Augusto Martelli

Augusto Martelli

Augusto Martelli oltre ad essere uno dei più grandi autori di colonne sonore televisive e direttore d’orchestra di molti programmi, ha anche condotto alcune trasmissioni. Fra di esse ricordiamo: Sulla carrozzella in onda nel 1977 su Telecity di Castelletto d’Orba, varie edizioni di PopCorn (Telemilano58, poi Canale5), sulla prima televisione di Silvio Berlusconi ha condotto anche diversi speciali di Capodanno.

augusto martelli fotoAugusto Martelli nasce a Genova il 15 marzo 1940, figlio d’arte, discente da una famiglia di artisti e musicisti: il bisnonno Augusto recitò con Eleonora Duse, il nonno Bruto fu violinista di spalla di Mascagni, il padre Giordano Bruno, sassofonista jazz, è stato direttore della Rai e direttore artistico dello Zecchino d’Oro per oltre vent’anni, il fratello Edith Martelli è un soprano. La carriera di Augusto inizia a dodici anni, studia contrappunto e fisarmonica, di li a poco esordirà nell’orchestra del padre come pianista-contrabbassista. Nel 1958 viene chiamato dall’Ariola Schalplatten e lavora al fianco di Dalida, Eddie Costantine, Moana Baptist e Zara Leanter. A Berlino, dopo alcune esperienze come attore cinematografico, suono con alcuni jazzisti come Gerry Mulligan, Chet Baker, Buddy Colette.  Ritorna in Italia nei primi anni ’60 quando Teddy Reno gli stipula un contratto come direttore artistico e arrangiatore; i primi successi li ottiene con Conie Francio. Passa in seguito alla Ri-Fi dove rimane per cinque anni conoscendo Mina artista di cui diventa l’arrangiatore e l’amante. La relazione sentimentale che nasce con la cantante nel 1967 anima le cronache dei rotocalchi. Per la Ri-Fi Martelli compone ed arrangia diverse canzoni fra le quali So che non è così,Tu faraiEro io, eri tu, era ieriUna mezza dozzina di rose, e altre. Inoltre ha arrangiato e diretto l’orchestra in alcuni lp come Un anno d’amore/E se domani, Dedicato a mio padre ed altri. Come autore e arrangiatore Augusto Martelli partecipa a vari festival di Sanremo vincendo anche un’edizione con l’arrangiamento di NON PENSARE A ME nel 1967 interpretata da Iva Zanicchi.  Martelli lavora con Claudio VillaGiorgio Gaber, Fred Bongusto, Ornella Vanoni, Giuni Russo, Jovanotti, Johnny Dorelli, Cristina D’Avena, Heather Parisi. Con lo pseudonimo di Bob Mitchell incide il TEMA DI LARA, colonna sonora del film di David Lean IL DOTTOR ZIVAGO, con tale pezzo riesce a vendere oltre un milione di copie. Nel 1968 fonda con Mina la Pdu restando l’arrangiatore della cantante e realizzando molti album.  Decide l’orchestra della Scala per un disco imperniato sui successi di Frank Sinatra; partecipa quindi a festival in Sudamerica e negli Usa dove raccoglie grandi affermazioni.  Nel 1971 entra nella hit parade italiana AUGUSTO MARTELLIcon DJANBILLA, motivo tratto dalla colonna sonora del film di Piero Vivarelli IL DIO SERPENTE, da lui composto, il brano “Djamballà”, che riscosse grande successo internazionale. Per la musica da film scrive molti brani: Nathalie après l’amour (1969), Pensando a te(1969), Il magnifico Robin Hood(1970), Sartana nella valle degli avvoltoi, regia di Roberto Mauri (1970),Ancora dollari per i MacGregor, regia diJosé Luis Merino (1970), la già citata colonna sonora de Il dio serpente, regia di Piero Vivarelli (1970), La collera del vento (1970), Siamo tutti in libertà provvisoria con Vittorio De Sica (1971),Per amore o per forza (1971), La mortadella con Sophia Loren (1972), Noa Noa (1974), Puttana galera – colpo grosso al penitenziario (1976), La studentessa (1976), Nella misura in cui… (1979).  Augusto  Martelli collabora quindi con Dionnie Warvick per uno special televisivo, nel 1974 fonda la casa discografica Aguamanda Record.  A metà degli anni ’70partecipa ad alcune trasmissioni televisive della Rai come TANTO PIACERE, condotta da Claudio Lippi. Ma sono le tv private a dargli un volto (fino a quel momento era stato nell’ombra, come tutti coloro che pur essendo molto noti lavorano dietro le quinte). Nel 1977 Augusto Martelli conduce SULLA CARROZZELLA su Telecity, è il trampolino di lancio per arrivare a su Telemilano58, emittente di Silvio Berlusconi,,destinata a trasformarsi in Canale5.  Martelli nel frattempo vince con TIP TOP THEME la manifestazione per disk-jockey augusto martelli popcornDiscoMare organizzata da Renzo Arbore. Su TeleMilano 58 conduce Popcorn per diverse stagioni.Fra il 1978 e il 1980, è stato diverse volte ospite dei programmi di Antennatre Secondo me e Strano ma vero. Partecipa quindi ai programmi di Canale5: Bis, Five Ma che five (1981).  Poi ritorna a fare l’autore e l’arrangiatore, ma sempre in tv:  Attenti a noi con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini (1982 e 1983), sempre nella stagione 1982/83 cura le musiche di Ridiamoci sopra e di Grand prix (Canale5).  Nel 1982 è autore della sigla del programma Il pranzo è servito condotto da Corrado, quindi è autore delle musiche dei programmi New Five Time, Bim bum bam (1983). Dal 1982 al 1986 direttore d’orchestra e curatore delle musiche di Premiatissima (Canale5), nel 1983 cura le musiche di Ric e Gian folies (Italia1). Ancora nel 1983 conduce e cura le musiche di Help (Canale5), cura le musiche de La luna nel pozzo (Italia1, 1984),  nella stagione televisiva 1984/85 cura le musiche di Risatissima.  Augusto Martelli, che dal 1981 ha fondato la società di edizioni musicali Canale5 Music, diretta da Vladimiro Albera, con il quale creerà la casa editrice Five Records (che pubblicherà fra le altre le colonne sonore di DALLAS e di BAMBINO PINOCCHIO, è Martelli a lanciare Cristina D’Avena, popolarissima fra i bambini).  E’ autore di Ciao Ciao, cantata da Cristina D’Avena, Paolo e Uan – Bim Bum Bam, cantata da Paolo Bonolis e il pupazzoUan (1984), Nuovi amici a Ciao Ciao, cantata da Giorgia Passeri e il pupazzoFour (1985) e Che avventure a Bim Bum Bam con il nostro amico Uan, cantata da Paolo Bonolis, Manuela Blanchard e il pupazzo Uan (1985). Augusto Martelli è inoltre autore delle musiche di Gatchaman la battaglia dei pianeti (1981), Bambino Pinocchio(1981), Tansor 5 (1981), Gloizer X(1981), Laura (1982), Mon Ciccì (1982), La regina dei mille anni (1982),Canzone dei Puffi (1982). I ragazzi della Senna (1983), Lucy (1983), Due giovani eroi, John e Solfami (1983),Piccolo Principe (1984),Bum Bum(1984), Rascal – Il mio amico orsetto(1985), Flash Flash Gordon (1985) (seconda sigla), Mr. T (1985). Martelli collabora a Buongiorno Italia dal 1982 al 1987 su Canale5, dal 1984 al 1986 è autore delle musiche di W le donne, nella stagione 1985/86 cura le musiche di Grand’Hotel su Canale5, quindi (stagioni 1985/87) è direttore d’orchestra su Canale per Pentathlon. Altre sigle realizzate da Martelli sono:Four e Giorgia Ciao Ciao, cantata da Giorgia Passeri e il pupazzo Four (1986), Tutti insieme noi guardiam Bim Bum Bam, cantata da Paolo Bonolis, Manuela Blanchard e il pupazzo Uan (1986), Holly e Benji due fuoriclasse(1986), Ciao Ciao, gioca con noi, cantata da Giorgia Passeri e il pupazzo Four (1987), Dai vieni a Bim Bum Bam, cantata da Paolo Bonolis, Manuela Blanchard e il pupazzo Uan (1987). Nel 1986 è la volta di Un fantastico tragico venerdì con Paolo Villaggio e Carmen Russo (Rete4), nel 1987 è autore delle musiche di Ciro il figlio di Target in onda su Italia1,  nel 1986 è la volta delle musiche per Doppio misto e nel 1987 I ragazzi della terza C.  Dal 1987 al 1991 cura le musiche di TeleMike in onda su Canale5. E, ancora, nella stagione 1989/90 è autore delle musiche di Finalmente venerdì(Canale5), è anche autore della sigla e delle musiche di Ok il prezzo è giusto e la sigla di Casa Vianello. Autore delle musiche di Missa Antoniana (1991),Norma e Felice (1995), Due per tre(1997), fra gli ultimi lavori di Augusto Martelli ricordiamo la direzione dell’orchestra di Bravo bravissimo e le musiche di Tacchi a spillo (Italia1). Fra le altre musiche scritte da Martelli per Canale5 ricordiamo: La Ballata di Boe e Luke (1981), Aspettando il Domani(1984), Un giro nel cuore (1987), Studiare in jeans (1988).  Martellli ha collaborato come arrangiatore e autore di brani per lo Zecchino d’Oro, ben trentatre sono i brani da lui firmati: Che pasticcio la grammatica (1965),Caccia al tesoro (1965), Se osassi(1966), Il dodicesimo (1966), La pecorella al bosco (1967), La canzone della luna (1967), Gugù, bambino dell’età della pietra (1976), Non pianger, piccino mio (1976)  Nozze nel bosco (1976), Calcio calcio (1978),  Maggio (1978), Cecki! Cecki!… Aih!(1978), Bambini attenti, attenti…!(1982), Attacca al chiodo quel fucile(1983), Dormi, mio bel piccino (1984),  Come sta il bebè (1989), Uccellino dell’azzurro (1990), Pipistrello radar(1990), La conta (1990), Padre celeste(1991), Bambinissimi papà (1991),Bimbi felici (1992), La nonna di Beethoven (1993), Balalaika (1993), Il sole verrà (1995), Il sogno più bello(1995), Il computer innamorato(1996), Bambolotto di caucciù (1996), Salta, balla, batti sveglia (1999), Le oche del Campidoglio (2000), Vieni nel mio villaggio (2001), la sua canzone Il sole verrà vinse  l’edizione 1995 della manifestazione canora.

Come compositore e consulte musicale è uno dei principali collaboratori di Berlusconi e del gruppo Fininvest.  Fra i suoi ultimi lavori le musiche per la serie tv in sette episodi Zauvijek mlad (2009) e le musiche per il cartone animato Sorridi piccola Anna (2010). E’ anche autore de Il garofano rosso e di una moderna versione de L’internazionale e dell’inno del Milan. Augusto Martelli, da tempo ammalato, muore a Milano domenica 2 novembre 2014.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...