Beppe Sala un nuovo partito, le strategie del sindaco in caso di sua ricandidatura

Su L’Espresso in edicola oggi Marco Damilano intervista Beppe Sala sindaco di Milano indipendente (non è mai stato iscritto al Pd nonostante quanto sostengono disinformati e faziosi). Non ho ancora letto l’articolo in quanto stamattina mi sono alzato tardi, mia moglie mi ha comprato comunque il settimanale e fra poco, problemi di vista permettendo lo leggerò (alla mia età non funziona bene la vista e la schiena, per fortuna, rispetto ad altri, ho ancora la testa funzionante…).

Nei giorni scorsi (conoscendo fatti, luoghi, persone, circostanze) ho preannunciato (magari sbagliando qualcosa, prego il sindaco Sala e il suo addetto stampa Stefano Gallizzi di inviarmi eventuali smentite e rettifiche, venerdì non era presente a causa di motivi di salute c’era un collega che mi riferirà) le possibili mosse di Beppe Sala.

 

LEGGI L’ARTICOLO DI MASSIMO EMANUELLI SUI PIANI DI BEPPE SALA

 

Logicamente il più bravo Marco Damilano avrà incalzato il sindaco molto meglio di me, comunque leggerò l’articolo. Nel frattempo Beppe Sala ha incassato l’appoggio (che ha suscitato non poche polemiche) da parte di Bruno Dapei, Forza Italia, ex coordinatore della campagna elettorale di Stefano Parisi. I soliti disinformati e faziosi hanno travisato le parole di Dapei, una persona addirittura sosteneva che io e Dapei fossimo d’accordo. Ho visto Bruno un annetto fa, per questioni di lavoro, un progetto scolastico didattico, non abbiamo assolutamente parlato di politica. Altri assist, ancora nascosti, sono arrivati al sindaco di Milano. Io non giudico e al momento non mi schiero, pur avendo altissima considerazione di Dapei, di Sala, come di altri politici loro avversari, non capisco perché alcune persone (che si limitano a leggere solo i titoli o a guardare le fotografie) interpretino il mio schieramento con Sala, ed altri invece interpretino un mio schieramento sul fronte opposto. Amo Milano, intervisto e interloquisco con tutti i politici come giornalista e penso, da settembre, anche come docente. Beppe Sala ha dichiarato che scioglierà la riserva sul candidarsi o meno a settembre (2019 o più probabilmente 2020?), per quanto mi riguarda settembre è il mio mese preferito, quante canzoni dedicate a settembre ne parlerò con alcuni loro autori nel mio programma radiofonico Stile Italiano la storia della canzone italiana raccontata dai suoi protagonisti. Cito solo, non me ne vogliano gli altri, Impressioni di settembre della Pfm, Settembre di Alberto Fortis, e La canzone dei mesi di Francesco Guccinii: “settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull’età”. Fortunatamente io non vivo di politica e lavoro da quando ho quindici anni non sono mai stato disoccupato un minuto. Riparto in radio e in tv, mi sono dimesso da un incarico di addetto stampa (ho già avuto tre offerte che valuterò), poi a settembre tornerò, dopo undici anni di assenza, nella scuola dove ho insegnato molti anni fa. L’1 settembre saluterò tutti come Enzo Tortora: “dunque, dove eravamo rimasti, potrei dire  moltissime cose e ne dirò poche. Una me la consentirete: molta gente ha vissuto con me, ha sofferto con me questi terribili anni. Molta gente mi ha offerto quello che poteva, per esempio ha pregato per me, e io questo non lo dimenticherò mai. E questo “grazie” a questa cara, buona gente, dovete consentirmi di dirlo. L’ho detto, e un’altra cosa aggiungo: io sono qui, e lo sono anche, per parlare per conto di quelli che parlare non possono, e sono molti, e sono troppi; sarò qui, resterò qui, anche per loro. Ed ora cominciamo, come facevamo esattamente una volta.” E per metterla sempre in musica: tornerò a respirare “aria, aria di casa mia, aria di libertà”.

Politicamente non so ancora cosa farò mancano due anni alle elezioni, pertanto non ho ancora deciso, essendo poi democratico non sarà una decisione personale ma collegiale presa dai componenti della mia associazione che fu nel 2016 lista civica, tre persone che si infilarono in questa lista civica (anch’io ho avuto tre mele marce) che sostennero cose non corrispondenti al vero nel corso della campagna elettorale del 2016 sono state da me querelate. Conosco bene la mia città, ha fatto bene Dapei a citare Montanelli e il grande sindaco Gabriele Albertini (che ebbe il coraggio di nominarmi nel Cda di una scuola comunale…), ho conosciuto personalmente tutti i sindaci di Milano da Aldo Aniasi a Beppe Sala. Non me ne vogliano i grandissimi sindaci che abbiamo avuto (tutti, tranne uno, ma è un giudizio personale soggettivo) se anch’io cito Montanelli: “Milano nella sua storia ha sempre saputo scegliere se non il meglio degli amministratori almeno il meno peggio”. Di Albertini disse: “dicono sia antipatico, beh io voterò e vi dico di votarlo, proprio perché è antipatico”. Albertini è stato un sindaco che non accettava pressioni politiche, pronto ad agire solo per il bene della città. E poi, avendolo conosciuto, vi assicuro che non era così antipatico, in due occasioni, con due miei show, riuscii a farlo ridere…. Una cosa sono comunque gli show fatti in radio, in televisione, in occasione di ritrovi di amici e cittadini con i politici, altra cosa sono gli show che alcuni eletti fanno nelle istituzioni, io non farei mai show nelle istituzioni.

Non sono un indovino, non so se Beppe Sala si ricandiderà (ha detto che scioglierà la riserva a settembre), so che sta lavorando (bene o male, dipende dai punti di vista) per la città e per allargare la coalizione di centro sinistra. Come strappai una risata a Gabriele Albertini, penso di averla strappata a Beppe Sala (che è uomo colto e conosce la storia, oltre a capire la mia ironia ed autoironia) commentando solo il titolo de L’Espresso (stavolta ho fatto anch’io come i “so tutto io della rete” limitandomi alla foto e al titolo). Vincere, ed io ho aggiunto “e vinceremo” ahah

Buon lavoro signor Sindaco.

LEGGI L’ARTICOLO DI MASSIMO EMANUELLI SUI PIANI DI BEPPE SALA

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...