Luna Pescara, dove propone musica californiana nel programma Country rock and western music. da qui il soprannome di Gianni California.

Nel 1979 collabora con la sede di RadioRai di Pescara intervistando e promuovendo gli artisti della Rca. Nel 1980 vince un concorso per animatori indetto da Radio Montecarlo e lavora per l’emittente monegasca conducendo Il gioco del milioneRockland e il Concorso di Algida per voci nuove.

Nel corso degli anni ’80 lavora anche in televisione (Discoring, Popcorn, Buona Domenica) lavorando fra gli altri con Jocelyn Hattab, Claudio Cecchetto e Maurizio Costanzo. A Radio Montecarlo, dove lavora per una ventina d’anni, effettua una serie di interviste ad artisti nazionali ed internazionali. Nel nuovo millennio passa a Radio 24 conducendo Uomini di parola, programma sulla canzone d’autore. Successivamente lavora per Radio2, R101 e Rtl 102,5. Attualmente è in onda su InBlu 2000 Circuito In blu. Gianni De Berardinis è anche autore di canzoni, produttore discografico e cantante (nel 2017 ha pubblicato Princeless, il suo primo album da artista musicale).

Gianni De Berardinis e la radio

Dalla prefazione di Umberto Broccoli

“Non ho mai incontrato Massimo Emanuelli, ma ne conoscevo la competenza e la passione, ambedue dedicate alla radio. Da anni dietro ad un microfono, Emanuelli appartiene a quel gruppo di professionisti legati a questo medium antico e sempre nuovo, perché agile, snello, efficace, immediato, fantasioso, originale, insuperabile, semplice e non facile. Semplice, perché agile, snello, efficace, immediato, fantasioso, originale, insuperabile. Non facile per gli stessi motivi da non ripetere ancora una volta. Chi fa la radio deve costruire un percorso, elaborare un pensiero, immaginare come comunicarlo, fare in modo di trasformare le parole in immagini nella mente dell’ ascoltatore. È il teatro della mente nel quale chi ascolta è parte attiva esattamente come chi parla dietro a quel microfono. Chi ascolta è al tempo stesso scenografo, regista e autore così come lo è chi parla….  Oltre 1200 pagine, ma non è un po’ troppo lo spazio dedicato alla radio da Massimo Emanuelli. Sono pagine ricche, dense, documentate, avvincenti, precise, preziose, curiose, colorate, musicali, autobiografiche, leggere, coinvolgenti, interessanti e potrei andare avanti in positivo. Naturalmente Con parole mie.”

Notizie storiche, cronologia delle trasmissioni ed oltre 200 interviste

I due volumi vengono racchiusi in cofanetto.

https://www.librioltre.it/biblioteca/store/comersus_viewItem.asp?IdProduct=3591

https://www.ibs.it/avventurosa-storia-della-radio-pubblica-libro-massimo-emanuelli/e/9791280649102

https://www.mondadoristore.it/avventurosa-storia-Radio-Massimo-Emanuelli/eai979128064910/

https://www.hoepli.it/libro/l-avventurosa-storia-della-radio-pubblica-italiana-vol-1/9791280649102.html

https://www.fm-world.it/primopiano/massimo-emanuelli-racconta-in-due-volumi-i-centanni-della-radio-pubblica-italiana/embed/#?secret=MDjwo6YeFQ#?secret=gpakLg0Dp3

Per ricevere i volumi prenotateli nelle librerie, ordinatelo sulle piattaforme digitali, o, mezzo più celere, inviate una mail a paolo.paganetto@librioltre.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...